21°

35°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - La morte di Dillinger

Ricevi gratis le news
0

Gianni Croci

Da un quotidiano romano. Martedì 30 Marzo 2010: «Giorgio Cremaschi alias Dillinger detenuto nel carcere di Rebibbia dopo il processo e la condanna a ventisei anni di carcere per l'uccisione di Leo Butteri coproduttore e regista della Fiction per la televisione sulla vita e la morte del gangster americano, è stato trovato morto nella sua cella con le vene dei polsi recise. Il Cremaschi era un attore preso dalla strada per recitare il ruolo di John Dillinger nel film per la tv con la regia di Leo Butteri. La persona che l'aveva scoperto in un chiosco di benzina di Parma e l'aveva voluto e portato con sé a Roma. L'uomo era partito per la capitale con la sua donna Luana Artieri e la presenza della ragazza sul set e le galanterie di Leo Butteri avevano acceso da subito nel cuore e nel sangue del Cremaschi la scintilla della gelosia più cieca. Il copione prevedeva che il protagonista fosse fornito di un Colt a canna lunga e il Cremaschi si era procurato pallottole di piombo per portare a termine la sua idea e far fuori il presunto rivale in amore. Infame e sordido delitto con l'aggravante della premeditazione. Il processo si era svolto a Roma con Luana Artieri come testimone a carico più per la Pubblica Accusa che per la difesa. I giudici erano stati severi e non gli avevano concesso nessuna attenuante, sia pure generica. Il pubblico Ministero aveva chiesto ventisei anni che gli erano stati confermati dalla giuria popolare». «Le spese per produrre una Fiction sono sempre elevate così per non andare in totale perdita la Rai aveva pensato di finire il film con una controfigura per poi passarlo in prima serata. Così era stato e da lì era nata la popolarità di Giorgio Cremaschi alias John Dillinger. Delitto passionale ma gravido di un oscuro odio nato e gestito sul set per il regista Leo Butteri reo di portare a spasso Luana Artieri la ragazza di Giorgio Cremaschi, essendo una bellezza provinciale con quel tanto di sbarazzino e di autentico che nelle grandi città trovi artificioso e truccato, bugiardo. Il regista se l'era trovata lì sul set dove aveva accompagnato il suo ragazzo: il benzinaio. Da alcune confidenze fatte dal Cremaschi alle guardie carcerarie pare che la ragazza gli abbia di nuovo confessato - come aveva già fatto nella convivenza col giovane uomo - che tra lei e il Leo, come lei amichevolmente lo chiamava, non c'era stato proprio nulla. Anzi, aveva perfino pensato che il Butteri fosse gay. Un amico. La portava in giro a visitare musei e bellezze antiche di cui non sapeva niente e per dire tutta la verità pure si annoiava. L'imputato dopo la condanna in primo grado di cui non aveva presentato appello, era caduto in una forte depressione che lo teneva lontano dall'ora d'aria e dagli svaghi che offriva la direzione del carcere con la proiezione di qualche film per alleggerire i torbidi pensieri che possono albergare nella mente di un uomo condannato a gravi pene quanto il crimine di cui si macchiato l'anima e il cervello. Togliere la vita è un delitto estremo: ma anche l'ergastolo è una pena estrema senza futuro. Il Cremaschi non parlava con nessuno. Non aveva amici o confidenti. Stava nella sua cella a leggere libri di argomento religioso; non scriveva, non cercava compagnia, non chiedeva favori a nessuno. A rendere Giorgio Cremaschi così chiuso, solitario, scontroso, introverso e poco socievole deve aver contribuito la notizia che la sua ex ragazza Luana Artieri terminato il processo e rientrata nella sua città era convolata a nozze con Augusto Morelli commerciante in olii e lubrificanti per motori. La magistratura ha aperto un'inchiesta».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up