-5°

Arte-Cultura

Emma Dante: "Mi interessa chi sta ai margini"

Emma Dante: "Mi interessa chi sta ai margini"
0

Mara Pedrabissi 
 La parlata siciliana che ti fa subito simpatia, profumo di agrumi e di sole sulla pelle, la risata limpida, argentina di chi dentro è rimasta un po' bambina. Emma Dante da Palermo, classe 1967, un cognome che se te lo trovi sulla carta d'identità qualcosa vorrà pur dire. Non per nulla è una delle eccellenze teatrali da esportazione. Non per nulla  risponde al telefono da Parigi dove è in tournée: al teatro del Rond Point per tre settimane fino al 19 febbraio con «La trilogia degli occhiali», recitata in lingua originale, sottotitoli in francese. Martedì 21 sarà in provincia di  Parma, all'Arena del Sole di Roccabianca, scrigno di preziose occasioni.
La «trilogia», si diceva, spettacolo che mette al centro i «marginali», quelli che non hanno un posto nella società; messaggio contro i nostri egoismi quotidiani.
Signora Dante, parliamo del progetto «Trilogia degli occhiali»?
«Acquasanta, Il castello della Zisa e Ballarini sono tre capitoli, tre frammenti di vite ai margini. Il primo capitolo, Acquasanta, è dedicato alla povertà ed è la storia di un marinaio che si era imbarcato all'età di 15 anni e non era  mai più sceso dalla nave. Così, quando viene lasciato a terra, si sente privato di tutto. Siccome è un “mezzo scimunito”, come lo chiama la ciurma, si ferma lì e si mette a raccontare la sua vita alle persone, per raccogliere un po' di monetine».
Secondo capitolo: la malattia.
«Il castello della Ziza è ambientato in un istituto, anche se tutto è molto simbolico, come sempre il mio teatro. Le suore si prendono cura di malati in stato neurovegetativo, catatonico. A un tratto uno di loro, Nicola, si rianima: è solo per un attimo, il tempo della fiamma di un cerino».
Infine Ballarini, protagonisti due anziani...
«E' il capitolo dedicato alla vecchiaia, ai nostri nonni. E' la storia di una vecchina, sola, a capodanno. Allora apre un baule e ne estrae tutto ciò che ha di più prezioso, tra cui il marito che nella realtà è morto. Ballano e festeggiano. Ma al rintocco della mezzanotte tutto finisce. E lei rimane sola».
Il suo sembra il teatro di un'anima inquieta, che cerca sempre qualcosa. E' così?
«Sì, ma non la trova mai. La cerca, sì».
E' un teatro che usa la provocazione come mezzo per scuotere.
«Quando provo i miei spettacoli non penso mai di provocare qualcuno. Evidentemente mentre lavoro, studio, tiro fuori delle cose che  la gente non ha voglia di sentire. E' difficile fermarsi davanti a un mendicante a sentire la sua storia. Casomai gli diamo una moneta o guardiamo da un'altra parte. Se questo è provocare, sì è così, va bene».
Nei suoi lavori non c'è un interesse per la politica, che invece è sempre stata una «tentazione» per il teatro. C'è un'attenzione al sociale ma non alla politica. Come mai?
«E' difficile da spiegare, ma per me il teatro ha a che fare con le grandi domande della vita. La politica è passeggera; il teatro è poesia, è eternità».
Sono 10 anni consecutivi che ottiene riconoscimenti, dall'Ubu, al Premio Gassman al Premio Sinopoli. Un curriculum raro da trovare in Italia, specie per una donna. Eppure non ha messo su l'aria da diva...
«I premi non danno stabilità e non servono a impreziosire la persona che li vince. Certo mi fanno molto piacere, ma mi sento importante quando la domanda che faccio attraverso il teatro è precisa e arriva al cuore della gente».
Abbiamo parlato di premi, ricordiamo anche i fischi alla Scala per la regia della «Carmen» che ha aperto la Stagione 2009: una «Carmen» un po' siciliana, con una scena di stupro...
«Anche lì i fischi sono stati un premio perché hanno fatto parlare tanto di me. E comunque sono stati una reazione vitale e questo per me è un premio». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

6commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

9commenti

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

2commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto