20°

33°

Arte-Cultura

Cinebox, antenato del videoclip

Cinebox, antenato del videoclip
Ricevi gratis le news
0

di Luca Pollini
No Il video musicale che imperversa in tutto il mondo, 24 ore su 24  in centinaia di canali televisivi, non è nato né a New York, né a Hollywood, ma in Italia, e già esattamente mezzo secolo fa. A dimostrarlo è la mostra «Canzoni da guardare», curata da Gpa di Milano, organizzata dall'Ufficio turismo e cultura del Comune di Bellaria Igea Marina e allestita nel Palazzo del Turismo di Bellaria.
L'esposizione realizza un percorso che intreccia cinema e musica, e che dimostra la paternità tutta italiana nell’invenzione e nella diffusione del videoclip.
Diffusione garantita dal Cinebox. «La bomba cinemusicale del secolo», così la definì il suo inventore Pietro Granelli in occasione della presentazione nel 1958, è una sorta di jukebox che rappresentò il primo strumento di riproduzione di pellicole a colori per promuovere una canzone: l’apparecchio consentiva con 100 lire di vedere il filmato del disco preferito. Le prime pellicole erano interpretate da Domenico Modugno, Don Marino Barreto Jr, Peppino Di Capri, Mina, Joe Sentieri, Nilla Pizzi, passando in seguito per Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Adriano Celentano, Paul Anka, Neil Sedaka, Enzo Jannacci, Gigliola Cinquetti.
Un lavoro meticoloso e paziente ha consentito a un’equipe italo-statunitense di ricercatori, diretta dal giornalista e autore televisivo Michele Bovi, di fare luce su una produzione finita nel dimenticatoio, di recuperare preziosi frammenti e di ricostruire nel dettaglio questa storia, realizzando un viaggio nel tempo tra filmati, fotografie di scena e locandine.
Alla sua comparsa sul mercato internazionale, il Cinebox scatenò una guerra commerciale tra Italia, Francia (che un anno dopo iniziò a produrre un analogo apparecchio, chiamato Scopitone) e Stati Uniti, avviando una vera e propria sfida artistica tra registi, all’epoca esordienti, come Claude Lelouch, Francis Ford Coppola, Robert Altman, e i nostri Vito Molinari, Enzo Trapani, Beppe Recchia, chiamati a dirigere i primi videoclip della storia. Nelle sale della mostra sono esposti due apparecchi Cinebox e due Scopitone, entrambi funzionanti, e centinaia di manifesti promozionali d’epoca (che ritraggono in veste di testimonial accanto all’apparecchio cantanti dell'epoca come Giorgio Gaber, Fred Bongusto, Gianni Morandi ma anche registi come Vittorio De Sica) e foto di scena dei set. Inoltre, sono proiettati, in loop, più di 400 filmati originali tra cui alcune rarità che rappresentano le prime esperienze post-Cinebox italiane che comunque anticiparono  la produzione  specifica  internazionale, come i lungometraggi  «Gira che ti rigira amore bello» (1973) con Claudio Baglioni e  «Scappo per Cantare» (1971) con Gianni Morandi. Alla mostra è dedicato il libro-catalogo Canzoni da Guardare (in vendita a 30 euro) che illustra le vicende italiane e internazionali di quegli antenati del videoclip e raccoglie tutti i documenti fotografici in esposizione.
 La mostra, in programma fino al 31 agosto, è aperta tutti i venerdì, sabato e domenica dalle 20,30 alle 23,30, l'ingresso è gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata a Parma

Parma

Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta sulle bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

via milano

Lite al parco: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

2commenti

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

6commenti

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un parmigiano fotografa il blitz La sequenza

3commenti

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

il caso

E il Comune di Sesto riceve la fattura per la salma di Amri: 2.160 euro

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.6 fra Veneto e Lombardia

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel