19°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Il ladro di cartoline

0

Laura Pioli

Ne aveva messe da parte tante. Tante da Londra, tante da Edimburgo, tante da Bilbao, qualcuna da Singapore, una o due da Tel Aviv, una dal Marocco, alcune dalla Libia.
Quelle colorate di Cannes, dove si vedeva il litorale, o le palme.. Quelle a forma di pinta di birra da Dublino, quelle con le tettone esposte al sole, direttamente dalla riviera romagnola. Quelle dei deserti degli Emirati Arabi. Quelle con i nomi ricamati sopra, quelle stropicciate, quelle con i baci stampati dai rossetti colorati che sapevano di amore. Quelle che non erano mai arrivate a destinazione. Poichè tutte avevano una cosa in comune, nella loro assurda differenza: tutte non erano per lui. Nemmeno una. Lui non riceveva cartoline. Non aveva la faccia da ricevitore di cartoline, non aveva amici che gli spedivano cartoline, nella sua buca della posta non c'erano mai cartoline.
E così si limitava a rubare quelle degli altri. Era iniziata come una piccola abitudine, una cosa che si ripeteva spesso nella mente «sarebbe durata poco», e che invece non aveva mai smesso.
Era bello vedere tutti quei luoghi fotografati, leggere quelle brevi righe di saluto, di baci, di congratulazioni. Leggere quei nomi, quelle firme, quegli indirizzi sempre diversi, vedere quei francobolli colorati, coperti da strisce ondulate di inchiostro nero. Era bello. Passava le sue giornate così, rubando e leggendo cartoline.
Lassù, in quell'attico erano solo in due: lui e le sue cartoline. Aveva fatto per anni il «pulisci panorama», come amava definirlo la sua sorellina Luisa, e a quei tempi erano solo lui e il cielo.
Se pulisci per degli anni le vetrate dei condomini, sei sempre solo lassù.
E non ti resta che credere che ci sia qualcun altro e basta, a parte te: il cielo.
Amava quel suo lavoro strano, quella bella sensazione di vuoto che ti provocava lo stare sospesi, sopra al nulla, attaccati solo ad una fune, con il secchio e lo straccio in mano, e le gambe e la mente nel vuoto totale. Era bello. Ma poi era arrivato il momento della pensione. E da allora lui era diventato solo un vecchio. Un vecchio solo. Un vecchio ladro di cartoline.
Era un passatempo che lo aiutava a vincere la sua malattia, un qualcosa che lo spingeva a tenere duro, del resto come avrebbe potuto anche solo pensare alla morte? Il mondo era ancora così pieno di cartoline mai lette, mai arrivate, mai amate. E lui doveva continuare il suo viaggio, la sua passione. Si ricordava di quella frase di Kerouac in cui si diceva «Perchè non lasci perdere? Per quale ragione devi rubare di continuo? Il mondo mi deve alcune cose. Ecco tutto». Sentiva che ogni piccola cartolina di cui riusciva ad impossessarsi era un pezzo che in un qualche modo gli tornava indietro. Come una ricompensa. Il mondo gli aveva tolto tutto quello che amava, e ora era arrivato il momento di riavere qualcosa indietro. Prendeva squarci di vita non sua, e ci si immergeva a capofitto. Si lasciava trasportare da quelle parole di inchiostro nero. Lo rilassavano. Lo cullavano. Una sera come tante, una sera di fine settembre, quando l'aria era ancora calda, e il sole stanco tardava a tramontare, si sedette in poltrona, sul grembo solo cinque delle sue cartoline preferite. E di lì non si mosse più. Non saprei dirvi chi lo trovò, se qualcuno lo abbia trovato, o se sia rimasto seduto in quella vecchia poltrona di pelle per sempre, con gli occhi sognanti sulle sue cartoline da Monte Carlo. Posso solo dirvi che il mondo lo ricorderà come l'uomo che puliva i panorami, o il ladro di cartoline.
Scegliete voi da che parte schierarvi per il suo ricordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017