-4°

Arte-Cultura

Cacopardo torna al «giallo» con Agrò

Cacopardo torna al «giallo» con Agrò
0

Giulia Viviani
Sullo sfondo c'è Tangentopoli ma nell’opera di Domenico Cacopardo «Agrò e la scomparsa di Omber» è il mistero e non la politica a farla da padrone. Il ritorno al «giallo» dello scrittore, siciliano d’origine ma parmigiano d’adozione, è anche un ritorno al personaggio prediletto, quel suo alter ego rappresentato dal sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Italo Agrò, già protagonista di altri cinque romanzi.
Presentato dall’autore al Circolo di Lettura in via Melloni, insieme alla professoressa Isa Guastalla e al critico letterario della Gazzetta di Parma, Giuseppe Marchetti, «Agrò e la scomparsa di Omber», edito da Marsilio, è stato anche interpretato in parte dagli attori Alessandra Azimonti e Paolo Rossini, che hanno ben saputo rendere ai tanti presenti l’idea delle atmosfere del romanzo, saldamento ancorato alla sicilianità dell’autore e del suo protagonista.
«Un libro che si legge con piacere - lo ha definito Isa Guastalla - che procede con sicurezza, non senza qualche bella trovata, come quella di rivelare l’assassino a cinquanta pagine dalla fine del libro, riservando alla conclusione un’ultima sorpresa». «Non è comune per un giallo - ha aggiunto Giuseppe Marchetti - questa ricerca continua di vie di fuga che consentano l’approfondimento, l’indagine psicologica e sociale, al di fuori del reticolo prestabilito che necessariamente ingabbia il genere in una serie di avvenimenti».
Domenico Cacopardo, nato a Rivoli (Torino) ha trascorso buona parte della sua infanzia in Sicilia ma vive ormai da tempo a Parma; nella sua carriera è stato consigliere di Stato e magistrato. Oltre che con il  «giallo» si cimenta anche con il romanzo storico, genere del prossimo libro, «Maddalena» la cui vicenda toccherà la storia del passaggio di Caravaggio in Sicilia. Ma Domenico Cacopardo è stato recentemente anche al centro della cronaca giudiziaria per aver denunciato per diffamazione Andrea Camilleri, che nella sua opera «Il nipote del Negus» ha voluto chiamare un personaggio col nome di Aristide Cacopardo.
Al centro della querelle, la frase «è fissato d’essere un grande scrittore e consuma il suo stipendio pubblicando romanzi a sue spese» con cui Camilleri descrive il suo personaggio. Il giudice del tribunale civile di Parma, Massimiliano Razzano, lo scorso dicembre ha però respinto la richiesta di Cacopardo di sospendere la pubblicazione del libro incriminato: «Per ora non ho intenzione di procedere con altre azioni legali, anche perché è molto difficile scontrarsi con delle icone come Camilleri».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

DATI

Collecchio, boom di nascite

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

25commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery