-1°

Arte-Cultura

Nerone, un genio incompreso o un folle incendiario?

Nerone, un genio incompreso o un folle incendiario?
0

Paola Pariset
Era un genio incompreso della diplomazia militare, dell’urbanistica e dell’architettura, l’imperatore Nerone, o un folle sanguinario che affrettò l’affermazione del Cristianesimo nell’antichità? Ci si è messo anche il Novecento filmico ad arrotondarne il delirante profilo, tanto che nella mostra «Nerone» - aperta sino al 16 settembre sul Palatino, nel Foro Romano e nel II piano del Colossèo, a cura della Sovrintendenza Archeologica Centrale di Roma diretta da Anna Maria Moretti, in collaborazione con l’Electa, cui si deve il catalogo - il Tempio di Romolo nel Foro è adibito a sala proiezioni del «Nerone» interpretato da Petrolini nel 1930, del «Quo vadis» del '51 con la parodia di Peter Ustinov, del film del 1956 col caustico Alberto Sordi, ed altri. La storiografia di Tacito soprattutto, ma anche di Svetonio e Dione Cassio non lascia dubbi: erano tutti ostili all’Imperatore? Certo: come non esserlo dinanzi a sopraffazioni, delitti, arbitrii sessuali, istigazioni contro qualunque ordine sociale, testimoniati da ogni possibile documentazione antica su Nerone? La bellezza artistica dei resti architettonici della Domus Transitoria al Palatino, poi ingrandita in Domus Aurea, gronda iniquità perpetrate sul popolo di Roma, anche se gli storici di oggi ti assicurano che le zone espropriate al Palatino, al Celio, Esquilino, Colle Oppio appartenevano ai nobili e non alla plebe. Ti dicono che le idee urbanistiche di Nerone erano di grande modernità: ma per esse il popolo di tutto l’impero veniva tassato sino all’ultima goccia (e Nerone avrebbe fatto incendiare Roma del 64 d. C., per farvi piazza pulita dei tuguri). Ti dicono che non è sicuro che Nerone abbia fatto ammazzare la madre Agrippina, poi Britannico perchè non avesse pretese al trono, e poi la prima moglie Ottavia perchè sterile, e poi la seconda, Poppea, incinta: ma è ben difficile provarlo, mentre è testimoniato il contrario. Ti dicono che Nerone era amato dalla plebe: lo fu per il suo istrionismo di teatrante praticante (era musico e poeta!!!), per il suo mescolarsi al popolo nelle bassezze, nelle nefandezze, nella lussuria: una statuina marmorea in mostra nella Curia lo rappresenta vestito da donna, come era suo costume fare. Persino i ritratti sono quasi tutti o duplicati su quelli di Augusto - perché Nerone fosse a lui assimilato - o rilavorati con altre fisionomie per «damnatio memoriae». I marmi delle sue domus e regge (ma perchè non esporre anche quelli, bellissimi, della «domus» che appartenne probabilmente a Nerone, rinvenuta durante gli scavi al Granicolo per la costruzione del posteggio vaticano, nel 2000?), lo splendore delle statue greche trovate nelle sue ville ad Anzio, Subiaco, Oplontis esposte nei fornici del Colossèo, non bastano a riscattare la figura di Nerone. Perciò quel che resta dell’enorme lavoro realizzato dagli studiosi, a partire dalla sovrintendente dell’Area Archeologica Centrale di Roma Anna Maria Moretti nell’occasione della mostra, sono gli scavi nella Domus Tiberiana, nella Domus Transitoria al Palatino (la «Coenatio rotunda», un importante triclinio neroniano ancora non reso pubblico) e - al di sotto del Colossèo - ferri e suppellettili deformate dal fuoco dell’incendio del 64 d.C.. Ma già: anche questo non è sicuro che fosse stato appiccato per volontà di Nerone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video