Arte-Cultura

Giovannino, la Bassa e tanta nostalgia

Ricevi gratis le news
3

Egidio Bandini

Correva l’anno 1988 e da vent’anni Giovannino Guareschi riposava nel cimitero dei galantuomini. Baldassarre Molossi, primo Presidente del Club dei Ventitré scriveva da par suo l’articolo di fondo del nuovo periodico del Club: «Il Fogliaccio» e, ricordando l’amico Giovannino, raccontava una storia davvero particolare: «Un bel giorno Giovannino Guareschi mi propone quanto segue: “Io ti faccio un foglio, o fogliaccio, di due facciate dove metto tutte le cose mie, quelle che mi interessano: tu lo inserisci nella Gazzetta e io lo mando ai miei due o tremila amici”. Accettazione entusiasta da parte mia per questa collaborazione straordinaria, che non mi sarebbe costata niente e che avrebbe dato lustro e prestigio alla “Gazzetta di Parma”. In questo foglio, o fogliaccio – che Guareschi avrebbe voluto intitolare “Il Po”, con ciò richiamandosi all’antico e storico fiume, il padre Padus, che tanta parte ha nelle sue storie immortali immerse nella nebbia della Bassa – il nostro amico Giovannino, come egli mi disse, non si sarebbe occupato di politica, bensì della sua gente e della sua terra: per esempio, un profilo del vecchio agrario morto, ma anche del fittavolo o del famiglio da spesa. Perché, parliamoci chiaro, per Guareschi tutti gli uomini erano uguali e degni, a patto, beninteso, che avessero qualcosa da esprimere e un briciolo di umanità». Dunque, Giovannino non pensava solo al nuovo Candido di Giorgio Pisanò, ma coltivava ancora l’idea del «suo fogliaccio», quello che aveva progettato di stampare in proprio dopo la chiusura del Candido nel 1961. E cosa poteva esserci di meglio che farsi ospitare dalla Gazzetta, dal giornale dove Guareschi aveva esordito, e addirittura con la complicità del Direttore? Anche questa avventura, però, non poté realizzarsi perché Giovannino, dopo pochi mesi, se ne andò per sempre, il 22 luglio del 1968. Erano passati sette anni da quando Guareschi aveva iniziato a pensare al suo «fogliaccio» ed evidentemente l’idea non era affatto tramontata: se il nuovo Candido avrebbe ripreso le battaglie politiche e satiriche del settimanale chiuso improvvisamente da Angelo Rizzoli nel 1961, «Il Po» avrebbe certamente rinnovato il successo di «Mondo piccolo», del «Corrierino delle famiglie» e delle «Osservazioni di uno qualunque»; insomma, avrebbe riproposto il Guareschi più vero. Della straordinaria avventura di questo inserto della Gazzetta rimane la testimonianza affettuosa di Baldassarre Molossi e rimane anche lo schizzo che Guareschi fece, di quella che doveva essere la testata del «fogliaccio», con quel titolo «Il Po» a caratteri cubitali. Ma rimane anche la nostalgia di non aver potuto leggere le storie che Giovannino avrebbe scritto per il suo amico Baldassarre e per tutti i lettori della «Gazzetta»: storie semplici, cronache di tutti i giorni, ma capaci di toccare il cuore, arte nella quale sia Baldassarre Molossi che Giovannino Guareschi rimangono maestri insuperati. Protagonisti Giovannino Guareschi e Baldassarre Molossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    08 Gennaio @ 08.43

    ma si è offeso?

    Rispondi

  • pier luigi

    07 Gennaio @ 23.56

    mi riferivo a quello in cui scrivevo che: Baldassarre aveva Giovannino, Giuliano aveva Marcheselli, purtroppo gli rimane 'lesotutte'......................

    Rispondi

  • pier luigi

    07 Gennaio @ 22.24

    peccato non lo vedo ancora!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande