10°

Arte-Cultura

Officina parmigiana 2000 - La casa sul torrente: Davide Barilli

Officina parmigiana 2000 - La casa sul torrente: Davide Barilli
0

Davide Barilli - La casa sul torrente - di Cristina Pedretti

Tra il ponte Verdi e il Parco Ducale, la discesa di via delle Fonderie inizia affiancata sulla destra da una casa, una grande casa che si affaccia sul torrente Parma: muri gialli, con vivaci dipinti e balconi in legno, da una parte; dall’altra parte un edificio più vecchio, più basso, grigio occhio a contemplare le acque e il greto. Incontrare Davide Barilli è entrare in contatto con quella casa e la sua storia, la storia della famiglia che ha costruito e abitato quell’angolo di Parma, e che tanto ha operato nelle vicende della città stessa. I nomi di Bruno, Latino, Cecrope, Aristide, Renzo si raccolgono attorno alla casa sul torrente, sempre vivi nelle opere sopravvissute ai loro autori: libri, quadri, tele e parole, colori ad olio mescolati alla luce e al respiro della città.

Videointervista

Per Davide Barilli è stato naturale assorbire quei colori, sin da bambino; il padre Renzo aveva il suo studio d’artista proprio lì, nella parte bassa della casa sul torrente, e spesso dipingeva piazzandosi col cavalletto sul greto. Assorbendo colori e atmosfere, Davide le elaborò in una personale idea di scrittura. Con le parole iniziò a dipingere i suoi quadri, racconti chiusi in bottiglie da affidare al fiume. Seguendo il principio di Zavattini, le storie di Davide aspirano all’imprevedibilità: troppo facile seguire la corrente e scrivere di quanto è già conosciuto; l’imprevedibilità comporta la possibilità di non essere capiti, di essere fraintesi, ma va ugualmente perseguita. Così lo scrittore, secondo Barilli, è colui che “disinforma”, che “deforma” la realtà, al contrario del giornalista che deve attenersi alla narrazione fedele dei fatti.  E nel giornalismo Davide Barilli si è fatto strada, lavorando per la Gazzetta di Parma e vivendo inizialmente l’esperienza entusiasmante de “Il Nuovo Raccoglitore”, inserto del giornale dedicato alle grandi firme della cultura parmigiana, italiana e straniera; una “palestra di idee” che è servita alla formazione del Barilli – letterato.

La Parma meglio conosciuta e più amata da Davide Barilli è quella “a pelo d’acqua”, osservata dalla sua casa sul torrente, in stretta connessione con la natura e le vite che scorrono sul fiume, che si incastrano nelle anse, che s’impigliano negli anfratti per essere meditate e raccolte. Mentre il traffico quotidiano rincorre le nostre ore e i pensieri si sfuocano nella banalità di azioni ripetute, possiamo ancora fermarci e annusare l’aria di Parma: ci sono colori e respiri soltanto nostri; senza saperlo, dipingiamo ogni giorno il quadro delle nostre vite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rissa con una lanciarazzi clandestina, arrestato 20enne tunisino

carabinieri

Arresto bis, dopo manco due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

1commento

lega pro

D'Aversa: "Il Feralpi, una buona squadra: un attacco forte" Video

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

1commento

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

ITALIA/MONDO

Milano

Cade dal terrazzo del cinema, grave ragazza 14enne

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", figlio Mohammed Ali fermato in aeroporto

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia