24°

Arte-Cultura

Una metropoli sul Mediterraneo

Una metropoli sul Mediterraneo
0

Stefania Provinciali
E'  la parte grafica a rispecchiare la straordinaria capacità di Pino Pascali (1935-1968) di guardarsi intorno ed esprimersi con occhio ironico e fantastico in un disegno che va di pari passo alla sperimentazione di tecniche e materiali. Riconosciuto esponente dell’Arte Povera, tra la fine degli anni Cinquanta e i primi anni Sessanta popolò il Carosello di figure stravaganti, protagoniste di brevi film di animazione rimasti celebri nella storia della tv. 
A raccontarci alcuni aspetti di queste sue peculiarità è la mostra visibile fino al 26 febbraio a Teatro Due dal titolo «Mediterraneo Metropolitano» a cura di Enza Bergantino e Rossella Romito Il percorso mette in rilievo oltre alla scelta di Pascali, che vede nel disegno un irrinunciabile punto di partenza per fissare idee e progetti, anche il suo legame con i procedimenti artigianali del fare arte e, in definitiva, quel rapporto aperto tra le sue due anime solo apparentemente in contrasto, quella che affonda le radici nella cultura mediterranea e il contesto metropolitano. I suoi disegni affascinano perché conducono in un mondo immaginario fatto di feticci e icone della cultura popolare occidentale, ma anche di  riferimenti all'arte africana, al disegno infantile, con pupazzetti e figurine prese in prestito dai fumetti. E’ solo un aspetto perché in questo contesto i disegni e le tecniche miste presentate (courtesy Colossi Arte Contemporanea, Archivio dell’Opera Grafica di Pino Pascali, Collezione Vittorio Berardi) vanno al di là di un amore per metterlo a confronto con un altro, la metropoli, antipodica visione rispetto alla piccola realtà nella quale era cresciuto. Senza dubbio Pino Pascali fu affascinato dalla forma e dalla verticalità del grattacielo ma allo stesso tempo nacque in lui una certa repulsione, dovuta all’idea di potere e dominio che si espandeva attorno a quelle costruzioni macroscopiche portandolo a realizzare nelle sue raffigurazioni attraverso oggetti e personaggi una condanna della guerra. Accanto si inserisce l’«altro» percorso, «aperto» a quattro artisti emergenti: Lapo Simeoni, che delinea le tematiche della sua riflessione utilizzando  diversi materiali e che nell’occasione riprende la bidimensionalità del quadro, Miki Gorizia, le cui installazioni raccontano l’ibridazione dei media, Antonio Abbatepaolo i cui artifici si fondono con la ri-creazione delle cose, Pino Incredix con la sua opera installazione intensa di materiale e luce, scelti tutti in quanto autori di una riflessione artistica intorno alle tematiche del mediterraneo e del metropolitano.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Bimbi

virale

Il padre che veste quattro baby in un sol colpo Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

3commenti

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

1commento

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

"Quarta Categoria"

Oggi un derby "Special": Reggiana-Parma

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

Incidente

Via Montanara, scontro tra quattro auto

Un ferito non grave trasportato al Maggiore. La strada chiusa per un'ora

1commento

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

4commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

Sgominata una cellula di jihadisti in centro a Venezia

2commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon