22°

Arte-Cultura

La luce, mito di Candida Ferrari

La luce, mito di Candida Ferrari
0

Tiziano Marcheselli
Si intitola «La luce della leggerezza» la personale dell’artista parmigiana Candida Ferrari aperta alla galleria Varart di Firenze fino al 30 settembre, e in due parole è racchiuso tutto il significato, tutta l’atmosfera creata da questa operatrice visiva che da anni, ormai, lavora con un unico desiderio: andare oltre la consistenza della materia e sfruttare la luce come colore, o, addirittura, come supporto (a mo’ di cartone o di acetato).
Questo tipo di lavoro (e, ovviamente, di filosofia delle cose) è lontano anni luce dalla pittura come tale e quindi anche dal provincialismo delle mostre personali nei luoghi deputati e dal quadro come bene di conforto e di rifugio; l’attività della Ferrari, quindi, si svolge dove tempi e luoghi, proposte e culture lo permettono. Quindi, solitamente lontano da Parma.
Come appaiono lontani l’Istituto d’arte «Paolo Toschi» e perfino l’accademia di Brera a Milano, il corso di Guido Ballo e la tesi su Anton Atanasio Soldati (e l’amicizia con la burbera signora Maria). Per non parlare, poi, del Premio dei giovani artisti Camattini, che ha visto, un anno, l’affermazione della Ferrari ex-aequo con Pier Giorgio Armani di Piacenza (con collages astratti) e Alberto Nodolini di Luzzara (con quel tipo di disegno raffinato che poco dopo lo ha portato a primeggiare a «Vogue» a Milano) .
Ma già allora Candida Ferrari cercava qualcosa di diverso dal pur brillante figurativo degli amici Checco Barilli, Marina Burani e Donatella Monica. Le sue figure erano fantasmi dietro cui si celavano insicurezze e tentativi, corpi come paesaggi e paesaggi di fumo. Poi è arrivata la plastica, gli acetati e i plexiglass dipinti e sovrapposti, i tubi trasparenti, il cartone metallico, il bitume liquido, le installazioni.
Ma l’elemento del quale la Ferrari non può fare a meno è certo la luce. La luce che passa attraverso le sue elaborazioni, ma anche la luce proprio come protagonista, per la quale è affascinante allestire gruppi artistici pubblici o trasformazioni di situazioni già esistenti.
«Candida Ferrari - scrive Giorgio Bonomi - assembla i materiali con cui costruisce l’opera in modo tale che questa non solo assorba intensamente la luce, ma anche e soprattutto paia emettere fortemente la luminosità dal suo interno e/o dalle superfici su e da cui, appunto, la luce penetra, fuoriesce, scivola, si frantuma, si nasconde e riappare. Così la luminescenza delle sue opere va dal dolce «chiaro di luna» all’intenso «sole che abbaglia» di un «meriggiare pallido e assorto».
E ancora: «I materiali usati dalla Ferrari sono sempre ’leggeri’: plexiglass, plastiche, acetati, carte speciali, spesso metallizzate. Questi, opportunamente accostati, assemblati, sovrapposti, nella loro nudità cromatica o dipinti, vanno a realizzare l’opera. Un’opera che è sempre, salvo che nel punto di congiunzione, ’libera’ nei suoui costituenti. Le stesse ’colonne’ di plexiglass dipinte, sia quelle collocate a terra, sia quelle che discendono dal soffitto, appaiono aeree, prive di un peso materiale. Ma, se teniamo conto della lezione di Milan Kundera ne ’L’insostenibile leggerezza dell’essere’, secondo la quale - seguendo le parole, ancora una volta, di Calvino - ’nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile’ e se eliminiamo il termine ’insostenibile’ o lo consideriamo come mero aggettivo accrescitivo del sostantivo ’peso’, vediamo che, al di là della ’leggerezza’, il lavoro dell’artista si offre in tutta la sua ’massa’, carica di contenuti, di rimandi, di emozioni, di sensazioni, oltre che di qualificati interventi tecnico-estetici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

4commenti

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

7commenti

evento

Piovani alla presentazione a Milano del Gola Gola festival Video

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon