12°

Arte-Cultura

Eterna suggestione di un fiume

Eterna suggestione di un fiume
0

Tiziano Marcheselli
«Taro: eterna suggestione» è il titolo della impegnativa mostra personale di Claudio Cesari a Giarola; e possiede una duplice importanza, perché la mostra è di grandi dimensioni e di notevole qualità e perché inaugura il salone dell’Ente Parco, luogo adattissimo per personali e raccolte a tema (in maggio è già in programma la ricca collettiva «Personaggi, storia e ambiente del Taro», con una cinquantina di opere di una ventina di artisti parmigiani, scelti dal circolo culturale «Il Colle» di Collecchio, diretto da Daniele Ferrari).
Così, l’inaugurazione «col botto» c’è stata il 2 aprile, attraverso i 51 grandi dipinti di Cesari, questo pittore che non finisce di sorprendere, realizzando un’arte semplice ma non banale, a volte prettamente figurativa e a volte con aperture astratte, usando materiali vari, tra carte, oli, acrilici, spruzzi, collanti, spessori vari, ma possedendo l’abilità, pur tra le svariate esperienze, di restare sempre se stesso e riconoscibile.
E il filo, robusto e affascinante, per riunire tutte queste creazioni intellettuali e materiali è senza dubbio il vecchio a familiare Taro, quello della traduzione celtica di impetuoso e turbolento, quello della poesia sottile dei fiori e degli uccelli che vivono nel greto, quello delle enormi e minuziose battaglie di Amos Nattini, delle piccole tavolette estemporanee di Alberto Cattani, delle invenzioni legnose coraggiose di Attilio Marchetti, dei ricordi ovattati di Vincenzo Vernizzi e dei sogni appena accennati e poi liquefatti di Franco Bia.
E poi, ovviamente, il Taro rappresenta la «colonna visiva» di tutta la vita d’artista di Claudio Cesari, ormai non più soltanto pittore, ma inventore di immagini anche concrete, oltre che cantore degli angoli più romantici e suggestivi del fiume.
Se Glauco Lombardi è stato definito «l’ultimo amante di Maria Luigia», probabilmente Cesari si potrebbe definire «l’ultimo innamorato del Taro». Ha cominciato con una serie di deliziosi acquerelli, alcuni dei quali illustrano il bel volume di poesie della moglie Miranda Amoretti; poi ci sono stati i grandi affreschi padani, con larghe vedute orizzontali e colori impegnativi, che seguivano con cura le ore e le stagioni; quindi, il disegno e il colore si sono evoluti, trasformati, reinventati, arrivando a conquistarsi una dimensione nuova, fatta di materia pulsante e sovrapposta, di rilievi che anche il fiume ha conosciuto, nel suo scendere improvviso, magari recando con sé frammenti di vita e di paesaggio.
Alcuni di questi «quadri-testimonianze» sono già stati esposti con successo lo scorso anno nell’antologica di Cesari al Palazzetto Eucherio Sanvitale nel Parco Ducale, con l'organizzazione del'Assessorato alla cultura del  Comune di Parma.
Ma per questa impegnativa e insolita personale Cesari ha voluto fornire un ritratto completo dell’amato fiume (o torrente?): ha realizzato, per l’inizio della mostra, grandi opere figurative, che trasudano poesia a tutti i livelli, composte mediante toni dolci e luci che diventano colore. Poi, una lenta trasformazione, che definirei maturazione culturale, attraverso il paesaggio che si essenzializza e i toni che si mescolano e, lancinanti, aggrediscono il fruitore, mantenendo tuttavia un rapporto elegante e affettuoso col passato.
Anche questo è il fiume Taro, con le sue scoperte e i suoi misteri. E solo gente come Claudio Cesari riesce a goderne tutto il fascino, magari tra una pennellata impressionista, un grumo astratto di colore e un metallo o una plastica riportati in vita. La vita di un corso d’acqua, diventato nel tempo un confidente, un ispiratore, un attimo di pausa, un dolce amico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutto quello che c'è da sapere sui nuovi antifurto per auto

consigli

Antifurti: come mettere al sicuro la proprio auto

Lealtrenotizie

Duc

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

2commenti

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

foto dei lettori

Borgo Giacomo: cadono le decorazioni Gallery

1commento

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

3commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

8commenti

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

18commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uno bianca

Alberto Savi dopo 23 anni esce in permesso premio. L'amarezza dei parenti delle vittime

roma

Raggi ha un malore, in ospedale per accertamenti

SOCIETA'

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

2commenti

libri

Esce in Giappone il nuovo libro di Murakami, un successo

SPORT

motori

Formula 1, svelata la nuova Ferrari SF70H Foto

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida