12°

23°

Arte-Cultura

Addio a Scansani, editore di cultura

Addio a Scansani, editore di cultura
Ricevi gratis le news
0

Emilio Zucchi
Editoria come scommessa di civiltà al di fuori delle logiche di mercato,  e  fede nell'umanesimo come fermento ineludibile per una società  di cittadini  consapevoli e, quindi, autenticamente  liberi.  E'  questo il   coraggioso messaggio  di vita e pensiero, testimoniato in ventitré anni di quotidiano lavoro,  che Alessandro Scansani, presidente e direttore editoriale della casa editrice Diabasis di Reggio Emilia, scomparso all'età di 65 anni dopo una lunga malattia, lascia in eredità al  non sempre serio  mondo culturale italiano.  Scansani, che era nato a Castelnovo di Sotto, dove abitava, si era laureato a Parma (era insegnante di lettere) e alla nostra città era molto legato. Un legame dimostrato dalla lunga lista di scrittori parmigiani che,  tra narrativa, memorialistica, poesia e saggistica, figurano nel catalogo Diabasis (editrice da lui fondata nel 1988 insieme con Giuliana Manfredi):  oltre a Baldassarre Molossi con il volume di scritti giovanili «Parma 1944. Prove di giornalismo», ci sono Davide Barilli, Paolo Lagazzi, Giancarlo Conti, Giuseppe Marchetti, Ettore Silvi, Valerio Varesi, Francesca Avanzini, Bruno Piccinini,  Andrea Briganti, Mario Rinaldi, Sergio Giliotti, Renato Lori  e chi scrive.  
«Per Alessandro Scansani avevo una sincera ammirazione - dice il critico letterario parmigiano Mario Lavagetto, che di Scansani era amico -. All'inizio, quella della Diabasis sembrava un'impresa impossibile. Ma, in seguito,  grazie all'incredibile energia di un uomo come Scansani, il cui slancio era  contagioso,   la casa editrice si è consolidata e affermata». 
Il critico letterario Giuseppe Marchetti, che con Diabasis ha pubblicato il romanzo «La noia fitta delle primavere» ricorda che «Scansani, da ragazzo, veniva in Palatina per documentarsi su Fenoglio, sul quale stava facendo la tesi di laurea. La nostra amicizia nacque in biblioteca e poi si è rafforzata quando ho pubblicato con lui il mio romanzo.  Grazie a Scansani, Diabasis è diventato uno dei più importanti tra i piccoli editori italiani che credono nella qualità dei libri e che non mirano alle vendite e alle mode, ma alla  resistenza nel tempo dei titoli pubblicati».
Il professore ordinario di Pediatria e Cardiologia pediatrica dell'Università di Parma Umberto Squarcia, socio della Diabasis,  sottolinea che «grazie a Scansani, la Diabasis è divenuta una delle voci più alte  e nobili dell'editoria europea. Alessandro era sensibilissimo ai problemi culturali e la sua formazione cristiana non era mai di chiusura ma, al contrario, di costante   apertura e dialogo».
Giuseppe Massari,  membro del Servizio ricerche e studio della Diabasis e del comitato di lettura dell'editrice, sottolinea che «Scansani era un intellettuale molto legato ai valori della Resistenza. Ha pubblicato i libri di Rinaldi, Lori, Giliotti e il volume sul Vento del Nord. Ed era molto orgoglioso del legame che univa Diabasis alla cultura parmigiana. Si chiedeva sempre come un certo libro o una certa iniziativa sarebbe stata recepita a Parma, per la quale nutriva un vero e proprio affetto, come anche per la Gazzetta di Parma».
Infine, lo scrittore Davide Barilli, uno dei primi parmigiani a pubblicare con Diabasis: «Non dimenticherò mai una  serata, era il '98,   trascorsa con lui in una  trattoria di Sant'Ilario: mi aveva dato appuntamento a metà strada, per discutere della quarta di copertina di ''Poltrona per acqua'', un libro  di miei racconti   che volle pubblicare nella  collana Biblioteca padana. Su un piccolo  quaderno, tra una portata e l'altra, piluccando poco cibo, scrisse e  riscrisse la nota editoriale, fino a quando non  ebbe trovato una  frase di chiusura che lo convinceva ...''brandelli di un brulicante e dolente sottosuolo immaginario della provincia emiliana''.  Lesse quella frase più volte, a voce alta - fra la curiosità del cameriere e dei pochi clienti -  scandendola lentamente, come una preghiera, con    un radicalismo mistico che affascinava e incuteva rispetto».
I funerali di Scansani si terranno oggi alle 15,30 nella parrocchiale di Castelnovo  di Sotto, in provincia di Reggio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...