10°

20°

Arte-Cultura

Mr. Gwyn? C'est moi

Mr. Gwyn? C'est moi
0

di Anna Folli 

Il suo talento nel raccontare era indubbio» scrive Alessandro Baricco nelle prime pagine del suo nuovo romanzo: «Mr. Gwyn» (Feltrinelli, pagg. 158). Parla ovviamente del suo protagonista ma è facile pensare che nel ritrarre Jasper Gwyn, scrittore «di moda nel suo Paese e discretamente conosciuto all'estero», ci sia più di un riferimento autobiografico. Interrogato a questo proposito, l'autore di «Oceano Mare» è elusivo: «In tutti i miei personaggi – sostiene – c'è una parte di me, ma in nessuno ci sono veramente io». Il punto, però, rimane e riguarda proprio il suo talento nel raccontare. Baricco ha pochi uguali nella capacità di incantare il suo pubblico con le parole. Ma la sua abilità nel sedurre raccontando storie, se da un lato è ovviamente un pregio, finisce con il diventare anche un limite. Leggendo i suoi romanzi è impossibile dimenticare l'autore: il Baricco che è anche regista, attore teatrale, musicologo, fondatore di una celebre scuola di scrittura. Lo vediamo mentre, con voce profonda e un uso sapiente delle pause, cattura l'attenzione di una platea parlando di musica o raccontando libri suoi o di altri (l'ineguagliato successo della trasmissione televisiva Pickwick sta a dimostrare il suo straordinario talento). Il meccanismo è identico anche per i suoi libri. Si resta incantati dalla sua «voce», dalla maestria con cui inanella le parole, ricorre a inusuali ossimori (la sua eternità minuscola) e crea piccole frasi che sembrano fragili e preziosi haiku giapponesi: «Si spense – scrive a proposito di una lampadina – senza esitazioni e silenziosa come un ricordo». Certamente suggestivo, ma è nella mancanza di profondità psicologica dei personaggi il suo limite. D'altronde è lo stesso Baricco a confessare il proprio disinteresse per storie in cui ci si possa immedesimare e sprofondare: «Cerco di fabbricare i miei romanzi come fossero macchine perfette con una struttura molto lavorata perché mi piace costruire un libro poco per volta, come fosse un edificio. “Macchine”, appunto, con ingranaggi perfettamente oliati perché possano essere letti con facilità. «Ho scritto “Mr. Gwyn” con piacere – racconta ancora lo scrittore torinese - divertendomi. Dopo “Emmaus”, che è stato una specie di pugno chiuso nello stomaco, avevo bisogno di leggerezza e “Mr. Gwyn” è un'opera di fantasia che avevo in mente da diversi anni. Non ha richiesto una particolare documentazione ma mi è piaciuto scrivere alcuni capitoli a Londra per carpire dalla città gli spazi, gli odori, la luce....».
E infatti «Mr. Gwyn» si svolge quasi tutto nella capitale inglese, ma ritrae una Londra crepuscolare e di periferia, lontana dalle mete turistiche più conosciute. La storia è quella di uno scrittore inglese che, dopo il successo dei suoi primi tre libri, tra loro così lontani da apparire concepiti da persone diverse, si rende conto di non volerne scrivere altri. Dopo dodici anni «di esposizione pubblica innaturale» è deciso a ritirarsi dalla scena letteraria e «sparire per potersi ritrovare». Senza avvisare nemmeno il suo agente, Tom, che è anche il suo migliore amico, Jasper Gwyn manda un articolo al «Guardian» in cui compila una sorta di lista in cinquantadue punti ed elenca le cose che ha deciso di non fare più. «La tredicesima – scrive Baricco – era incontrare scolaresche fingendosi sicuro di sé. La trentunesima, farsi fotografare con la mano sul mento, pensoso. La quarantasettesima, sforzarsi di essere cordiale con colleghi che in verità lo disprezzavano. L'ultima era: scrivere libri. In un certo modo chiudeva il vago spiraglio che poteva aver lasciato la penultima: pubblicare libri». A quel punto Jasper parte per la Spagna, sicuro di voler iniziare una nuova vita in cui non c'è più posto per la scrittura. In effetti si vedrà ben presto che le cose non funzionano come previsto, anche perché, dopo alcuni mesi, comincia a soffrire di improvvisi mancamenti da «astinenza dalla scrittura». Gli manca il gesto dello scrivere e la cura quotidiana in cui mettere in ordine i propri pensieri per formare una frase. All'improvviso viene colto da un'idea: eseguirà dei ritratti. Ma si tratterà di «ritratti scritti». Per «dipingerli» Jasper userà le parole invece dei pennelli e alla fine di un lavoro che dura più o meno un mese, il soggetto ritratto si vedrà consegnare alcuni fogli in cui gli viene rivelata la parte più autentica e nascosta di sé. Gwyn si procura quanto serve a un pittore: uno studio dove lavorare, la luce giusta, un modello. Anzi, per iniziare, sceglie una modella molto particolare che diventa in breve la coprotagonista del romanzo. Rebecca, dal viso bellissimo ma dal corpo grasso e sgraziato, sarà la sua musa, l'insostituibile assistente, la complice sensibile e devota. Attorno a Gwyn e Rebecca, Baricco delinea una galleria di personaggi un po' folli e strampalati: il vecchietto che costruisce lampadine a mano e le chiama con i nomi delle regine, la signora con il foulard impermeabile che frequenta l'ambulatorio del medico per una sosta dopo la spesa, il musicista che crea composizioni per clarinetto, ventilatore e tubi idraulici. La creazione di figure surreali, insieme al suo particolare modo di scrivere minimalista, è sempre stata una sorta di cifra stilistica di Baricco, presente in tutti i suoi romanzi. Ma a volte ci si scopre a desiderare che nei suoi personaggi, troppo spesso simili a eleganti ideogrammi disegnati su una pagina bianca, ci sia più carne e sangue. E più anima. 
 Mr. Gwyn - Feltrinelli, pag. 158, 14,00

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scialpi

Scialpi

social network

Scialpi, la verità di quei tweet sul Pride

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Maltempo: vento forte in Appennino

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

2commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

1commento

lega pro

Parma, parlano i tifosi: "Qualcosa si è rotto"

I presidenti dei Club credono ancora nella squadra, "ma serve un cambio di passo"

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit, sondaggio: per la prima volta c'è un ripensamento

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

SOCIETA'

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

Medicina

Le nove regole per prevenire i tumori

SPORT

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

tg parma

Parma in ritiro a Collecchio, Giorgino squalificato Video

1commento

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling