-2°

Arte-Cultura

Anna Vettori ricupera i "Relitti"

Anna Vettori ricupera i "Relitti"
0

 Stefania Provinciali

Le opere recenti di Anna Vettori sono in mostra, fino al 22 ottobre a Palazzo Giordani, nell’ambito della rassegna «Arte a Palazzo». L’esposizione dal titolo «Frammenti» rinnova il percorso creativo dell’artista parmigiana e del suo attento comporre oggetti e pensieri mettendo in rilievo una loro inaspettata forza vitale, dettata dalla capacità di guardare con occhi diversi le cose. L'idea di base può apparire semplice: cogliere il particolare di un oggetto, molto spesso destinato ad essere «relitto» e renderlo unico. 
E’ questa l’indagine più recente messa a fuoco da Anna Vettori, pittrice di solida tradizione. I suoi sono frammenti trasformati in oggetti possibili, recuperati ad una vita diversa, fatta di piccole cose e, proprio per questo, ma non solo per questo, di poesia. Il colore e la forma li nobilita, donano loro un significato a parte, senza tralasciare però la concretezza delle origini. Probabilità e certezza della composizione si confondono così con l’uso, quando una carta lacerata diventa «Impronta» o «Relitto industriale» rivive nella ruggine che lo ha corroso. Relitti, sì, come il titolo della mostra suggerisce, ma relitti di memoria, di forza visiva e creativa, immagini a cui il tempo e la mano dell’artista restituiscono forma, voce, pensiero, storia vissuta e storia a venire.
Sta nella semplicità del quotidiano il nascere ed il concretarsi di questa vicenda creativa; sta nel saper cogliere i possibili, altri significati dell’oggetto; sta nel saper guardare, nel saper combinare, non solo le cose più semplici, ma anche i loro significati. All’origine vi è quel background simbolico culturale che affonda le radici nella volontà di regalare una terza dimensione alla staticità della superficie pittorica, facendone emergere la solidità dell’oggetto visivo che si presta a oggetto ideale della rappresentazione, così da occupare lo spazio del quadro, di divenire protagonista conquistando valori, riferimenti, significati tutti nuovi. 
Ciò che l’uomo e il tempo hanno tralasciato in forma visiva e poetica, si trasforma così là dove lo spazio e il tempo della rappresentazione diventano emblema di una ricerca costante non solo dentro la semplicità delle cose, ma anche del passato, dell’arte e della vita. Una vita che può essere di tutti gli oggetti rintracciati ma anche dell’essere umano che non ha saputo vedere, cogliere, trasformare. Quasi un gioco sottile della mente e dello sguardo che si tramuta in poesia visiva, che dà nuova dimensione al suo significato, allusivo e simbolico: là, dove la poesia non si fa parola, ma immagine. 
Anna Vettori è nata a Parma e si è diplomata all’Istituto d’Arte «Paolo Toschi». Dopo aver seguito un corso di pubblicità a Bologna sotto la guida di Concetto Pozzati, ha lavorato per diversi anni nella grafica. Ha illustrato libri di poesie e racconti. Sue opere si trovano in chiese di Parma e Provincia: San Giovanni Battista, San Paolo Apostolo, San Pellegrino, San Patrizio, San Michele dell’Arco, nella Pieve di Gaione, nel convento delle Clarisse di Lagrimone. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017