20°

Arte-Cultura

Crepet: genitori, abbiate più coraggio

Crepet: genitori, abbiate più coraggio
0

Rita Guidi

Di una scuola nuova e bellissima lamenta il pavimento antitrauma; di un Istituto intitolato (e improntato) al metodo Montessori, si chiede e ci chiede (con quel suo – ahimè – schietto, raro, disarmante buon senso) se in campo pedagogico siamo rimasti ancora lì (più o meno a un secolo fa).
Nulla di condiscendente e consueto, del resto, in Paolo Crepet; meno che mai in questo suo ultimo «L’autorità perduta» (Einaudi). Ennesimo capitolo di quel dialogo con le famiglie (di volta in volta rivolto alle madri, ai padri, agli stessi figli) che il celebre psichiatra, sociologo e scrittore, affronta ormai da anni negli spazi gremiti delle sue scuole per genitori, come sugli scaffali delle librerie.
Uno sforzo educativo costante e dirompente, che nasce da quel degrado sociale che abbiamo sotto gli occhi e che pure, confuso dal conformismo delle mode come dalle più bieche ed egoistiche ritualità, talvolta non riusciamo nemmeno a vedere.
Perché dobbiamo crescere i bambini nell’inganno che il mondo non ti sbuccia le ginocchia?
Perché rimuovere «chirurgicamente» ogni possibile dolore (fisico), e poi – invece - sottrarsi alla vicinanza dei cuori, alla sofferenza delle proibizioni e dei no, alle grida forti, faticose e necessarie che accompagnano il sudore di ogni percorso educativo?
Forse perché così – scrive Crepet guardando all’orrore di quei  branchi di piccole lolite accompagnati dagli stessi genitori all’«irrinunciabile» (?) appuntamento del sabato sera – «si liberano di una presenza o possono organizzarsi senza l’incubo di un/una preadolescente cui badare».
Difficile fare i genitori. Faticoso. Quando persino a cinquant’anni o giù di lì, si preferisce passare il tempo su Facebook o a casa di amici o con il nuovo/a amico/a, anziché con un figlio. Trattati da incapaci (o come un impiccio) quando sono solo piccoli e da adulti quando ancora non sono grandi, i nostri ragazzi crescono in un degrado educativo votato solo al quieto vivere.
Al «benessere» e dunque all’autorità perduta dei genitori.  E se invece aprissimo le porte alla creatività e al coraggio? Se li spingessimo fuori, sì, ma per educarli (ex-ducere) davvero a scoprire le loro possibilità e le loro passioni, come guide attente, rigorose, silenziose?
Crepet indica la strada, elenca gesti concreti, quotidiani o grandi. Il voto ai sedicenni, i soldi da assegnare all’Università, agli asili (lo sapevate che il Nobel per l’economia James Heckman ha dimostrato che investire in buone scuole per l’infanzia significa un guadagno a medio termine di oltre un terzo del PIL?), alle scuole, anziché alle missioni (e lo sapevate che l’Afghanistan ci è costato – oltre al dolore incalcolabile di 40 vite umane - 2 milioni di euro al giorno?); e ancora l’estate come libertà e scoperta, la scuola come sfida e risorsa, la ricerca dell’eccellenza, del merito e del lavoro, anche a costo di lasciare il comodo tetto di casa. E poi combattere: il disagio dell’agio (grave quanto quello che nasce dall’emarginazione).
«Certo, dire di no è difficile – insiste Crepet – soprattutto quando ci si deve mettere contro l’arreso senso comune di tanti genitori, quando s’intuisce che occorre affrontare battaglie campali, reazioni isteriche di ragazzine, interminabili silenzi e pianti. Eppure fa tutto parte del magnifico mestiere di educare».
Mestiere durissimo, già. Eppure l’unico che può garantirci il futuro.

L'autorità  perduta
Einaudi, pag. 195, euro 16,50
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

2commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: due fermi. La ragazza: "Sembravano bestie"

Salute

Ausl, caso di meningococco nell'Appennino reggiano

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017