Arte-Cultura

Grace Kelly, la diva che divenne principessa

Grace Kelly, la diva che divenne principessa
Ricevi gratis le news
0

 di Rita Guidi

L'’unico nudo è a tre mesi, e, a dirla tutta, non è granché. Pelata, birbona e sdentata: Grace Kelly quella? Ma già lo sappiamo che si farà (eccome se si farà!), e da far ombra a tutte le stelle del mondo. Sempre un gradino più su, senza bisogno di scandali o calendari; sempre un poco più in alto, a dirci quanto possa essere irraggiungibile e semplice la bellezza, Grace Kelly è la perfetta immagine di un equilibrio esatto e senza eccessi, come un cocktail tanto essenziale quanto sofisticato. Basta guardarla: non si deve aggiungere altro. Basta inseguirla, nei ritratti di scena come nelle foto in famiglia, per rimanere colpiti dalla (quasi) nessuna differenza. Basta sfogliarla, in questo straordinario volume ricco di foto a lei dedicato, «Grace Kelly, dalle scene di Hollywood al trono di Montecarlo» (Edizioni White Star, da oggi in vendita con la Gazzetta a 9,90 euro più il prezzo del quotidiano), per assaporarne il destino, più che di diva, di autentico mito.

Una ricognizione formidabile, questa curata da Yann Brice Dhebier e Pierre Henri Varlhac, per leggere la vita e lo sguardo di una Grace Kelly pubblica e privata, del mistero di una donna e della sua bellezza, nella quale spesso i ruoli si confondono. Nel senso? Che è forse più in posa in quel nudo infantile che nel naturalissimo «ruolo» di principessa. Perché «riccioli d’oro», lei, principessa lo era già. E lo era per la tosse, il suo segreto è la tosse. Terza dei quattro splendidi figli di Margaret Mayer e John B. Kelly, e insomma di una famiglia di stelle, la sua non è quella che brilla di più. Genitori olimpionici (il padre è medaglia d’oro nel canottaggio ai giochi del 1920), un fratello e due sorelle altrettanto atletici e dai sorrisi smaglianti, la gracile Grace vive uno splendore appartato.

Bellissima e fragile, per quella tosse guarda i muscoli d’America dalla finestra e rincorre le sue fiabe e i suoi sogni nelle quindici stanze della bella casa a Filadelfia. Sorridente e biondissima, è già «lei» a un anno e un po', ma con guance paffute e fioccone in testa. Perché Grace sorride in quelle foto al mare, nel salotto di casa o in vacanza. Sorride accanto a quella grande famiglia, così bella, «americana», solida e un poco austera, che continuerà a proteggerla sempre, come quando aveva la tosse, da bambina. «Calma, docile, timida, miope, impacciata, introversa, sognatrice e riservata, Grace dimostra fin dalla più tenera età tranquillità d’animo, come diceva sua madre - scrive Laurence Aiach nelle bella biografia introduttiva - Anche se coinvolta dalle sorelle, non lotta mai con loro. Non lotta contro alcunché, neanche davanti alla sorte (...) Grace si crea un proprio universo popolato di bambole ed eroi immaginari. Si racconta fiabe da sè, sola nella sua camera, nel giardino o nel ripostiglio, dove si rifugia spesso (...)

E’ senz'altro una bambina particolare. Non è affatto sportiva né mostra alcun desiderio di competizione». Inutile correre se il destino ti può far volare. Dalle «scene» di casa, a quelle di Hollywood, Grace non deve far altro che obbedire. L’Accademia a New York , qualche parte in tv, le basta un solo provino per farsi notare da John Ford e Alfred Hitchcock. Poi è storia del (grande) cinema. «Non creava mai distanze tra se stessa e gli altri. Tuttavia - diceva di lei Cary Grant, in una delle tante citazioni che si leggono qui, a scandire i capitoli d’immagini del libro - quando arrivava in palcoscenico, scendeva il silenzio». «Era essenziale. Irradiava luce. ..Meravigliosa...», insiste Tommy Hilfiger che al suo inimitabile look dedica l’introduzione. Eccolo là, il suo cocktail. Il mistero di un fascino puro, di un viso semplice e irraggiungibilmente sofisticato. Di una donna che recita il ruolo di se stessa, perché è impareggiabilmente se stessa, tra le mura di casa come in «Alta società».

Principessa Grace: poteva non essere così? Non lo era già allo specchio come nei suoi giochi di bambina? E’ quello il suo destino, cui corre incontro remissiva come sempre. Un abito a fiori, i capelli ancora umidi, Grace incontra Ranieri come da copione, in Costa Azzurra, in obbedienza al contratto che la lega all’eterno gioco di apparenze di Hollywood. Grace non ama quel gioco, spesso non lo sopporta, e forse anche per questo si innamora subito di quel Principe pacato e serio, che a distanza di poco la chiede in moglie. Curiose e tenere le foto di loro due in quella prima occasione, e davvero inconsueto (per l’innata classe di lei) quel vestito frou-frou... Eppure i giochi sono fatti. Perché solo lui, solo quel Principe di un regno tanto piccolo quanto prestigioso, riuscirà a vincere le riserve di quei Kelly che già avevano spento le passioni proibite di William Holden o Jean Pierre Aumont. Riccioli d’oro sarà Principessa. Di nuovo pronta al suo ruolo; di moglie, di madre, di regnante. Con tanti desideri da accudire in un altro palazzo: altre quindici stanze, lassù, a Roc-Agé. Invece delle bambole, i bellissimi figli. Un rifugio da raggiungere quando le viene la tosse, in cima a una strada tortuosa e brutta come una strega cattiva: un burrone per precipitare tra le stelle che brillano sempre. Perché le fiabe del mondo sono un altro copione, del quale nemmeno una principessa può scrivere il lieto fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'

TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero" Video

1commento

Colin Firth e Woody Allen

Colin Firth e Woody Allen

NEW YORK

Molestie: Woody Allen, anche Colin Firth si sfila. Carriera finita?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Episodio di omo-transfobia in via Cavour, 37enne insultato

il caso

Episodio di omo-transfobia in via Cavour: insultato un 37enne Video

sabato

Cremona, quasi 2.000 tifosi crociati per una trasferta (e rivalità) d'altri tempi

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

IL FATTO DEL GIORNO

Lupi e polemiche: dite la vostra, ma con garbo e correttezza Video

3commenti

polizia locale

Unione Pedemontana, camionisti sempre più indisciplinati: 213 sanzioni su 263 mezzi controllati I dati

23 gennaio

Oltre 5.000 candidati per un posto da infermiere: affittato il Palacassa Tutte le info

Comitato di vigilanza con 160 operatori aziendali, bus navetta dalla stazione ferroviaria

3commenti

p.le della pace

La città che cambia: ecco la (ex) sede della Provincia vuota Video

PARMA CALCIO

I nuovi numeri di maglia. I convocati per Cremona (ci sono Calaiò e Ceravolo)

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Ceravolo e Calaiò in recupero. Ma non sono al 100%" Video

POLIZIA

Parma, mancano agenti: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

Nella lettera, il sindaco sottolinea che Parma è penalizzata rispetto ad altre città dell'Emilia-Romagna

9commenti

elezioni

Da "Mamme del mondo" a "W la fisica" (oltre a Lega e M5S), ecco i primi simboli presentati Foto

FURTO

Collecchio, va a fare la spesa e le svaligiano la villa

Casa a soqquadro. La proprietaria: «Conoscevano le nostre abitudini»

1commento

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Smartphone al volante? L'auto progredisce. L'uomo regredisce

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Francia

La Vedova nera delle Costa azzurra condannata a 22 anni

AUTO

Da febbraio notifica delle multe con la mail certificata

1commento

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

televisione

Armando Gandolfi (e il pomodoro) protagonisti sabato su Rai1 Video

BASSA REGGIANA

Due "super siluri" pescati a Boretto

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"