22°

Arte-Cultura

"Voci di vetro", nella fabbrica dei ricordi

"Voci di vetro", nella fabbrica dei ricordi
Ricevi gratis le news
1

Lisa Oppici

Il «Centro studi movimenti» continua la sua apprezzabile opera di ricerca sulla Bormioli Rocco di Parma, la storica azienda vetraria di San Leonardo. 
Dopo alcune pubblicazioni e un video firmato da Marco Adorni, William Gambetta e Mario Ponzi, ecco ora in libreria «Voci di vetro», scritto dallo stesso Marco Adorni e pubblicato dalle Edizioni Punto Rosso di Milano.  Un volume pregevole, ricco di motivi d’interesse: non solo per l’attenta - davvero minuziosa - analisi socio-storiografica, ma anche per la conservazione di una memoria che nel flusso vertiginoso e «triturante» della contemporaneità è importante non farsi sfuggire dalle mani. Non a caso il libro è stato realizzato con il contributo del Quartiere San Leonardo, che per un secolo è stato il quartiere della Bormioli, e con il patrocinio del Gruppo medaglie d’oro della vetreria, due realtà da tempo impegnate per impedire che il patrimonio di conoscenze, di esperienze, di storie che la Bormioli ha rappresentato vada perso. 
Le «Voci di vetro» proposte da Adorni nel suo volume, frutto di un lungo lavoro d’indagine, sono quelle di 15 ex dipendenti della vetreria, «bormiolini» che lo studioso ha intervistato negli ultimi anni: Emilio Boni, William Atti, Oreste Scaglioni, Elide Frigerio e Margherita Dotti, Franco Iaschi, Lanfranco Musiari, Giorgio Giliotti, Mario Cabassa ed Ettore Paini, Giancarlo Merlini, Giovanni Covati, Bice Vincenzi e Luisa Chierici, Pietro Giuberti. Dodici lunghe interviste (tre sono «doppie»), una più bella dell’altra, accompagnate ciascuna dalle considerazioni dell’autore, da «un’analisi ragionata» di ciò che da quella conversazione emerge. Sono, come suggerisce il sottotitolo, «Testimonianze di vita», che tra l’altro Adorni riporta con estrema puntualità mantenendo anche gli inserti dialettali nelle risposte degli ex bormiolini. Le storie delle persone che lì dentro hanno vissuto e lavorato per decenni (il caldo infernale che si soffriva vicino ai forni, la fatica del lavoro, i rapporti con i «padroni», i rapporti con gli altri operai), spesso osservando dal di dentro le trasformazioni di una fabbrica-simbolo per Parma ma non solo: un’azienda che per molti ha costituito ben più di un semplice lavoro e che ha rappresentato «il pane» per tante famiglie della città e della provincia. Due i macro capitoli: da un lato la «comunità», cioè la Bormioli come famiglia, come collettività di lavoro e di affetti nella quale «non eri mai solo», dall’altro i «conflitti» (la serrata e l’occupazione operaia del 1949, gli scioperi degli anni Sessanta, le lotte del consiglio di fabbrica, le vertenze, le rivendicazioni). «Una miriade di storie diverse», come scrive lo stesso Adorni nella sua introduzione, ognuna da vedersi come «un pezzo unico». Proprio così: preziosa come un pezzo unico. 
 
Voci di vetro 
ed. Punto Rosso, pag. 223,  15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Italo Saccani

    13 Agosto @ 20.17

    L CALDO INFERNALE CHE SI SOFFRIVA VICINO AI FORNI: chi ha lavorato per oltre 35 anni in ceramica ( come il sottoscritto) ha sempre lavorato sodo e non si è mai lamentato ! vuoi vedere che adesso faremo un monumento anche a chi ha lavorato alla Bormioli ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

4commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

2commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

3commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...