22°

Arte-Cultura

Bertolucci e Pasolini: quell'amicizia in versi

Bertolucci e Pasolini: quell'amicizia in versi
0

di Laura Ugolotti

La potenza delle parole e dei versi di Attilio Bertolucci e Pier Paolo Pasolini, uniti all’interpretazione coinvolgente e suggestiva di Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco hanno riempito sabato sera piazza Shakespeare di atmosfera. Il nuovo anfiteatro, arena estiva del Teatro Due, fresco dell’inaugurazione di pochi giorni fa, ha infatti ospitato un nuovo appuntamento della settima edizione del Parma Poesia Festival, intitolato «Una quieta giornata di sole. Attilio Bertolucci e Pier Paolo Pasolini, un’amicizia in versi», da un’idea dello stesso Gifuni. E’ solo uno degli incontri dedicati ad Attilio Bertolucci, a cui quest’anno è dedicato il Parma Poesia Festival.
Un omaggio al grande poeta di Casarola, in occasione del centenario dalla sua nascita, che trasferitosi a Roma negli anni Cinquanta si trovò a vivere nello stesso palazzo di Pasolini, nel quartiere di Monteverde. Due poeti «sradicati dalla propria terra» - «Pasolini - ricorda Gifuni - arrivava dal Friuli» -, che si trovano a condividere un pezzo di vita. Quella che ne nasce è un’amicizia solida, colma d’affetto e stima reciproca, di scambi umani e, soprattutto poetici. Così vicini e allo stesso tempo così distanti.
Ad unirli il linguaggio poetico, che sabato sera Gifuni e Bergamasco hanno riproposto al pubblico del Festival. Da una parte la voce di Gifuni, chiara, quasi imperiosa, ma mai troppo dura, ha recitato i versi pasoliniani, tra cui la celebre poesia dedicata alla madre del poeta. Spaccati della vita quotidiana di Pasolini nella Roma degli anni Cinquanta: «la partitella nella borgata» («Non è questa la vera Italia fuori dalle tenebre?»), il «sorriso buffo di Ninetto», la società italiana, «questo popolo dissociato», come lo definisce Pasolini.
Dall’altra la voce calda, aggraziata di Sonia Bergamasco, ha fatto rivivere i versi di Bertolucci: la musicalità delle parole, ricercate e mai banali, il rapporto con la religione, gli elementi della vita agreste che così tanto ha segnato il poeta. Due stili diversi, come diversi erano i poeti. Eppure gli elementi identificativi della poetica dell’uno e dell’altro si sono fusi alla perfezione, così come si sono intrecciate, a quel tempo, le loro vite e, probabilmente, anche le loro anime. L’idea di far incontrare queste due anime a teatro è venuta proprio a Fabrizio Gifuni, che spiega: «E’ un dialogo ravvicinato tra due grandi amici, che costruiscono negli anni un rapporto solido che trova forma e testimonianza nella parola poetica». «Un dialogo tra due stili molto diversi - aggiunge Sonia Bergamasco -, capace davvero di emozionare il pubblico». E così è stato.
Appena terminate le letture, il pubblico si è abbandonato ad un lungo, lunghissimo applauso, come per dare sfogo alle emozioni che, verso dopo verso, erano cresciute durante la serata. Inevitabile a questo punto, per i due attori, concedere il bis, riprendendo alcuni versi letti; seguiti, di nuovo, da un lungo applauso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

4commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon