21°

Arte-Cultura

Tempo, una gelida voragine

Tempo, una gelida voragine
0

Elissa Piccinini

Lo Stephen King del nuovo recente romanzo «22/11/63» (Sperling & Kupfer, pp. 761, euro 23,90) è un King eccellente, un romanziere di razza in grado di emozionare il lettore dalle lacrime al riso. Dopo l’incipitario equilibrio narrativo iniziale, nell’esordio King fa entrare il lettore insieme col protagonista, Jake Epping, in una sorta di carrolliana «tana del coniglio», un qualche genere di varco temporale che, oltrepassato, permette di ritrovarsi, ogni volta, alle 11.58 del settembre 1958. Qualunque sia la durata della permanenza nel passato, una volta ritornati al presente il tempo trascorso è sempre solo di due minuti. Ma viaggiare nel passato, apprende Epping, permette anche di cambiarlo e quale maggior tentazione, se il punto di partenza è il 1958, che mutare il corso della storia impedendo l’assassinio di J. F. Kennedy? D’altro canto, ogni nuovo viaggio comporta un riazzeramento di tutte le modifiche precedenti. Così, dopo alcuni viaggi di prova che permettono a Epping di mutare il triste destino di alcune persone, prende corpo il progetto vero e proprio: Epping rimarrà nel passato sino al fatidico 22 novembre 1963 per impedire a Robert Lee Oswald di assassinare il presidente Kennedy. Ma non è affatto facile mutare il passato: il passato ha denti aguzzi e si ribella al cambiamento perché tutti i cambiamenti sopravvenuti - scoprirà Epping - «non sono mai per il meglio». Ogni modifica porta con sé un «effetto farfalla» e questa farfalla che spiega le ali è letale e devastante. Epping il benefattore, l’eroe che vuole rimediare ai torti del destino, si rivela così, di fatto, un mostro da incubo che mette in pericolo il fragile equilibrio del mondo e rischia di mandare in pezzi la realtà ad ogni passo che compie nel passato. Straordinario davvero, questo romanzo di King, perché nonostante le pachidermiche dimensioni riesce a catturare il lettore dall’esordio narrativo sino alle battute conclusive azzannando la sua attenzione senza mai mollare la presa. Ma non è solo questo. «22/11/63», che si trova a cavaliere fra la fantascienza e l’allostoria (o storia alternativa), è un romanzo intensamente emozionante: muove al pianto così come al riso, terrorizza e commuove, arriva alle radici del male ma sa parlare con estrema verità e potenza dell’amore, quello vero, che vince sul tempo e sul destino (o che addirittura è nell’eternità del destino). E Tutto questo è King, il King romanziere, da anni ormai ai vertici delle classifiche editoriali con ciascuno dei suoi romanzi. Ma quest’ultimo King è anche qualcosa di più: è un uomo che si è nutrito delle sue esperienze di vita e di dolore, un uomo che ha tanto amato, ma che ha pure sofferto atroci dolori fisici nel periodo della riabilitazione da un incidente quasi mortale, che è riuscito a salvarsi dalla dipendenza da alcool e da antidolorifici e che ogni volta ha messo la vita, la sua vita, in letteratura. E la letteratura si carica così per lui di un potente valore esoterico. In questo romanzo ritornano quindi tanti temi e motivi della sua precedente produzione e tornano anche personaggi e luoghi già protagonisti di vecchie storie. Torna, ad esempio, la cittadina di Derry, culla di un male oscuro e strisciante, con alcuni dei suoi «figli» da poco reduci da una battaglia all’ultimo sangue coi mostri della propria infanzia. Ma torna con essi anche il motivo dell’infanzia violata, quello del sacro vincolo della paternità tradito e il motivo delle «armonie» del destino, di quelle strane corrispondenze che costruiscono il dispiegarsi dell’esistenza dell’Uomo. Tradotto come il precedente dal team Wu Ming I, il romanzo è un eccellente esempio dello stile di King: diretta, afferrata alle cose, estremamente fluida e, soprattutto, mai banalmente ripetitiva e abusata, la prosa kinghiana scorre con estrema naturalezza, evitando le metafore più sfruttate o, tuttalpiù, riportandole a nuova vita. King sa giocare con le parole come un prestigiatore con le carte, riuscendo a creare, ogni volta, quella splendida, fascinosa magia che è l’arte letteraria.

26/11/63
   Sperling &  Kupfer, pag. 761, € 23,90

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

eventi

Mostra del fumetto: il Wopa come...Wonderland Gallery

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

3commenti

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Addio a Erin Moran, "Sottiletta" Joanie di Happy Days Videoricordo

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"