-4°

Arte-Cultura

Emma Dante: "Mi interessa chi sta ai margini"

Emma Dante: "Mi interessa chi sta ai margini"
Ricevi gratis le news
0

Mara Pedrabissi 
 La parlata siciliana che ti fa subito simpatia, profumo di agrumi e di sole sulla pelle, la risata limpida, argentina di chi dentro è rimasta un po' bambina. Emma Dante da Palermo, classe 1967, un cognome che se te lo trovi sulla carta d'identità qualcosa vorrà pur dire. Non per nulla è una delle eccellenze teatrali da esportazione. Non per nulla  risponde al telefono da Parigi dove è in tournée: al teatro del Rond Point per tre settimane fino al 19 febbraio con «La trilogia degli occhiali», recitata in lingua originale, sottotitoli in francese. Martedì 21 sarà in provincia di  Parma, all'Arena del Sole di Roccabianca, scrigno di preziose occasioni.
La «trilogia», si diceva, spettacolo che mette al centro i «marginali», quelli che non hanno un posto nella società; messaggio contro i nostri egoismi quotidiani.
Signora Dante, parliamo del progetto «Trilogia degli occhiali»?
«Acquasanta, Il castello della Zisa e Ballarini sono tre capitoli, tre frammenti di vite ai margini. Il primo capitolo, Acquasanta, è dedicato alla povertà ed è la storia di un marinaio che si era imbarcato all'età di 15 anni e non era  mai più sceso dalla nave. Così, quando viene lasciato a terra, si sente privato di tutto. Siccome è un “mezzo scimunito”, come lo chiama la ciurma, si ferma lì e si mette a raccontare la sua vita alle persone, per raccogliere un po' di monetine».
Secondo capitolo: la malattia.
«Il castello della Ziza è ambientato in un istituto, anche se tutto è molto simbolico, come sempre il mio teatro. Le suore si prendono cura di malati in stato neurovegetativo, catatonico. A un tratto uno di loro, Nicola, si rianima: è solo per un attimo, il tempo della fiamma di un cerino».
Infine Ballarini, protagonisti due anziani...
«E' il capitolo dedicato alla vecchiaia, ai nostri nonni. E' la storia di una vecchina, sola, a capodanno. Allora apre un baule e ne estrae tutto ciò che ha di più prezioso, tra cui il marito che nella realtà è morto. Ballano e festeggiano. Ma al rintocco della mezzanotte tutto finisce. E lei rimane sola».
Il suo sembra il teatro di un'anima inquieta, che cerca sempre qualcosa. E' così?
«Sì, ma non la trova mai. La cerca, sì».
E' un teatro che usa la provocazione come mezzo per scuotere.
«Quando provo i miei spettacoli non penso mai di provocare qualcuno. Evidentemente mentre lavoro, studio, tiro fuori delle cose che  la gente non ha voglia di sentire. E' difficile fermarsi davanti a un mendicante a sentire la sua storia. Casomai gli diamo una moneta o guardiamo da un'altra parte. Se questo è provocare, sì è così, va bene».
Nei suoi lavori non c'è un interesse per la politica, che invece è sempre stata una «tentazione» per il teatro. C'è un'attenzione al sociale ma non alla politica. Come mai?
«E' difficile da spiegare, ma per me il teatro ha a che fare con le grandi domande della vita. La politica è passeggera; il teatro è poesia, è eternità».
Sono 10 anni consecutivi che ottiene riconoscimenti, dall'Ubu, al Premio Gassman al Premio Sinopoli. Un curriculum raro da trovare in Italia, specie per una donna. Eppure non ha messo su l'aria da diva...
«I premi non danno stabilità e non servono a impreziosire la persona che li vince. Certo mi fanno molto piacere, ma mi sento importante quando la domanda che faccio attraverso il teatro è precisa e arriva al cuore della gente».
Abbiamo parlato di premi, ricordiamo anche i fischi alla Scala per la regia della «Carmen» che ha aperto la Stagione 2009: una «Carmen» un po' siciliana, con una scena di stupro...
«Anche lì i fischi sono stati un premio perché hanno fatto parlare tanto di me. E comunque sono stati una reazione vitale e questo per me è un premio». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang

DIRETTA

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

1commento

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

2commenti

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

7commenti

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SESTRIERE

Va a sbattere contro la barriera della pista: muore sciatore

BERGAMO

Lei vuole troncare la relazione, lui le spara nella stanza di un albergo

SPORT

RUGBY

Le Zebre battono Agen 38-30

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

musica

Ed Sheeran annuncia il fidanzamento con Cherry Seaborn

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"