14°

26°

Arte-Cultura

La città raccontata da Marcheselli

La città raccontata da Marcheselli
0

Stefania Provinciali

Sfogliando con la mente i dipinti realizzati nel tempo da Tiziano Marcheselli si fa strada una colorata, attenta, giocosa, storia della città, di tanti protagonisti più o meno celebri ma veri, di monumenti e di immagini che uniscono il passato con il presente, di «invenzioni» che rendono omaggio a brani di storia dell’arte ma non solo. Trait d’union uno stile inconfondibile, una Pop Art reinterpretata con quel gusto del gioco, del serio ma non tanto, che contraddistingue questi dipinti dove i colori paiono solo suoi, dell’artista, tanto che in un articolo apparso sulla Gazzetta di Parma si leggeva «rosa Marcheselli» per individuare in maniera inequivocabile uno dei colori dominanti nelle opere, acrilici che oltre a quel rosa mettevano in «rilievo» neri, azzurri più o meno intensi, a delineare le forme del racconto, per abbandonarsi poi, in caso di necessità, agli altri colori sempre decisi e uniformi.
Pop Art, dunque, e storia, presente e passata, ma non solo. La sua pittura ha «attraversato» luoghi e cose della vita passando tra chiese e santi, carte da gioco e pagine di libri, gallerie d’arte pubbliche e private, associazioni culturali e di volontariato con la consueta giocosità, senza retorica, producendo opere «diverse» quel tanto che basta per solleticare la fantasia e cercare di scoprire cosa ci fosse dietro il colore, dietro la facciata ovvero se quel gioco, un po’ sottile e un po’ ironico, fosse solo dell’autore o anche di chi rappresentava.
Alla storia, quella della città e dei suoi uomini, si sa Tiziano era legato. Le fotografie raccolte con religiosa passione, pubblicate sulle pagine della Gazzetta, riportavano ai tempi passati, con un po’ di nostalgia.
Non la pittura, quella era, sì, Pop anche se nella sua originalità usciva inevitabilmente dal primo riferimento merceologico che aveva caratterizzato il pensiero degli artisti d’oltreoceano, per addentrarsi in uno stile e coglierne la ripetitività, alla maniera di casa nostra, trasformandola in mezzo in raccontare, aggiungendo e togliendo fino a renderla unico, visivamente riconoscibile come il suo autore.
Non è un caso, dunque, che in mezzo ci si fosse infilato anche lui, in una mostra abbastanza recente, dove aveva «tirato fuori» dal cappello un autoritratto a misura d’uomo per mostralo al pubblico quasi a voler dire che il gioco e l’ironia li rivolgeva volentieri anche verso se stesso., in un bianco e nero fatto di sfumature e di gesti umani.E forse, proprio in questo susseguirsi di interpretazioni della vita sta il significato delle tante mostre collettive di cui si era fatto ideatore, mostre a tema che rievocavano attraverso la mano di artisti parmigiani la storia: Toscanini, Verdi, solo per parlar di musica e poi i Movimenti.
Allora val la pena ricordare quando Tiziano Marcheselli in una mostra che celebrava il Futurismo ha riprodotto con certosina pazienza la serie di disegni di Depero, realizzati a china, in bianco e nero, un vero e proprio omaggio a un grande artista, tralasciando il personale stile per una nota di universalità creativa. Ricordi tutti che si affollano sfogliando con la mente quel fare pittura e quella scelta stilistica destinata a rimanere nella memoria dei più, espressione nella ri-proposizione artistica di una parmigianità fatta di uomini, di luoghi e di cose, una parmigianità a cui si sentiva legato e che gli aveva fatto scegliere di non allontanarsi come altri hanno fatto dalla sua città, per approfindire, raccontare, tramandare, partecipare della sua cultura. Anche questa pagina d’arte rientra in quel percorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

play-off

Parma qualificato

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare