18°

28°

Arte-Cultura

La luce, mito di Candida Ferrari

La luce, mito di Candida Ferrari
0

Tiziano Marcheselli
Si intitola «La luce della leggerezza» la personale dell’artista parmigiana Candida Ferrari aperta alla galleria Varart di Firenze fino al 30 settembre, e in due parole è racchiuso tutto il significato, tutta l’atmosfera creata da questa operatrice visiva che da anni, ormai, lavora con un unico desiderio: andare oltre la consistenza della materia e sfruttare la luce come colore, o, addirittura, come supporto (a mo’ di cartone o di acetato).
Questo tipo di lavoro (e, ovviamente, di filosofia delle cose) è lontano anni luce dalla pittura come tale e quindi anche dal provincialismo delle mostre personali nei luoghi deputati e dal quadro come bene di conforto e di rifugio; l’attività della Ferrari, quindi, si svolge dove tempi e luoghi, proposte e culture lo permettono. Quindi, solitamente lontano da Parma.
Come appaiono lontani l’Istituto d’arte «Paolo Toschi» e perfino l’accademia di Brera a Milano, il corso di Guido Ballo e la tesi su Anton Atanasio Soldati (e l’amicizia con la burbera signora Maria). Per non parlare, poi, del Premio dei giovani artisti Camattini, che ha visto, un anno, l’affermazione della Ferrari ex-aequo con Pier Giorgio Armani di Piacenza (con collages astratti) e Alberto Nodolini di Luzzara (con quel tipo di disegno raffinato che poco dopo lo ha portato a primeggiare a «Vogue» a Milano) .
Ma già allora Candida Ferrari cercava qualcosa di diverso dal pur brillante figurativo degli amici Checco Barilli, Marina Burani e Donatella Monica. Le sue figure erano fantasmi dietro cui si celavano insicurezze e tentativi, corpi come paesaggi e paesaggi di fumo. Poi è arrivata la plastica, gli acetati e i plexiglass dipinti e sovrapposti, i tubi trasparenti, il cartone metallico, il bitume liquido, le installazioni.
Ma l’elemento del quale la Ferrari non può fare a meno è certo la luce. La luce che passa attraverso le sue elaborazioni, ma anche la luce proprio come protagonista, per la quale è affascinante allestire gruppi artistici pubblici o trasformazioni di situazioni già esistenti.
«Candida Ferrari - scrive Giorgio Bonomi - assembla i materiali con cui costruisce l’opera in modo tale che questa non solo assorba intensamente la luce, ma anche e soprattutto paia emettere fortemente la luminosità dal suo interno e/o dalle superfici su e da cui, appunto, la luce penetra, fuoriesce, scivola, si frantuma, si nasconde e riappare. Così la luminescenza delle sue opere va dal dolce «chiaro di luna» all’intenso «sole che abbaglia» di un «meriggiare pallido e assorto».
E ancora: «I materiali usati dalla Ferrari sono sempre ’leggeri’: plexiglass, plastiche, acetati, carte speciali, spesso metallizzate. Questi, opportunamente accostati, assemblati, sovrapposti, nella loro nudità cromatica o dipinti, vanno a realizzare l’opera. Un’opera che è sempre, salvo che nel punto di congiunzione, ’libera’ nei suoui costituenti. Le stesse ’colonne’ di plexiglass dipinte, sia quelle collocate a terra, sia quelle che discendono dal soffitto, appaiono aeree, prive di un peso materiale. Ma, se teniamo conto della lezione di Milan Kundera ne ’L’insostenibile leggerezza dell’essere’, secondo la quale - seguendo le parole, ancora una volta, di Calvino - ’nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile’ e se eliminiamo il termine ’insostenibile’ o lo consideriamo come mero aggettivo accrescitivo del sostantivo ’peso’, vediamo che, al di là della ’leggerezza’, il lavoro dell’artista si offre in tutta la sua ’massa’, carica di contenuti, di rimandi, di emozioni, di sensazioni, oltre che di qualificati interventi tecnico-estetici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

sabato

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

1commento

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

CHICHIBIO

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Mercato Parma: oggi vertice Crespo-Faggiano

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

1commento

emilia romagna

Calano gli incidenti stradali con gli autocarri: a Parma il dato migliore in regione

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

8commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

3commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo): vigili del fuoco in azione

Berceto

Incidente: cisterna si stacca dal tir, disagi sull'Autocisa

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

gazzareporter

Parcheggi creativi in via Borsari

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

eventi

Presentato Verdi Off: 130 appuntamenti a Parma e provincia Video

Cresce il sostegno di "Parma Io ci sto!" a Parma e il suo territorio (leggi)

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

OMICIDIO

Difesa Bossetti, il corpo di Yara non è stato nel campo 3 mesi: c'è una foto

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

SOCIETA'

Siria

La combattente curda sfiorata dal proiettile sorride

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

SPORT

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat