14°

Arte-Cultura

La cupola del Duomo vista con gli occhi del Correggio

La cupola del Duomo vista con gli occhi del Correggio
0

di Andrea Violi

(Guarda il filmato in Mediagallery)

Tanti piccoli angeli, con il volto da bambino, stanno attorno a Maria Vergine. La guardano, la accompagnano verso Dio, mentre lei si protende verso l'alto. A un livello più basso, tutto intorno i profeti osservano, in adorazione. È la scena dell'Assunzione, dipinta nella cupola del Duomo poco meno di cinque secoli fa da Antonio Allegri, il Correggio.
È uno dei dipinti più belli del Correggio a Parma: è stato realizzato in quattro anni a partire dal 1522, dopo che nel 1518-1519 (in virtù di una committenza privata) Allegri si occupa della Camera di San Paolo.
Dal 20 settembre questo affresco sarà quasi «a portata di mano». In occasione della grande mostra dedicata al Correggio, infatti, grazie a speciali impalcature per la prima volta dal 1980 si potrà salire per vedere da vicino la cupola. Lo stesso vale per la chiesa di San Giovanni e la Camera di San Paolo. Con il Duomo, racchiudono i capolavori dell'Allegri a Parma.

Gazzettadiparma.it ha visto e filmato in anteprima ciò che i visitatori potranno vedere nei prossimi mesi. L'accesso è ai lati dell'altare: si può salire lungo scale metalliche montate ad hoc per la mostra, ma ci sono anche speciali ascensori. In questo modo, davvero tutti possono avere l'opportunità di stare sotto alla cupola e ammirare le opere dalla stessa prospettiva che aveva il Correggio. Si sale a 25 metri di altezza (il punto più alto della cupola dista 30 metri da terra). Da vicino i personaggi sono enormi, d'altronde è normale: la scena è fatta per essere comprensibile dai fedeli a terra. La prospettiva e la luce hanno un qualcosa di unico. Il modo con il quale questo artista sa usare i chiaroscuri è considerato un "punto di non ritorno", cioè la tecnica del Correggio rappresentava l'apice, dal punto di vista artistico, per la pittura rinascimentale. Dopo, ci sarebbe stato il manierismo.
Se lo stile espresso nella Camera di San Paolo hanno influenze lombarde (uno stile in parte più «naturalistico»), col tempo il Correggio subìsce influenze degli artisti toscani. E alla fine supererà anche quelle, dando seguito a uno stile unico. Allegri riesce a produrre una particolare armonia nelle sue opere principali: si nota una sinuosità delle figure, più fluida rispetto alla pittura precedente.
Non sempre i contemporanei comprendevano il genio del Correggio, tanto che dopo la sua morte, avvenuta nel 1534 (all'età presunta di 45 anni), qualcuno avrebbe voluto ricoprire l'Assunzione di Parma.

CURIOSITA'. Preparando il percorso sotto alla cupola, per non creare ombre e non «distorcere» la visualizzazione dell'opera sono state montate delle luci artificiali speciali, fatte in Germania, che proiettano dal basso e garantiscono una curvatura naturale. Lo spiega Luca Sommi, delegato del sindaco per l'Agenzia eventi speciali (guarda l'intervista).
L'affresco è stato oggetto di un restauro conservativo durato tre mesi: c'erano diversi punti da ripristinare. Il restauro ha riportato alla luce anche un particolare curioso. Da dietro una nuvola spunta un braccio, ma non si sa di quale personaggio sia. In effetti il Correggio voleva disegnare un angelo, poi ci ripensò e coprì tutto con una nuvola. Un'altra curiosità: fra i numerosi personaggi che popolano la scena dell'Assunzione, si pensa che ci sia Allegri stesso. In pratica, si pensa che l'autore abbia inserito un autoritratto.

LE IMPALCATURE IN SAN GIOVANNI. In San Giovanni i visitatori saliranno per altri 18 metri, per ritrovarsi sotto a una cupola più piccola di quella del Duomo. Ma l'opera è ugualmente un capolavoro. Si vede un Giovanni anziano, con l'aquila (simbolo dell'apostolo) mentre, occhi al cielo, contempla Cristo che viene per portare in cielo il santo. Il Correggio dipinse infatti (fra il 1520 e il 1521) la visione che Giovanni ebbe a Patmos. Anche in questo caso l'affresco si distingue per l'assenza di sbalzi nelle luci e la potenza espressiva delle contorte figure. Si nota un'influenza toscana sull'arte del Correggio.

Oggi in edicola con la Gazzetta di Parma un inserto di 16 pagine sulla mostra del Correggio: guarda l'articolo di approfondimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

1commento

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Parma espugna 1-0  Salò

lega pro

Basta un gol: il Parma espugna Salò (1-0) e risponde al Venezia Gallery Video: il gol

Mazzocchi e Corapi: "Partita rognosa, ma aabiamo portato a casa i tre punti" (Video) - Pacciani: "Poco brillanti, ma conta la vittoria" (Video)La squadra saluta gli oltre ottocento tifosi (Video)Il Venezia schiaccia la Samb 3-1. Anche il Padova vince (Risultati e classifica)

2commenti

parma-feralpi

D'Aversa. "Risultato importante, ma vorrei più personalità" Video

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

11commenti

gazzareporter

Il soffitto della palestra "Del Chicca" perde i pezzi

1commento

Carabinieri

Legna e pellet non pagati: commerciante di Parma raggirato nel Reggiano

Bagnolo in Piano: denunciato un 52enne di Crotone, la nipote e il suo compagno

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

1commento

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

1commento

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

SEI NAZIONI

L'Italia perde lottando a Twickenham

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia