10°

Arte-Cultura

Addio a Scansani, editore di cultura

Addio a Scansani, editore di cultura
Ricevi gratis le news
0

Emilio Zucchi
Editoria come scommessa di civiltà al di fuori delle logiche di mercato,  e  fede nell'umanesimo come fermento ineludibile per una società  di cittadini  consapevoli e, quindi, autenticamente  liberi.  E'  questo il   coraggioso messaggio  di vita e pensiero, testimoniato in ventitré anni di quotidiano lavoro,  che Alessandro Scansani, presidente e direttore editoriale della casa editrice Diabasis di Reggio Emilia, scomparso all'età di 65 anni dopo una lunga malattia, lascia in eredità al  non sempre serio  mondo culturale italiano.  Scansani, che era nato a Castelnovo di Sotto, dove abitava, si era laureato a Parma (era insegnante di lettere) e alla nostra città era molto legato. Un legame dimostrato dalla lunga lista di scrittori parmigiani che,  tra narrativa, memorialistica, poesia e saggistica, figurano nel catalogo Diabasis (editrice da lui fondata nel 1988 insieme con Giuliana Manfredi):  oltre a Baldassarre Molossi con il volume di scritti giovanili «Parma 1944. Prove di giornalismo», ci sono Davide Barilli, Paolo Lagazzi, Giancarlo Conti, Giuseppe Marchetti, Ettore Silvi, Valerio Varesi, Francesca Avanzini, Bruno Piccinini,  Andrea Briganti, Mario Rinaldi, Sergio Giliotti, Renato Lori  e chi scrive.  
«Per Alessandro Scansani avevo una sincera ammirazione - dice il critico letterario parmigiano Mario Lavagetto, che di Scansani era amico -. All'inizio, quella della Diabasis sembrava un'impresa impossibile. Ma, in seguito,  grazie all'incredibile energia di un uomo come Scansani, il cui slancio era  contagioso,   la casa editrice si è consolidata e affermata». 
Il critico letterario Giuseppe Marchetti, che con Diabasis ha pubblicato il romanzo «La noia fitta delle primavere» ricorda che «Scansani, da ragazzo, veniva in Palatina per documentarsi su Fenoglio, sul quale stava facendo la tesi di laurea. La nostra amicizia nacque in biblioteca e poi si è rafforzata quando ho pubblicato con lui il mio romanzo.  Grazie a Scansani, Diabasis è diventato uno dei più importanti tra i piccoli editori italiani che credono nella qualità dei libri e che non mirano alle vendite e alle mode, ma alla  resistenza nel tempo dei titoli pubblicati».
Il professore ordinario di Pediatria e Cardiologia pediatrica dell'Università di Parma Umberto Squarcia, socio della Diabasis,  sottolinea che «grazie a Scansani, la Diabasis è divenuta una delle voci più alte  e nobili dell'editoria europea. Alessandro era sensibilissimo ai problemi culturali e la sua formazione cristiana non era mai di chiusura ma, al contrario, di costante   apertura e dialogo».
Giuseppe Massari,  membro del Servizio ricerche e studio della Diabasis e del comitato di lettura dell'editrice, sottolinea che «Scansani era un intellettuale molto legato ai valori della Resistenza. Ha pubblicato i libri di Rinaldi, Lori, Giliotti e il volume sul Vento del Nord. Ed era molto orgoglioso del legame che univa Diabasis alla cultura parmigiana. Si chiedeva sempre come un certo libro o una certa iniziativa sarebbe stata recepita a Parma, per la quale nutriva un vero e proprio affetto, come anche per la Gazzetta di Parma».
Infine, lo scrittore Davide Barilli, uno dei primi parmigiani a pubblicare con Diabasis: «Non dimenticherò mai una  serata, era il '98,   trascorsa con lui in una  trattoria di Sant'Ilario: mi aveva dato appuntamento a metà strada, per discutere della quarta di copertina di ''Poltrona per acqua'', un libro  di miei racconti   che volle pubblicare nella  collana Biblioteca padana. Su un piccolo  quaderno, tra una portata e l'altra, piluccando poco cibo, scrisse e  riscrisse la nota editoriale, fino a quando non  ebbe trovato una  frase di chiusura che lo convinceva ...''brandelli di un brulicante e dolente sottosuolo immaginario della provincia emiliana''.  Lesse quella frase più volte, a voce alta - fra la curiosità del cameriere e dei pochi clienti -  scandendola lentamente, come una preghiera, con    un radicalismo mistico che affascinava e incuteva rispetto».
I funerali di Scansani si terranno oggi alle 15,30 nella parrocchiale di Castelnovo  di Sotto, in provincia di Reggio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

gazzareporter

Piazzale Buonarroti, un salotto o una discarica?

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani tra i candidati supplenti. Capofila in Toscana 2 un giovane universitario della Scuola europea di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video