21°

35°

Arte-Cultura

"Voci di vetro", nella fabbrica dei ricordi

"Voci di vetro", nella fabbrica dei ricordi
Ricevi gratis le news
1

Lisa Oppici

Il «Centro studi movimenti» continua la sua apprezzabile opera di ricerca sulla Bormioli Rocco di Parma, la storica azienda vetraria di San Leonardo. 
Dopo alcune pubblicazioni e un video firmato da Marco Adorni, William Gambetta e Mario Ponzi, ecco ora in libreria «Voci di vetro», scritto dallo stesso Marco Adorni e pubblicato dalle Edizioni Punto Rosso di Milano.  Un volume pregevole, ricco di motivi d’interesse: non solo per l’attenta - davvero minuziosa - analisi socio-storiografica, ma anche per la conservazione di una memoria che nel flusso vertiginoso e «triturante» della contemporaneità è importante non farsi sfuggire dalle mani. Non a caso il libro è stato realizzato con il contributo del Quartiere San Leonardo, che per un secolo è stato il quartiere della Bormioli, e con il patrocinio del Gruppo medaglie d’oro della vetreria, due realtà da tempo impegnate per impedire che il patrimonio di conoscenze, di esperienze, di storie che la Bormioli ha rappresentato vada perso. 
Le «Voci di vetro» proposte da Adorni nel suo volume, frutto di un lungo lavoro d’indagine, sono quelle di 15 ex dipendenti della vetreria, «bormiolini» che lo studioso ha intervistato negli ultimi anni: Emilio Boni, William Atti, Oreste Scaglioni, Elide Frigerio e Margherita Dotti, Franco Iaschi, Lanfranco Musiari, Giorgio Giliotti, Mario Cabassa ed Ettore Paini, Giancarlo Merlini, Giovanni Covati, Bice Vincenzi e Luisa Chierici, Pietro Giuberti. Dodici lunghe interviste (tre sono «doppie»), una più bella dell’altra, accompagnate ciascuna dalle considerazioni dell’autore, da «un’analisi ragionata» di ciò che da quella conversazione emerge. Sono, come suggerisce il sottotitolo, «Testimonianze di vita», che tra l’altro Adorni riporta con estrema puntualità mantenendo anche gli inserti dialettali nelle risposte degli ex bormiolini. Le storie delle persone che lì dentro hanno vissuto e lavorato per decenni (il caldo infernale che si soffriva vicino ai forni, la fatica del lavoro, i rapporti con i «padroni», i rapporti con gli altri operai), spesso osservando dal di dentro le trasformazioni di una fabbrica-simbolo per Parma ma non solo: un’azienda che per molti ha costituito ben più di un semplice lavoro e che ha rappresentato «il pane» per tante famiglie della città e della provincia. Due i macro capitoli: da un lato la «comunità», cioè la Bormioli come famiglia, come collettività di lavoro e di affetti nella quale «non eri mai solo», dall’altro i «conflitti» (la serrata e l’occupazione operaia del 1949, gli scioperi degli anni Sessanta, le lotte del consiglio di fabbrica, le vertenze, le rivendicazioni). «Una miriade di storie diverse», come scrive lo stesso Adorni nella sua introduzione, ognuna da vedersi come «un pezzo unico». Proprio così: preziosa come un pezzo unico. 
 
Voci di vetro 
ed. Punto Rosso, pag. 223,  15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Italo Saccani

    13 Agosto @ 20.17

    L CALDO INFERNALE CHE SI SOFFRIVA VICINO AI FORNI: chi ha lavorato per oltre 35 anni in ceramica ( come il sottoscritto) ha sempre lavorato sodo e non si è mai lamentato ! vuoi vedere che adesso faremo un monumento anche a chi ha lavorato alla Bormioli ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

Cinema

Jasmine Trinca nella giuria del Festival di Venezia

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up