-1°

14°

Arte-Cultura

America on the road: angoli non turistici per capire gli States

America on the road: angoli non turistici per capire gli States
0

Rita Guidi
Se vi affidate a google-maps per ogni vostro spostamento, se premete sull’acceleratore rallentando solo all’autovelox e riponete accanto al cuore la vostra viacard, sfrecciate pure nella corsia di sorpasso perché questo libro non fa per voi. Dedicato al viaggiatore lento (che parolaccia eh, di questi tempi?), e dunque a chi viaggia davvero fermando la mente e lo sguardo su tutto quanto gli sta intorno, «Le strade per Quoz» (Einaudi, 543 pag., 24 euro) di William Least Heat-Moon, è il nuovo diario di un’anima on-the-road.
Un moleskin formato xxl, che l’autore  di «Strade blu» (venticinque anni dopo), torna ad offrirci.
Non solo un personalissimo spaccato d’America, però, incorniciato dal suo altrettanto personalissimo finestrino, ma anche una formula magica, una risposta esatta a quel suo indomabile e indomito desiderio di andare: il quoz. Che cos’è il quoz? «Una qualsiasi cosa strana, assurda, o particolare; contiene in sé l’incognito, il mistero – spiega l’autore – Fa rima con Oz. Per un viaggiatore è spesso il quesito più alto…». E il percorso più lungo. Perché tutto può portarvi a quoz, se evitate le autostrade. Se, come lui, vi affidate alla bussola dei ricordi, dei racconti, dei libri e del caso, per dirigere a sudest, sudovest, nordest o nordovest (come recitano le tappe del libro). E se la gustosa cronaca dei luoghi (sempre punteggiati dalla puntuale scoperta di steack-house o imperdibili apple-pie), se la prodiga narrazione dei dettagli, vi appesantisce la valigia, procedete pure a zig-zag, tra queste pagine. Lentamente però, scegliendo la strada più lunga. Quella che non vi farà sfuggire il ricordo di tradizioni, leggende, racconti. Soprattutto quella che non vi farà perdere il costante filo dell’ironia che accompagna il cammino e le parole di Heat-Moon. Una sua costante: come la lettera Q… «Esiste un’altra lettera – si chiede e ci chiede retoricamente – con la stessa percentuale di parole gioconde e curiose, che così numerose hanno a che fare con questue, questioni, e quintessenze? Non è una lettera particolarmente q-riosa?».
A dimostrarlo l’acuta ed esilarante digressione sulla Q a sua volta corredata da una serie di quoz-logismi, assolutamente da non perdere e degni della filosofia di vita dell’autore. Un altro viaggio vero, anche se tra le parole. Un regalo. Qualcosa del quale appropriarci. Perché, insiste: «se alla fine di un viaggio sei esattamente la stessa persona che eri prima della partenza, il viaggio è stato perfettamente inutile, anche se sei andato solo al supermercato».
Le strade per Quoz - Einaudi, pag. 543, 24,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia