16°

Arte-Cultura

Una donna sulle tracce del padre

Una donna sulle tracce del padre
0

 Edda Lavezzini Stagno

E' una storia vera, un’autobiografia che Vania Colasanti ci racconta nelle cento pagine di «Ciao, sono tua figlia». Pagine scritte con molta dolcezza e comprensione nei confronti del padre che abbandona la figlia di otto mesi e la mamma per un’altra donna. La Colasanti non si esprime mai con toni melodrammatici, piuttosto trova spesso una sorta di ironia nei confronti di certe debolezze e difetti, tutti italiani, del padre, instancabile tombeur de femmes, simpatico, elegante, che aveva già messo su famiglia prima di conoscere Chiara, per la quale abbandona la moglie e la figlia Flavia e sparisce definitivamente. Vania Colasanti, giornalista e narratrice, ha collaborato per anni al «Venerdì di Repubblica», «L'Espresso», il «Corriere della Sera». Dal '97 lavora per Rai Internazionale. 
Dopo due libri di poesie affronta per la prima volta un tipo di scrittura diverso, un romanzo, un romanzo verità, il racconto della sua vita, che comincia proprio dall’abbandono del padre, convinto che non vedendo più né Vania, né sua mamma Chiara, la sofferenza sarebbe stata minore. Nella prima parte del libro la giovane autrice descrive il suo stato d’animo. Fin da piccola lavora di fantasia per dare una spiegazione all’assenza del padre. Vuole credere che sia morto in un terribile incidente stradale, e ogni sera prega per lui; quando arriverà la scuola e lei si presenterà del cognome materno, racconterà alle compagne che papà e mamma si chiamavano nello stesso modo. 
Indubbiamente nel '64, quando l’autrice nasce, non è semplice essere figlia di «una ragazza madre». Nel libro sono ben descritti i problemi che la madre incontra sul lavoro, le complicazioni burocratiche, i problemi economici affrontati con tanta dignità. Passano gli anni, ma la Colasanti non si rassegna all’idea di non conoscere suo padre. E’ stanca di cercarlo in tutti gli uomini di mezza età che incontra. Lo conoscerà a sedici anni. Una delusione. 
L’incontro vero avverrà dopo qualche anno ancora. Un incontro che permetterà all’autrice di trovare anche i suoi fratelli. Quatto figli, dunque, con madri diverse. Un fratello e una sorella con i quali nasce subito un ottimo rapporto. Dalle confidenze che si scambiano, Vania ha la conferma di quello che ha sempre pensato di suo padre: un uomo con grossi limiti affettivi. Ma lei decide di volergli bene e di accettarlo com'è. L’ultima parte del libro è forse la più commovente perché c'è una ricerca insistente e affettuosa della sorella maggiore, Flavia, con lettere che rimangono sempre senza risposta. Il lettore è coinvolto, e segue fino alla fine questa vicenda dolorosa con la curiosità di sapere se le due sorelle si sono poi incontrate. Vania con questo libro racconta quanto sia importante conoscere un genitore che ha abbandonato un figlio, superando i rancori, e vuole lanciare un messaggio a tutti quelli che come lei non hanno avuto un padre: «se avete qualche chance di trovarlo, cercatelo».
Ciao, sono tua figlia
Marsilio, pag.  11016,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

7commenti

bologna

Aemilia, via al processo d'appello. Bernini non è in aula

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

2commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

1commento

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

terremoto

Le Marche tornano a tremare: tre scosse in mezz'ora

SOCIETA'

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche