13°

31°

Arte-Cultura

Toulouse-Lautrec tra giapponismo e Picasso

Toulouse-Lautrec tra giapponismo e Picasso
0

Nicoletta Castagni

L'intero corpus delle 'affiche' di Toulouse-Lautrec, i suoi famosi ritratti, nonchè i paesaggi di Monet, Cezanne, Renoir, gli interni di Bonnard e le vedute di Hiroshige e Hokusai saranno in mostra dal 10 settembre negli spazi della Fondazione Magnani Rocca, a Mamiano di Traversetolo (Parma). Una grande rassegna per raccontare 'Toulouse-Lautrec e la Parigi della Belle Epoque' alla luce dell’influenza esercitata sul pittore francese dall’arte giapponese sviluppatasi tra XVIII e XIX secolo.
L'importante esposizione è stata curata da Stefano Roffi ed è il risultato della collaborazione tra la Magnani Rocca con il Museum of Fine Arts di Boston, il Musee d’Ixelles di Bruxelles, la Fondazione Buhrle di Zurigo, la Soprintendenza di Venezia Belluno, Padova e Treviso, la Galleria d’Arte Moderna di Milano (mentre la Fondazione Cariparma e Cariparma Credit Agricole sono i mecenati dell’iniziativa). Un grande sforzo organizzativo per riportare in Italia dopo molti anni di assenza l’opera di Toulouse-Lautrec, così raro nei musei nazionali, eppure artista amato e fortemente innovativo, capace di influire persino sul genio del giovane Picasso, passato dalla pittura di accademia a quella di avanguardia proprio ammirando i famosi manifesti che tappezzavano Montmartre. Uno di questi, la litografia pentacromatica May Milton, «dominerà – racconta Roffi – nel suo studio parigino. Lo aveva strappato di notte da un muro, come un fan col poster del proprio idolo, per appenderlo e poi includerlo nel dipinto Le Tub (Camera blu) dell’autunno 1901, pochi giorni dopo la morte di Lautrec. Una sorta di omaggio e insieme un’affermazione di continuità, di consapevolezza dell’influenza recepita, al punto da realizzare in quel periodo opere di assoluto 'esprit Lautrec'.
La selezione delle opere allestite in mostra darà conto di questo aspetto, ma soprattutto delle suggestioni giapponesi, quel linearismo che caratterizzò la pittura di Lautrec, espresso in particolare nelle 'affichè, riprendendo la semplificazione delle superfici, le inquadrature di quel mondo affascinante e misterioso, trasposto nelle atmosfere dei locali notturni e delle case chiuse. Basti pensare ai profili degli uomini in cilindro, alle ombre nere alle spalle del soggetto, alla silhouette senza testa della cantante Yvette Guilbert nel notissimo Divan Japonais.
Del resto le stampe dei pittori del Mondo fluttuante (Ukiyo-E) avevano soggiogato molti altri artisti francesi del movimento impressionista, con il quale però Toulouse Lautrec non condivideva nè i temi nè il linguaggio. Rifuggiva la pittura en plein air e i paesaggi, per concentrarsi invece sulla figura umana, forse a riscatto della sua deformità. La tipologia dei soggetti rappresentati è la più varia: ballerine, frequentatori dei caffè, borghesi e tutto il popolo notturno, anche le prostitute e i derelitti che vivevano ai margini della società. L’aspetto sordido delle notti di Montmatre era quello che colpiva Lautrec, rampollo di una nobile famiglia del Sud della Francia. Proprio per raccontarlo sotto una luce distorta, crudelmente ironica, inventò ardite inquadrature, nuovi tagli delle scene e colori che provenivano dal Mondo fluttuante.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover