13°

31°

Arte-Cultura

"Voci di vetro", nella fabbrica dei ricordi

"Voci di vetro", nella fabbrica dei ricordi
1

Lisa Oppici

Il «Centro studi movimenti» continua la sua apprezzabile opera di ricerca sulla Bormioli Rocco di Parma, la storica azienda vetraria di San Leonardo. 
Dopo alcune pubblicazioni e un video firmato da Marco Adorni, William Gambetta e Mario Ponzi, ecco ora in libreria «Voci di vetro», scritto dallo stesso Marco Adorni e pubblicato dalle Edizioni Punto Rosso di Milano.  Un volume pregevole, ricco di motivi d’interesse: non solo per l’attenta - davvero minuziosa - analisi socio-storiografica, ma anche per la conservazione di una memoria che nel flusso vertiginoso e «triturante» della contemporaneità è importante non farsi sfuggire dalle mani. Non a caso il libro è stato realizzato con il contributo del Quartiere San Leonardo, che per un secolo è stato il quartiere della Bormioli, e con il patrocinio del Gruppo medaglie d’oro della vetreria, due realtà da tempo impegnate per impedire che il patrimonio di conoscenze, di esperienze, di storie che la Bormioli ha rappresentato vada perso. 
Le «Voci di vetro» proposte da Adorni nel suo volume, frutto di un lungo lavoro d’indagine, sono quelle di 15 ex dipendenti della vetreria, «bormiolini» che lo studioso ha intervistato negli ultimi anni: Emilio Boni, William Atti, Oreste Scaglioni, Elide Frigerio e Margherita Dotti, Franco Iaschi, Lanfranco Musiari, Giorgio Giliotti, Mario Cabassa ed Ettore Paini, Giancarlo Merlini, Giovanni Covati, Bice Vincenzi e Luisa Chierici, Pietro Giuberti. Dodici lunghe interviste (tre sono «doppie»), una più bella dell’altra, accompagnate ciascuna dalle considerazioni dell’autore, da «un’analisi ragionata» di ciò che da quella conversazione emerge. Sono, come suggerisce il sottotitolo, «Testimonianze di vita», che tra l’altro Adorni riporta con estrema puntualità mantenendo anche gli inserti dialettali nelle risposte degli ex bormiolini. Le storie delle persone che lì dentro hanno vissuto e lavorato per decenni (il caldo infernale che si soffriva vicino ai forni, la fatica del lavoro, i rapporti con i «padroni», i rapporti con gli altri operai), spesso osservando dal di dentro le trasformazioni di una fabbrica-simbolo per Parma ma non solo: un’azienda che per molti ha costituito ben più di un semplice lavoro e che ha rappresentato «il pane» per tante famiglie della città e della provincia. Due i macro capitoli: da un lato la «comunità», cioè la Bormioli come famiglia, come collettività di lavoro e di affetti nella quale «non eri mai solo», dall’altro i «conflitti» (la serrata e l’occupazione operaia del 1949, gli scioperi degli anni Sessanta, le lotte del consiglio di fabbrica, le vertenze, le rivendicazioni). «Una miriade di storie diverse», come scrive lo stesso Adorni nella sua introduzione, ognuna da vedersi come «un pezzo unico». Proprio così: preziosa come un pezzo unico. 
 
Voci di vetro 
ed. Punto Rosso, pag. 223,  15,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Italo Saccani

    13 Agosto @ 20.17

    L CALDO INFERNALE CHE SI SOFFRIVA VICINO AI FORNI: chi ha lavorato per oltre 35 anni in ceramica ( come il sottoscritto) ha sempre lavorato sodo e non si è mai lamentato ! vuoi vedere che adesso faremo un monumento anche a chi ha lavorato alla Bormioli ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Secondo caso di tubercolosi al Rondani

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

8commenti

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

7commenti

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

MILANO

Assemblea di Parmalat su azione di responsabilità: Amber e Lactalis ai ferri corti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover