21°

Arte-Cultura

I luoghi e i versi: così Attilio rivive a Casarola

I luoghi e i versi: così Attilio rivive a Casarola
Ricevi gratis le news
0

Due giorni da passare con Attilio. Con i suoi versi, con i suoi luoghi. A Casarola. È quanto propone «Una terra per viverci - Giornate di studio e riflessione, omaggio ad Attilio Bertolucci nel centenario della nascita», in programma sabato  e domenica nella frazione di Monchio che per decenni è stata teatro delle estati del poeta parmigiano e della sua famiglia, e che tanta parte ha avuto - insieme all’Appennino lì intorno - nelle sue opere. In primis in quella «Camera da letto» che certo rappresenta uno dei vertici poetici del Novecento italiano. Due giorni d’incontri e riflessioni aperti a tutti, e caratterizzati da due leitmotiv di fondo: il sabato («Pagine di pietra») sarà dedicato ad «Architettura e poesia nella Casarola di Attilio Bertolucci», e seguirà il filo di un percorso (curato da Vittorio Uccelli e Simone Cagozzi) nel quale i versi del poeta (riportati in apposite «targhe» installate sulle case del paese) interagiranno con il contesto, in un amalgama virtuoso e affascinante; la domenica («Una vita in versi») offrirà «Sguardi sull'opera di Attilio Bertolucci», e sarà caratterizzata dall’apertura straordinaria della casa del poeta, che si potrà visitare.
L'iniziativa è organizzata dalla Provincia con il Comitato Pro Casarola, il Comune di Monchio, il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-emiliano e il Parco dei Cento Laghi, ed è realizzata in collaborazione con il Parma Poesia Festival. «La novità più rilevante della prima giornata sta proprio in questo percorso che abbiamo voluto chiamare “Pagine di pietra”, e che crea un ulteriore legame tra la Attilio, la sua poesia, e Casarola. Nella seconda giornata invece la maggiore novità è senz'altro l’apertura della casa di Attilio: importante perché le persone potranno così vedere la parte vecchia di questa casa del Settecento, dove Attilio ha passato tutte le estati e dove ha scritto gran parte della sua produzione poetica», spiega Marta Simonazzi, presidente del Comitato Pro Casarola e cugina di Attilio, che racconta così la genesi dell’iniziativa: «Quando Attilio morì, con l’allora presidente della Provincia Andrea Borri abbiamo deciso di fare una commemorazione annuale nel giorno dell’anniversario della morte: ed eccoci qui. Quest’anno abbiamo voluto fare qualcosa in più anche in relazione alla nascita, per il centenario, e per questo abbiamo voluto aprire e coinvolgere ancor più il paese, e far vedere Attilio un poco nella sua intimità, anche se era un uomo molto discreto e riservato. E poi questa idea delle targhe apposte sugli edifici arricchisce il paese e la stessa poesia di Attilio, e il fatto che talvolta siano stati gli abitanti stessi a voler scegliere i versi da “trascrivere” sulle loro case dice molto sul coinvolgimento della comunità».
Non solo: «Ci sarà anche un’altra intimità di Attilio. Attilio come papà: Giuseppe Bertolucci leggerà infatti i testi che il padre ha dedicato a lui e alla sua vita nel corso degli anni». Com'erano le estati di Casarola? «Belle, molto semplici però molto ricche dal punto di vista umano. Finiva la scuola e Attilio arrivava da Roma con Giuseppe e Bernardo, e arrivavamo anche io e mia sorella: le estati di Casarola noi ragazzi di allora le abbiamo passate giocando insieme, chiacchierando molto e facendo tante passeggiate. E in queste estati c'era anche creatività: “La teleferica”, recentemente restaurato, è stato di fatto il primo film di Bernardo ispirato proprio a queste estati passate insieme. Gli attori di quel film eravamo noi: io, mia sorella e Giuseppe. E Bernardo, che lo realizzò, aveva 17 anni. Il mio ricordo - racconta Marta Simonazzi - è quello di un grande senso di comunità e di fratellanza».
Fortissimo, il legame di Attilio con quei luoghi; un legame che ha saputo «trasmettere»: «Per lui - continua - era un legame di radice, un cordone ombelicale, e anche per noi è così. È una cosa che tu hai dentro, innata. Questa iniziativa è un modo per celebrare e rinnovare ancora quel legame, ed è anche un ringraziamento per chi ci ha preceduti e ha saputo trasmettercelo: Attilio l’ha passato ai suoi figli, come mia mamma a me». Anche per questo Casarola è stata scelta dalla famiglia come fulcro del centenario della nascita del poeta della «Camera da letto»: «Nella commemorazione di Attilio nel centenario della nascita Casarola è il centro, anche per volontà dei figli. Bernardo e Giuseppe hanno voluto con me ricordarlo - conclude Marta Simonazzi -, ma ricordarlo a Casarola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY SERIE B LA VITTORIA CONTRO IL FLORENTIA FUNESTATA DA UN GRAVISSIMO EPISODIO

Amatori, Belli colpito da un pugno:

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

14commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

39commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

1commento

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

SOCIAL NETWORK

Motocross: impressionanti acrobazie Video

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro