10°

22°

Arte-Cultura

Giallo, lente sul passato

Giallo, lente sul passato
Ricevi gratis le news
0

Giuseppe Marchetti

Il nuovo romanzo di Domenico Cacopardo «Agrò e la scomparsa di Omber» edito da Marsilio come il precedente «Agrò e la deliziosa vedova Carpino», reca in apertura un elenco con «Le persone della storia» che si muovono tra queste pagine, alcune da protagoniste e altre invece da comparse o da personaggi minori. L'elenco è già di per sé un romanzo testimoniando dal vivo non solo l'originalità della narrazione e del suo meccanismo, ma soprattutto la curiosità con la quale Cacopardo ha condotto a fondo il racconto. Poiché davvero di romanzo si tratta. Di romanzo giallo, se si vuole, ma non sciattamente giallo. Del resto, la presenza di Italo Agrò, sostituto procuratore della Repubblica di Roma, è una garanzia alla quale l'autore si è già più volte affidato non in una scontata replica di fatti e occasioni, bensì con la certezza che il personaggio regge rafforzando la struttura del libro e la sua autenticità letteraria. Come sempre accade nelle storie di Cacopardo, anche «Agrò e la scomparsa di Omber»  - verrà presentato giovedì 19 maggio alle 18 al Circolo di Lettura - porta in sé una forte connotazione politica, o, per dir meglio, una forte connotazione circa gli avvenimenti politici che accadono in parallelo con le vicende narrate. Dunque, mentre Agrò s'interessa del caso Omber Pagliotta, Cacopardo ci parla di De Mita e Spadolini, di Craxi e di Gianni Agnelli, di Pinin Farina e dell'immancabile crisi di governo annunciata e poi rimandata, e compare, anzi ricompare, Abramo Carpino, socio del Pagliotta, e persino la critica d'arte di ispirazione «postmoderna» secondo la definizione di Achille Bonito Oliva. Questi dati li citiamo per dire quanto attento sia il narratore al clima generale entro cui il romanzo prende forma e si svolge: clima che si libera dall'ossessione acida di tante vicende solo ostinatamente «gialle» o nere, per riportarci anche verso Botteghe Oscure, Via del Corso, il Pds e il Psi e le loro epoche. Dalle quali questo romanzo è anche una ambigua configurazione che ne recupera le atmosfere sociali e politiche seppure in maniera non troppo esposta. Perché non dobbiamo mai dimenticare che Domenico Cacopardo è stato un influente e ascoltato consigliere di Stato e direttore del Magistrato per il Po di Parma e del Magistrato delle Acque di Venezia. Ma soprattutto acuto e malizioso indagatore di un mondo borghese e di un mondo di poliziotti e di magistrati che nelle vicende di Agrò emerge con particolare, nitida e incontrovertibile precisione. Anche in queste nuove pagine il puntiglio del narratore è quanto mai incisivo, le vicende sono descritte quasi come referti medici e spesso si ha la sensazione di essere noi al centro di tali vicende e testimoni anche delle più piccole e quotidiane occasioni. Dicevamo dei personaggi principali e secondari del romanzo e dei loro ruoli, cioè di come vengono usati dallo scrittore, fatti parlare e muovere. Cacopardo possiede, in proposito, una straordinaria capacità di coinvolgimento, vale a dire l'abilità di tracciare per ciascuno di loro una mappa molto precisa di gesti, parole e atteggiamenti, sino ai minimi particolari, dall'ora delle azioni d'investigazione e di polizia ad altre osservazioni sui comportamenti degli accusati, dei sospettati, dei poliziotti e dei cosidetti esterni alle vicende. Una mappa che poi si lega a quella delle strade, delle piazze e dei ristoranti romani dove, durante i pasti o gli spuntini, le indagini proseguono. Cacopardo, poi alla fine ci sorprende con la «Nota finale» che fa entrare nel romanzo la lettura dell'amato Michel Houellebecq, contestatissimo romanziere francese con il suo «La carta e il territorio». Anche in questo confronto a distanza, Agrò  e i suoi risaltano per limpidezza e coerenza psicologica, mentre un vecchio scompiglia d'un tratto le ultime certezze e fa ricomparire il mistero, l'ombra del padre del procuratore.
Agrò e la scomparsa di Omber,
Marsilio ed., pag. 311,  19,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Oscar: è A ciambra il candidato italiano

cinema

E' "A ciambra" il candidato italiano agli Oscar

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Via S. Leonardo: "La casa delle associazioni" nel mirino dei ladri

PARMA

San Leonardo, la Casa delle associazioni nel mirino dei ladri Video

E' intervenuta la polizia

bassa

Colorno-Casalmaggiore: l'esercito esclude l'ipotesi di un ponte di barche Video

Curiosità: un ponte di barche in una foto del 1920 dal libro Ricordo di Colorno di Franco Piccoli

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investito da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

1commento

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

parma calcio

Parma, obiettivo continuità: Carra fa il bilancio a Collecchio

L'amministratore delegato parlerà alle 16

boretto

La sorella di Bebe Brown: «Ancora troppi misteri sulla sua morte»

Sabato 7 ottobre il funerale

PARMA

Foto in vendita a Mercanteinfiera per aiutare Giocamico Video

Francesca Bocchia spiega i dettagli dell'iniziativa al padiglione 4 della fiera

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

CANTIERI

Tangenziale Sud di Fidenza: iniziati i lavori

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

5commenti

COMUNE

Sauro Fontanesi è il nuovo delegato alla Sicurezza del Comune

Fontanesi lascerà il comando della Municipale di Castelnovo Monti. Il suo ruolo: affiancherà l'assessore nella gestione degli interventi

3commenti

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

4commenti

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

'Ndrangheta, maxi-operazione in Lombardia: anche un sindaco fra i 27 arrestati

BARI

E' albanese ma la madre era italiana: ottiene la cittadinanza a 82 anni

SPORT

Formula 1

Kvyat silurato dalla Toro Rosso

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

SOCIETA'

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery