22°

32°

Arte-Cultura

Quel suo "Lassù (non) in loggione"

Ricevi gratis le news
0

Tiziano Marcheselli

Il pancione John Falstaff sarà anche «sir», ma le petulanti «comari di Windsor», maligne e diaboliche, non sono certo all’altezza di un gioiello come questo Teatro Farnese, splendido omaggio a Peppino Verdi proprio nel giorno del suo compleanno. E anche il loggionista più roccioso ieri sera si sentiva un po’ in difficoltà, in un ambiente così insolito e civettuolo (anche se si era messo giacca e cravatta, come il mio amico Mauro).Cade allora proprio a puntino la famosa frase del nostro più grande poeta vernacolare, Renzo Pezzani, che ha scritto: «I loggionisti sono sempre la stessa bela genta ch’a goda e intant la suda, / mo la gh’è viäda e n’ gh’è gnanca davìs. / Par ’na sira l’è andäda in Paradìs».

E questo gioiello della famiglia Farnese ieri sera sembrava proprio un angolo di Paradiso, con qualche voce anonima che si è permessa di dire: «In col teator chì la pôl cantär anca Nilla Pizzi, c’la farà sempor la so bela figura!».E qualcun altro ha affermato: «Fär n’opra buffa al Regio l’é n’afäri séri: färla al Farnés, po’, l’è quäsi un delitt!». Citando il 1970, quando il protagonista era Giuseppe Taddei e il direttore d’orchestra era Lamberto Gardelli, il solito loggionista innamorato del passato, ricorda: «Al mestor par tgnir su il vôzi, al droväva la bachetta c’me s’la fuss un cric».Citando, invece, la recita del Santo Stefano 1986, con nientemeno che Renato Bruson (giudicato troppo serio per recitare un ruolo da opera buffa), ricordando che l’autore era un certo signor William Shakespeare, «Mi g’ho ditt: al g’ha ragiòn lù, parchè al fa l’inglês!». «E mi, inveci, par Fenton (Maurizio Comencini) a g’ho sbrajè cl’era sicûr c’me ’na scomissa».L'opera di ieri sera, comunque, è filata via sul velluto; colpo d'occhio incredibile: sui gradoni di legno rosso provavano a installarsi i loggionisti, preoccupati di non essere perfettamente «à la page». In ogni caso, non c'è proprio niente da contestare, dato che Maestri è l'identikit di Sir John Falstaff (un po' come Del Monaco era Otello, Alfredo Kraus Werther e Corelli Cavaradossi).E il vocione di Ambrogio attira i commenti: «Chilù l'é pez che i bombardament: con c'la voza lì al fa gnir zo al Farnes! E adesa an ghè pù Medardo Monica a rifär la balconäda».

I teli dipinti della scenografia di Jamie Vartan vengono definiti «il bucato di un architetto»; e il buffo Sir John, col suo bel costume a righe rossonere, è sempre a letto con qualche bella ragazza: «Al sarà miga al nôn ed Berluscòn?!».Critiche? Quasi nessuna, anche perché il critico ufficiale, inerpicatosi spavaldamente sui gradoni, rischia di fare un volo pauroso. Solo un «siamo tornati alle panche di legno» e «le poltroncine della platea sono uguali a quelle dello stadio Tardini».Poi un perfido (non quello titolare, che sta ancora riverniciandosi dopo aver inforcato una chicane in bicicletta) se la prende con una delle voci femminili, rea - secondo lui - di non conoscere a fondo l'opera: «Chi dentor, Ranuccio l'ha masè la Sanseverina; l'era miga mej s'al masäva chilè?!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti