10°

20°

Arte-Cultura

Da tutto il mondo tele "sacre" e "profane"

0

Davide Gasparotto (storico dell'arte direttore-coordinatore Soprintendenza Beni Storici e Artistici di Parma e Piacenza)

Ambizione della mostra, allestita lungo un percorso articolato negli spazi suggestivi della Galleria Nazionale, è quella di presentare per la prima volta in maniera organica la carriera e l’opera di Correggio, che sarà poi completata dalla visita ai cicli di affreschi della Camera di San Paolo, di San Giovanni Evangelista e della Cattedrale. Nell’esposizione si potrà ripercorrere l’intera vicenda umana e creativa del pittore, ammirando le sue opere su tavola, su tela e i suoi disegni, provenienti dai maggiori musei del mondo, entro il contesto più ampio dell’arte della sua epoca.

Dalle pale alle piccole Madonne Dopo un’introduzione ai «luoghi» allegriani, vale a dire ai centri nei quali l’artista lavorò – la nativa Correggio, Mantova, Reggio Emilia, Modena e naturalmente Parma – la mostra si aprirà di fatto con una spettacolare sezione «a tema», incentrata sulle due meravigliose tele provenienti dalla Cappella Del Bono in San Giovanni, il «Martirio dei quattro santi» e il «Compianto su Cristo morto». Quest’ultimo fu oggetto dell’ammirazione di generazioni di pittori per tutto il Cinquecento e il Seicento, impressionati dalla forza sconvolgente con cui in quei dipinti erano rappresentate le passioni. Così come nel Correggio delle cupole si ammira soprattutto la straordinaria abilità nel proiettare lo spettatore nell’illusione da lui stesso creata, nel Correggio delle pale e nelle opere da cavalletto quello che colpisce di più è la capacità di coinvolgere emotivamente lo spettatore nella rappresentazione: egli riesce sempre a creare intorno alle sue figure un’aura di sospesa concentrazione, di sottile e delicata espressività, di tenero e sensuale abbandono. La mostra assumerà poi un andamento più tradizionalmente cronologico, suddivisa in tre grandi blocchi. Nelle sale dei Voltoni del Guazzatoio si potranno ammirare i dipinti giovanili: le prime pale d’altare – come quella con i «Quattro santi» oggi al Metropolitan Museum di New York, in origine eseguita per la cappella della famiglia Fassi nell’Oratorio della Misericordia a Correggio – e le sue prime, squisite Madonne col Bambino, tele o tavole di piccole dimensioni destinate alla devozione privata. In queste prime opere si coglie già lo stile personalissimo del Correggio, ma si possono ancora leggere in filigrana i debiti verso alcuni protagonisti della scena contemporanea, come i bolognesi Francia e Costa, e soprattutto verso Leonardo e i suoi allievi milanesi, che trasmisero all’Allegri l’interesse verso la raffigurazione del mobile gioco dei sentimenti.

Gli scambi artistici e la maturità Per poter meglio apprezzare questi scambi artistici, diverse opere di questi maestri saranno esposte accanto ai quadri di Correggio. Una volta salita la spettacolare «scala dei cavalli» ci si troverà immersi nel mondo della grafica correggesca, con una scelta molto ampia dei suoi disegni, esemplificativa della varietà delle tecniche da lui impiegate e con una speciale attenzione riservata ai disegni preparatori per i cicli di affreschi che sarà poi possibile ammirare nel corso delle altre visite in città.

Le perle della maturità del genio Infine, nelle Sale della Rocchetta della Pinacoteca il percorso di mostra conoscerà il suo culmine con la sfolgorante maturità artistica di Correggio: accanto alle più celebri ed inamovibili pale d’altare del maestro - la «Madonna di San Girolamo» e la «Madonna della Scodella», da sempre vanto della nostra città – troveranno posto capolavori sacri provenienti dai maggiori musei del mondo, come la tenera «Madonna del latte» del Museo di Budapest e la delicatissima «Madonna che adora il Bambino» degli Uffizi, per arrivare alle famose tele di carattere profano. Gli spettatori lasceranno la mostra avendo negli occhi la spettacolare serie degli «Amori di Giove»: Danae bagnata dalla pioggia d’oro, Ganimede rapito in cielo dall’aquila, Io abbracciata da un’impalpabile nuvola rappresentano il punto d’arrivo di un itinerario artistico capace di dare carne e sangue all’ideale umanistico della rinascita della cultura classica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

2commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

1commento

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

1commento

MUSICA

"Canzone per curare le piante": il nuovo singolo dei ManìnBlù Video

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Alitalia, un tormentone durato anche troppo

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit, sondaggio: per la prima volta c'è un ripensamento

Francia

Esplosione al McDonald's a Grenoble. Si segue la pista criminale

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

astronomia

Scoperto pianeta "palla di neve", come Terra ma freddissimo

SPORT

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

RACING

Mini Challenge, parte la stagione 2017! Foto

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling