17°

32°

Arte-Cultura

"I gialli esorcizzano il male"

"I gialli esorcizzano il male"
Ricevi gratis le news
0

 Anna Folli

I suoi thriller sono bestseller internazionali che, tradotti in venticinque lingue, hanno venduto oltre 20 milioni di copie. Il suo ultimo romanzo, appena uscito nelle librerie, è già nella classica dei libri più venduti. Gli appassionati lettori di Jeffery Deaver non hanno dubbi sulle ragioni di un successo che dura da vent'anni: amano la suspence, la velocità, l’intensità emotiva che sono diventati i marchi di fabbrica dell’autore americano. E non saranno delusi da «L'addestratore» (Rizzoli): ad ogni capitolo un nuovo colpo di scena in un ingegnosa macchina narrativa che sfida il lettore in un imprevedibile gioco di intelligenza.  Protagonisti di questa storia ad alta tensione, che ruota attorno a rapimenti, sistemi di protezione e fonti segrete, sono un cacciatore di informazioni, Henry Loving, e Corte, l’agente federale incaricato di gestire il programma di protezione. Per saperne di più, abbiamo incontrato Deaver al festival Pordenonelegge, dove ha presentato il suo romanzo in anteprima.
«L'addestratore» è il primo dei suoi thriller ad essere scritto in prima persona dal punto di vista del detective. Come mai ha scelto questa formula?
 Volevo fornire al lettore le stesse informazioni di cui dispone l’agente Corte per creare un maggior coinvolgimento e farlo avvicinare alla verità pagina dopo pagina. Tutta la storia si svolge in tempo reale, concentrata in poche ore. Alla fine ho addirittura architettato tre finali a sorpresa.
Come ha costruito i due personaggi principali?
Mi sono sempre interessato agli orrori della mente umana e spesso i miei protagonisti rappresentano le forme archetipe del male. In questo romanzo il «cattivo» è addirittura raccapricciante. E’ un esperto nell’estorcere informazioni ed è disposto a tutto per ottenerle: questo è il suo vantaggio. Il duello tra Corte e Loving è impari perché uno segue delle regole morali, l’altro no.
Nei suoi romanzi spesso si ritrovano gli stessi protagonisti. Perché ama costruire cicli narrativi?
Credo che un thriller debba prima di tutto divertire e coinvolgere. Io mi sento legato al mio lettore e credo che il mio lavoro consista nel dargli quello che desidera. E se si è affezionato a Lincoln Rhyme o Amelia Sachs, io continuerò a raccontare le loro storie. Per questo non credo che arriverò mai a farli morire.
Pochi mesi fa è uscito il suo romanzo «Pagina bianca» in cui, sulle orme di Fleming, racconta una nuova avventura del celeberrimo James Bond. Come è nata questa idea?
Sono cresciuto con i libri e i film di James Bond e quando sono stato interpellato dalla famiglia Fleming per scrivere un nuovo romanzo su 007, mi sono sentito onorato ed emozionato. Ho voluto di tornare allo spirito di Ian Fleming, il creatore del personaggio. Ma ho cercato di raccontare un James Bond dalla personalità più sfaccettata, meno solare e più conflittuale. Un uomo che ama il suo Paese e che, per difenderlo, è disposto a uccidere.
In questo momento i noir hanno un grande successo. Secondo lei qual è il motivo di questa popolarità?
Tutti noi abbiamo delle paure che cerchiamo di scacciare. Se ci troviamo davanti a un libro che affronta il male, ci sentiamo sollevati perché in qualche modo lo esorcizza. Poi nei gialli il colpevole viene quasi sempre smascherato e punito. Anche questo è ovviamente molto rassicurante. 
L'addestratore
Rizzoli, pag. 607, 21,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

cantiere

Al via in agosto la riqualificazione di piazza della Pace

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, tutti i dati del 2016

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

22commenti

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

profitti

Samsung, utili record: sorpasso con Apple alle porte

GDF

Corruzione: 5 arresti a Lodi, in manette anche un vigile

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita