Arte-Cultura

"Compiano perderà il Pen"

"Compiano perderà il Pen"
Ricevi gratis le news
0

di Giorgio Camisa
Secondo il consigliere comunale Francesco Mariani il premio letterario Pen che si è volto sabato scorso nella piazzetta del borgo antico è a rischio, e dal prossimo anno, Compiano potrebbe non essere più la sede dell’importante premio. «Dopo il condiviso grido di allarme di Lucio Lami è ragionevole affermare che il 2011 sarà ricordato come l’ultimo anno in cui si è svolto a Compiano il premio Pen - ha dichiarato Mariani -. Credo che siamo giunti al capolinea ed è altamente probabile, se non certo, che dal 2012 il Pen sia costretto a “traslocare" in altra località, magari in un’altra Regione. Le motivazioni che in questi ultimi mesi sono emerse si riconducono ad un problema finanziario: alcuni sponsor istituzionali non hanno garantito il solito contributo economico oppure lo hanno ridotto». Per Mariani tutto questo non è la causa del mancato rinnovo dell’impegno ma bensì l’effetto, la causa è la mancanza di interesse da parte del comune di Compiano «E' chiaramente emersa la volontà di non ospitare a Compiano le future edizioni del premio Pen. La scusa del tipo “mancano i soldi” è solo un alibi calcolato da sindaco e assessori - ha affermato il consigliere Mariani -. Anche in una delle ultime sedute del consiglio è emerso in modo esplicito la disaffezione verso questo importante evento. Per Compiano e per la Valtaro sarà una perdita enorme». Mariani ha elencato i principali vantaggi che hanno avuto Compiano e tutta la Valtaro nell’ospitare ed organizzare il premio Pen come l’enorme ritorno d’immagine: decine di giornalisti, inviati e scrittori che per tre giorni si trovano a Compiano e in Valtaro (tra i quali Roberto Saviano, Alda Merini, Susanna Tamaro, Mario Luzi, Giuseppe Pontiggia, Giovanni Sartori e molti altri ancora), centinaia di articoli su quotidiani e settimanali che riportano la notizia del Premio Pen citando chiaramente il borgo di Compiano ed il territorio. «Altro vantaggio importante consiste nel considerevole impatto economico - ha aggiunto Mariani -. Il premio Pen è organizzato utilizzando solamente risorse di enti e sponsor provinciali e regionali: si tratta quindi di denaro che proviene da "fuori Val Taro" per essere "speso in Val Taro" a tutto vantaggio di ditte e attività commerciali valtaresi . In momenti difficili come questi, si tratta di un fatto non da trascurare. E’ chiaro che questi euro non arriveranno più. Tutti i costi dell’organizzazione locale sono sostenuti solamente attraverso i contributi degli sponsor si tratta quindi di un evento che al Comune di Compiano costa zero euro. Ora dopo venti anni, tutto questo patrimonio faticosamente costruito verrà cancellato utilizzando una banale scusa: il ritiro di alcuni sponsor. Occorreva allora cercarne altri, magari anche tra i privati, ma l’indifferenza e l’incapacità di sindaco e giunta hanno prevalso ancora una volta. L’edizione di quest’anno è stata fortemente ridimensionata provocando un peggioramento nella qualità: ad esempio non più tre giorni di manifestazione ma solo due, cancellata la mostra estiva in castello che in passato ha ospitato opere dei più importanti artisti nazionali ed europei». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

24commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole