Arte-Cultura

Bocchi, dalla matita al pennello

Bocchi, dalla matita al pennello
0

di Stefania Provinciali

Dalla matita al pennello: disegni e bozzetti di Amedeo Bocchi (1883-1976) sono esposti nella sala polifunzionale del Museo Bocchi, a Palazzo Sanvitale, in una mostra a cura di Maria Chiara Cavazzoni, che durerà tutta l’estate. Un’occasione per approfondire la conoscenza e apprezzare la capacità dell’artista di restare fedele a se stesso, pur nel mutare del linguaggio pittorico.
Fin dagli inizi della sua attività, Amedeo Bocchi si è, infatti, mostrato fine osservatore e attento «compositore» del corpo umano e dei suoi atteggiamenti, realizzando disegni spesso all’origine di un successivo capolavoro oppure il frutto di un costante guardare e memorizzare con la matita immagini destinate poi ad essere riprese in dipinti successivi. Passaggi questi ben definiti, che le opere in mostra, datate dagli anni '10 agli anni '70, delineano. Il rapporto tra disegno, bozzetto ed opera finita consente poi di entrare nel segreto del percorso ideativo dell’artista seguendone l’intensa storia fatta di stili, dimensioni e tecniche diverse.
Tra le opere esposte spicca una prova ad affresco per la villa dell’attrice Hélène Wnorowska. Alla fine degli anni Venti l’attrice polacca si era fatta costruire a Roma una villa dall’architetto Giovanni Michelucci, e aveva affidato a Bocchi l’ideazione degli arredi e la decorazione ad affresco della Saletta da Gioco. Gli affreschi furono poi strappati e sono oggi di proprietà della Cassa di Risparmio di Parma. La prova ad affresco «Nudi» raffigura tre bellissime donne in un paesaggio sul cui sfondo si staglia una città turrita e cinta da mura.
Accanto, lo studio «Viso di donna» destinato alla realizzazione della stessa opera. Il pittore elabora, infatti, singolarmente ogni figura sulla carta per studiarne la posa, per poi passare all’affresco e verificare la resa coloristica di una tecnica che non ammette velature.
Compare poi un bozzetto a soggetto familiare, «Cugini in giardino», in cui il pittore ritrae con immediatezza, nonostante la messa in posa dei personaggi, alcuni nipoti riuniti nel giardino della casa di famiglia del pittore, in borgo Scacchini a Parma. L’opera di piccole dimensioni, viene realizzata nel 1940 e rappresenta uno dei pochi casi in cui l’artista ritrae un gruppo di bambini. La freschezza e l’impostazione del colore restituiscono in tutta la loro vitalità i diversi caratteri dei piccoli «cugini», pur colti negli atteggiamenti e non nella specificità dei volti.
Molto interessante è anche un pastello realizzato nel 1911 per un progetto di arte sacra. Si tratta di una «Madonna in trono con Bambino» che, per la ricchezza di decori e l’impianto del soggetto, non può non rimandare all’impresa che occupava Bocchi in quegli anni. L’opera risente infatti del clima tardogotico con cui l’artista aveva avuto occasione di entrare in contatto, partecipando alla ricostruzione della Camera d’oro del castello di Torrechiara.
Risalgono alla metà degli anni '70 due bozzetti: «Emilia in giardino» del 1974, a cui nello stesso anno farà seguito l’omonimo quadro, e «L’arrivo della sposa» del 1973. Rispetto alle opere precedenti il linguaggio del pittore è completamente cambiato, come testimoniano le altre opere del periodo esposte al Museo. La ricerca luministica si fa più accesa, intensa e drammatica e il tocco pittorico più nervoso. Il breve ma incisivo percorso della mostra si rivela così un invito a visitare le altre sale del museo per una comprensione più ampia del rapporto fra la ricerca ideale e formale che precede la realizzazione del dipinto e il dipinto stesso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery