10°

22°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Gnocchetti di pane

Ricevi gratis le news
0

di Anna Maria Dadomo

Come mai  lei, di origine piacentina, non avesse per tanti anni trovato il coraggio di preparare i famosi  «pisarei e fasò»,  piatto tipico,  povero ma gustoso,  a base di pane e fagioli della   zona appunto da cui proveniva, le sembrava un mistero. 
Perché,  al lato pratico,  non c’era niente, ma proprio niente di difficile, si diceva  prendendo da sotto il tovagliolo che la ricopriva  un po’ dell’impasto morbido,  e formando   tante biscioline che poi tagliava a tocchetti, schiacciava uno ad uno con il pollice sulla tavola, infarinava.
Ma questo succedeva tempo fa, perché adesso, confortata dal risultato più che soddisfacente di una prima volta tentata  un sabato di vacanza,  i  pìsarei e fasò   erano entrati a far parte del  menù famigliare, soprattutto quando c’era da utilizzare al meglio il pane avanzato.  
Questa confidenza ormai acquisita  con il piatto principe - senza dimenticare, certo,  i tortelli con la coda e la  pìcula ad caval -  della  tradizione piacentina  era testimoniata anche dal fatto che aveva incominciato a derogare, con una certa leggerezza,  dalla ricetta classica, ufficiale. Per il sugo,  ad esempio, usava il burro e l’olio al posto del lardo, o i fagioli cannellini, sciacquati abbondantemente sotto l’acqua corrente  in modo che perdessero  il sapore di scatola,   supplivano  i fagioli borlotti secchi  lasciati in ammollo una notte intera e poi lessati fino a metà cottura. Piccole, ma comunque significative licenze della scioltezza con cui ormai affrontava  i pìsarei mai disgiunti però, dal ricordo del piacere e della golosità  con cui li mangiava da bambina, e  che  si rinnovavano intatti  davanti alla zuppiera fumante che sua madre metteva in tavola ogni volta che andava a trovarla. 
Con quell’ultima bisciolina,  e una bella manciata di farina  sparsa a pioggia,  aveva finito. Ne aveva fatto in abbondanza: il tavolo  era interamente  ricoperto, in maniera disordinata in verità,  da tanti gnocchetti di pane, irregolari e bitorzoluti  se confrontati con  quelli di sua madre che sulla spianatoia di legno si mostravano - e anche questo  era  sempre stato per lei  motivo di ammirazione e stupore - tutti uguali e  perfetti,  e  in file ordinate e precise  come tanti soldatini infarinati  pronti a finire in pentola non appena l’acqua bollisse. 
Sono solo dettagli. L’importante è che siano buoni , si disse dando una scrollata di spalle  e riprendendo a staccare con il coltello  le croste di farina rimaste appiccicate alle dita. Fu allora che la lama affondò  nel palmo della mano.
Lei non pensò affatto che in quel gesto, certo  di disattenzione, ci fosse un messaggio proveniente dal suo inconscio da decifrare,  che quel sangue che  sgocciolava sulla farina  dovesse per forza essere interpretato. No. Lei pensò, più semplicemente, allo spillone con  cui  la fanciulla Bianca-come-il-latte-rossa-come-il sangue  era stata trafitta dalla Brutta Saracina che voleva sposare il re al posto suo , e alla goccia di sangue che appena toccato terra  si era trasformata in una palombella ed era volata via.
 E  la  domanda che tutte le mattine la palombella rivolgeva al cuoco posandosi sulla finestra della cucina: O cuoco, cuoco della mala cucina, che fa il Re con la Brutta  Saracina?
 Le tornò in mente con la voce cantilenante  con cui la ripeteva da bambina. Ecco, lei pensò a questo  e a come continuava  la favola   mentre metteva la mano e il coltello  insanguinati sotto l’acqua corrente. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto