Arte-Cultura

Bevilacqua trionfa con Branciaroli

Bevilacqua trionfa con Branciaroli
0

Laura Ugolotti
«La poesia dà forma alle sensitività segrete che servono alla gente per andare avanti nella vita e che senza la poesia si disperderebbero. Il ParmaPoesia Festival è un tentativo di rendere evidente che non si vive senza emozioni, non ci si deve arrendere, non prima di aver escogitato un modo per esprimerle».
E’ con queste parole di Alberto Bevilacqua che si è concluso con grande successo, domenica sera nell’anfiteatro di piazza Shakespeare, l’incontro dedicato al poeta parmigiano, uno degli appuntamenti conclusivi dell’edizione 2011 del Parma Poesia Festival. Un incontro che ha avuto come perno centrale l’ultima raccolta di poesia pubblicata da Bevilacqua per Einaudi, «La camera segreta», i cui versi sono stati recitati da Franco Branciaroli e commentati da Nicola Crocetti, Giuseppe Marchetti, Davide Rondoni e dall’assessore Luca Sommi. «La raccolta di Bevilacqua - ha commentato proprio Sommi - è considerata un punto d’arrivo della sua della sua carriera, ma è anche il punto di partenza: la poesia è la sua grammatica fondativa». «Bevilacqua - ha aggiunto - è la dimostrazione che la poesia richiede umiltà d’approccio, specie in un’epoca in cui, anche grazie a internet, tutti pensano di poter scrivere poesie».
Per Crocetti «La camera segreta» è una sorta di «congedo» del poeta dalla propria storia.
«La morte, le figure dei genitori, specie quella della madre - spiega - sono costanti che lo conducono in un viaggio a ritroso della propria esistenza. Bevilacqua unisce le tessere di una vertigine esistenziale, che non ha paura di affrontare, nodi psicanalitici ed edipici». «E’ l’incesto che ci troviamo graffito», scrive il poeta. A segnare l’ultima produzione poetica di Bevilacqua è soprattutto la perdita della madre.
«Sono “piccole questioni di eternità”, quelle affrontate da Bevilacqua - aggiunge Marchetti citando un titolo del poeta -, che emergono dalla contemplazione di quel cratere di vuoto generato dalla perdita. E la contemplazione si fa poesia».
«Il compito della poesia è proprio questo - aggiunge -: fissare in una forma assoluta, destinata a durare in eterno, lo sfinimento della vita. E nell’assolutezza della contemplazione di Bevilacqua c’è un’estrema pietà, un estremo amore per la vita».
«Nella poesia di Bevilacqua - ha aggiunto Davide Rondoni - ritrovo quello che a me, e ai poeti della mia generazione, interessa della poesia, il motivo per cui vale la pena di lasciarsi attraversare e trasportare da essa: quella la scarnificazione dell’io che conduce alla conoscenza di sé e del mondo. La poesia allora diventa non un modo per, per agghindarsi, ma l’accettazione della propria nudità, nel tentativo di sciogliere nodi personalissimi e tuttavia non solo autoreferenziali». «Bevilacqua - continua - definisce la vita una “bambina disabile per l’eterno”, catturando la sua dimensione di irrisolvibilità. Una dimensione che porta al grande dilemma: se per questo la via sia da odiare o tanto più da amare. E io, nei versi di Bevilacqua, trovo questo tanto più amore». Egregia la lettura di Branciaroli, «magnifica e fantasmagorica», secondo Marchetti; a tratti alleggerita da alcune scherzose e applaudite variazioni: «Dopo un po' mi viene a noia la mia voce: posso leggere questa poesia “alla Gassman”?  Posso leggera quest'altra ''alla Carmelo Bene''?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)