21°

31°

Arte-Cultura

Paesaggi di Parma e dell'anima

Paesaggi di Parma e dell'anima
0

 Stefania Provinciali

Non finisce di sorprendere la pittura parmigiana del Novecento che sa ancora offrire opere inedite o poco conosciute di grandi maestri. Così è per Amedeo Bocchi e Carlo Mattioli di cui sono esposte, nella tradizionale mostra autunnale alla Galleria d’arte e d’antiquariato Le Due Torri di Noceto (inaugurazione questo pomeriggio alle ore 17,30) un olio su tela del primo ed una tecnica mista del secondo di grande interesse. Il «Paesaggio con bosco» di Amedeo Bocchi, 73,5 x 60,5, uscito da una collezione privata ed autenticato dalla nipote dell’artista Emilia Bocchi, si rivela interessante non solo per le caratteristiche artistiche dell’opera ma anche per ricordare negli elementi essenziali del colore un altro quadro, custodito al Museo Bocchi ma non esposto, «Ulivi a Tivoli», un olio su tavola, 53 x 71, studio intorno a Roma, firmato e datato 1959. 
Sono i cromatismi a rievocare similitudini creative, fra intesi blu e verdi di straordinaria intensità luminosa, ad un paesaggio realizzato negli anni della maturità, quando la luce si fa colore ed il colore diventa accesa testimonianza di una vita dedicata alla pittura, fino alla morte che lo colse, nella sua casa-studio di Villa Strohl-Fern, il 16 dicembre del 1976. 
A fianco non si può non soffermarsi di di una tecnica mista, 50 x 70, di Carlo Mattioli, firmata e datata 1960, e raffigurante un «Paesaggio sul Parma», come indica lo stesso artista. Un paesaggio che della città riporta la memoria, letta ed interpretata con gli occhi del pitture che guarda il «quotidiano»; un paesaggio visto ogni giorno quando Carlo Mattioli abitava sul Lungoparma e la città gli si apriva davanti, oltre il torrente, come un libro fatto di immagini.
L’opera introduce gli anni della sua piena affermazione, segnata dalla laboriosa ricerca di sempre nuove modalità espressive, con una vena pittorica, sospesa tra formale ed informale e che in questa opera evidenzia l’impostazione dei due piani di ricerca fra materia e forma. Tra le opere più originali della rassegna c’è poi da ricordare un raro, grande dipinto di Igino Gatti (1891-1976), un olio su tavola di grandi dimensioni, 180 x 150, datato 1970, che mostra sul retro il disegno preparatorio. Il quadro ne riprende uno precedente di un anno, raffigurante anch’esso, come indica il titolo, «I miei compagni di prigionia», memoria di quando, durante la Grande Guerra, l’artista fu prigioniero in Ungheria. Il quadro del 1969, realizzato su tela, 190 x 140, era stato esposto in una antologica dedicata al pittore, a Fidenza, agli inizi degli anni Novanta. Nel contesto del Novecento pittorico sono esposte anche opere di Haring e Padova e di autori locali contemporanei.
Accanto l’antico con Giovan Battista Cimaroli, un ritratto da scrivere alla bottega di Pietro Longhi, due sculture lignee, un San Giovanni Evangelista del XVI secolo di scuola veneta e la Madonna col Bambino, opera lignea con tracce di policromia e doratura, fine 500 inizi 600 ed altre opere Fra i mobili locali la ribalta della bottega fidentina del Gaibazzi riporta al mobile parmigiano che ben si accosta ai mobili d’altra area ed epoca, realizzati tra il Sei e l’Ottocento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ancora risse davanti alla stazione

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse