17°

30°

Arte-Cultura

Crepet: genitori, abbiate più coraggio

Crepet: genitori, abbiate più coraggio
0

Rita Guidi

Di una scuola nuova e bellissima lamenta il pavimento antitrauma; di un Istituto intitolato (e improntato) al metodo Montessori, si chiede e ci chiede (con quel suo – ahimè – schietto, raro, disarmante buon senso) se in campo pedagogico siamo rimasti ancora lì (più o meno a un secolo fa).
Nulla di condiscendente e consueto, del resto, in Paolo Crepet; meno che mai in questo suo ultimo «L’autorità perduta» (Einaudi). Ennesimo capitolo di quel dialogo con le famiglie (di volta in volta rivolto alle madri, ai padri, agli stessi figli) che il celebre psichiatra, sociologo e scrittore, affronta ormai da anni negli spazi gremiti delle sue scuole per genitori, come sugli scaffali delle librerie.
Uno sforzo educativo costante e dirompente, che nasce da quel degrado sociale che abbiamo sotto gli occhi e che pure, confuso dal conformismo delle mode come dalle più bieche ed egoistiche ritualità, talvolta non riusciamo nemmeno a vedere.
Perché dobbiamo crescere i bambini nell’inganno che il mondo non ti sbuccia le ginocchia?
Perché rimuovere «chirurgicamente» ogni possibile dolore (fisico), e poi – invece - sottrarsi alla vicinanza dei cuori, alla sofferenza delle proibizioni e dei no, alle grida forti, faticose e necessarie che accompagnano il sudore di ogni percorso educativo?
Forse perché così – scrive Crepet guardando all’orrore di quei  branchi di piccole lolite accompagnati dagli stessi genitori all’«irrinunciabile» (?) appuntamento del sabato sera – «si liberano di una presenza o possono organizzarsi senza l’incubo di un/una preadolescente cui badare».
Difficile fare i genitori. Faticoso. Quando persino a cinquant’anni o giù di lì, si preferisce passare il tempo su Facebook o a casa di amici o con il nuovo/a amico/a, anziché con un figlio. Trattati da incapaci (o come un impiccio) quando sono solo piccoli e da adulti quando ancora non sono grandi, i nostri ragazzi crescono in un degrado educativo votato solo al quieto vivere.
Al «benessere» e dunque all’autorità perduta dei genitori.  E se invece aprissimo le porte alla creatività e al coraggio? Se li spingessimo fuori, sì, ma per educarli (ex-ducere) davvero a scoprire le loro possibilità e le loro passioni, come guide attente, rigorose, silenziose?
Crepet indica la strada, elenca gesti concreti, quotidiani o grandi. Il voto ai sedicenni, i soldi da assegnare all’Università, agli asili (lo sapevate che il Nobel per l’economia James Heckman ha dimostrato che investire in buone scuole per l’infanzia significa un guadagno a medio termine di oltre un terzo del PIL?), alle scuole, anziché alle missioni (e lo sapevate che l’Afghanistan ci è costato – oltre al dolore incalcolabile di 40 vite umane - 2 milioni di euro al giorno?); e ancora l’estate come libertà e scoperta, la scuola come sfida e risorsa, la ricerca dell’eccellenza, del merito e del lavoro, anche a costo di lasciare il comodo tetto di casa. E poi combattere: il disagio dell’agio (grave quanto quello che nasce dall’emarginazione).
«Certo, dire di no è difficile – insiste Crepet – soprattutto quando ci si deve mettere contro l’arreso senso comune di tanti genitori, quando s’intuisce che occorre affrontare battaglie campali, reazioni isteriche di ragazzine, interminabili silenzi e pianti. Eppure fa tutto parte del magnifico mestiere di educare».
Mestiere durissimo, già. Eppure l’unico che può garantirci il futuro.

L'autorità  perduta
Einaudi, pag. 195, euro 16,50
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Vangelo di don Cocconiora diventa un libro

NOSTRE INIZIATIVE

Il Vangelo di don Cocconi ora diventa un libro

Lealtrenotizie

Incendio all'ex scuola di Baganzola, in fumo l'archivio della Magnanini

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

lega pro

Parma, non far lo stupido stasera - Probabili formazioni

Play-off: alle 20.30 al Tardini arriva il Piacenza per il match di ritorno degli ottavi. Ai crociati basta non perdere

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

CALCIO

Parma-Piacenza: le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

9commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Traversetolo

Spunta un villaggio neolitico sotto il futuro Conad

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

1commento

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

Fidenza

Bar «Spiga d'oro», due furti in quattro giorni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

modena

Si ferisce entrando a casa dell'ex dalla finestra, arrestato

SOCIETA'

SEMBRA IERI

Sembra ieri: taglio del nastro per la nuova Curva Nord (1992)

1commento

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

7commenti

SPORT

Giro d'Italia

Dumoulin e i problemi intestinali: tappa a bordo strada Video

CESENA

La triatleta Julia Viellehner è morta: donati gli organi

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare