-1°

14°

Arte-Cultura

Emilio Nanni all'International Line

Emilio Nanni all'International Line
0

Segno-gnosi  mantra-trama: così si presenta l'esposizione che da sabato 30 (inaugurazione alle 17) vedrà protagoniste le opere di Emilio Nani, all'International Line di Basilicanova  (via Guareschi 2), fino al 4 giugno.  L'orario di apertura è 9-12 , 16-19, tutti i giorni esclusi i festivi.

Gli strati significanti

 Emilio Nanni, invitato da Mauro Buzzi direttore artistico dell’Insieme Culturale l’Albero che cura e organizza l'attività espositiva della Galleria Centro Immagini Contemporanee presso la International Line di Parma, nello stupendo show room a Basilicanova, ha ordinato la sua mostra personale di pittura.
 La consorteria d’interessi comuni, in questo specifico campo con Emilio, ha una datazione temporale iniziata da lungo tempo, fin dai banchi di scuola, proseguita poi con consapevolezza quasi fosse una professione di fede, con chiarezza mentale e distinzione accurata, sino ad arrivare a oggi, con l’esibizione delle sue opere di pittura più recenti.
 Il titolo Segno – Gnosi – Mantra – Trama, appare come una traccia chiarificatrice delle intenzioni dell’autore per designare una chiave di lettura delle opere esposte, poco più che una prescrizione appropriata per completare non solo visivamente le informazioni delle immagini contenute nelle opere, con un valore specifico che contenga anche il risultato concreto del lavoro intellettuale, dell’intima capacità di proporre e risolvere problemi, seguendo metodi basati sull’analogia dell’intuizione, della fantasia e del sentimento.
 Il Segno, come espressione grafica, è convenzionalmente assunto a rappresentare ed esprimere un’entità specificatamente astratta, non facilmente percepibile se usata senza intendimenti che ne diano un peso, un valore o un insieme riconducibile ad una fisionomia dalle peculiari caratteristiche di certa riconoscibilità. Nel caso specifico, Nanni, ne fornisce un sovrapporsi ossessivo, evidente nello svolgimento di copertura dello spazio, quasi sempre senza soluzione di continuità sino al compimento di una idea prefissata nella mente.
 La Gnosi, intesa come conoscenza. Evitando di prendere in considerazione di proposito la denominazione complessiva, con cura e attenzione, riguardo alle attinenze della fusione delle connessioni d’elementi mitologici, culturali e dottrinari di varie religioni, anche in forme talvolta arbitrarie, di culture fiorite nel mondo ellenistico nei primi secoli dell’era cristiana, derivanti da disparati influssi d’alcune correnti mistiche giudaiche riferite principalmente allo gnosticismo, ne recupera per un’espressione attinente agli aspetti stilistici della sua produzione artistica, la contrapposizione spirituale della luce-oscurità espressa mediante l’intersecarsi fitto del segno riacquisendo un sincretismo pur rischiandone l’immediata leggibilità.
 Il Mantra è una forma mistica usata nelle devozioni nell’Induismo e in alcune forme di Buddismo. Inni o preghiere in antica lingua indiana usata nei Veda che sono raccolte di testi religiosi e poetici che organizzano i primi e antichi testi letterari dell’India, scritti in sanscrito arcaico. La similitudine sull’uso durante i culti presso le chiese cristiane primitive di preghiere e litanie recitate con parole prive di senso e significato per raggiungere rapimento estatico, è obbligatorio. Parafrasando Elias Canetti da “La provincia dell’uomo” <<Le religioni si trasmettono il contagio. Appena ci si addentra in una, subito sentiamo che se ne risveglia un’altra in noi>>; Emilio Nanni ci espone il Mantra come rafforzamento della Gnosi.
 La Trama è la conclusione.  I fili che maniacalmente si dispongono costruendo un audace ordito innovativo, per compitare, intrecciandosi, la tessitura delle forme che sinuosamente, alternando convessità e concavità, magistralmente si dispongono per formare le composizioni seguendo l’ordine suggerito anche dallo stato d’animo di una solerte fantasia creatrice.
La tessitura, in questo caso, è pure opera narrativa secondo un brogliaccio che sempre si rinnova d’annotazioni e intenzioni affidate a mai visti contorni che segnano e circoscrivono spazi e combinazioni di elementi che il gesto obbliga a rivelarsi. Ogni foglio è un’imminente dimensione che contiene i valori che Emilio Nanni rivela: essere il tutto e il contrario di tutto.
Giovanni Ortolani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia