Arte-Cultura

Bianco e nero drammatico

Bianco e nero drammatico
0

 Stefania Provinciali

Una silicon valley dove la natura artificiale sembra avere il dominio. Una natura resa «arida» come metallo, una natura che grida dei soprusi subiti ma che si apre a nuove speranze. E’ la «Silicon Valley» di Giovanni Sala in cui, l’artista sabbionetano di nascita ma che da molto tempo vive a Parma, delinea gli aspetti di un percorso creativo avviato già da alcuni anni e sfociato in una installazione sull'acqua realizzata in occasione della scorsa edizione della Biennale di Venezia, nella mostra «Aphrodite». Là, i suoi alberi ormai ridotti a sterili forme apparivano come dolmen di un tempo passato, proiettati in un futuro dove il materiale si fa sintetico e la luminosità è resa da nuove formule fluorescenti. 
Oggi il percorso di Sala si è aperto idealmente a nuova positività, nella mostra aperta fino al 30 aprile, a Milano, all’Officina Coviello, di via Tadino. Esposte tredici opere rigorosamente in bianco e nero, composte di resine intercalate dalla forza dei metalli, rame e ottone, dove la drammaticità della natura e la forza delle origini si integrano con una fede rinata nell’uomo, prima, «figura» solo immaginabile, oggi silenziosa presenza, fra strutture, foglie, combinazioni di materia. Le sculture e le installazioni prendono forza nel colore opposto, così come il rapporto uomo natura inteso come unica fonte di salvezza, quasi un incontro-scontro tra il bene e il male che dominano l’esistenza e dunque le azioni. Ecco allora farsi strada l’enigma irrisolto di antiche presenze rievocanti riti e miti, nella certezza di una nuova presa di coscienza, forte della sacralità della vita che nella natura trova origine e nelle origini stesse il bisogno di continuare un cammino. Così la natura che pare artefatta mostra di crescere al ritmo del pensiero, fra le pieghe dell’invenzione della materia, del volume, del colore, fino a divenire una natura nuova che trova la sua ragione d’essere nel luogo dei pensieri, nella bellezza delle mani o di un volto, quegli elementi cioè dell’uomo che si ergono a testimoniarne la presenza che pensa ed agisce. Le forme pur semplici nella loro complessità ideale si combinano in sempre nuove allusioni, in un minimalismo riflessivo che si base sull'essenzialità delle «cose» sia là dove coglie l’aspetto più naturalistico che nella rielaborazione del pensiero. Giovanni Sala ha conseguito il diploma di maestro d’arte all’Istituto Toschi di Parma. Ha lavorato come grafico alla rivista di moda Vogue. Dalla metà degli anni settanta insegna per un decennio al Toschi. Nello stesso periodo inizia ad esporre. Fra le ultime mostre ha partecipato alla quarta edizione della biennale «Stemperando» nella Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino e poi a Roma. La sua formazione artistica lo ha portato nel tempo ad integrare grafica, design, pittura e scultura fino alle scelte attuali dove domina la tridimensionalità della composizione. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti