21°

Arte-Cultura

Tempo, una gelida voragine

Tempo, una gelida voragine
Ricevi gratis le news
0

Elissa Piccinini

Lo Stephen King del nuovo recente romanzo «22/11/63» (Sperling & Kupfer, pp. 761, euro 23,90) è un King eccellente, un romanziere di razza in grado di emozionare il lettore dalle lacrime al riso. Dopo l’incipitario equilibrio narrativo iniziale, nell’esordio King fa entrare il lettore insieme col protagonista, Jake Epping, in una sorta di carrolliana «tana del coniglio», un qualche genere di varco temporale che, oltrepassato, permette di ritrovarsi, ogni volta, alle 11.58 del settembre 1958. Qualunque sia la durata della permanenza nel passato, una volta ritornati al presente il tempo trascorso è sempre solo di due minuti. Ma viaggiare nel passato, apprende Epping, permette anche di cambiarlo e quale maggior tentazione, se il punto di partenza è il 1958, che mutare il corso della storia impedendo l’assassinio di J. F. Kennedy? D’altro canto, ogni nuovo viaggio comporta un riazzeramento di tutte le modifiche precedenti. Così, dopo alcuni viaggi di prova che permettono a Epping di mutare il triste destino di alcune persone, prende corpo il progetto vero e proprio: Epping rimarrà nel passato sino al fatidico 22 novembre 1963 per impedire a Robert Lee Oswald di assassinare il presidente Kennedy. Ma non è affatto facile mutare il passato: il passato ha denti aguzzi e si ribella al cambiamento perché tutti i cambiamenti sopravvenuti - scoprirà Epping - «non sono mai per il meglio». Ogni modifica porta con sé un «effetto farfalla» e questa farfalla che spiega le ali è letale e devastante. Epping il benefattore, l’eroe che vuole rimediare ai torti del destino, si rivela così, di fatto, un mostro da incubo che mette in pericolo il fragile equilibrio del mondo e rischia di mandare in pezzi la realtà ad ogni passo che compie nel passato. Straordinario davvero, questo romanzo di King, perché nonostante le pachidermiche dimensioni riesce a catturare il lettore dall’esordio narrativo sino alle battute conclusive azzannando la sua attenzione senza mai mollare la presa. Ma non è solo questo. «22/11/63», che si trova a cavaliere fra la fantascienza e l’allostoria (o storia alternativa), è un romanzo intensamente emozionante: muove al pianto così come al riso, terrorizza e commuove, arriva alle radici del male ma sa parlare con estrema verità e potenza dell’amore, quello vero, che vince sul tempo e sul destino (o che addirittura è nell’eternità del destino). E Tutto questo è King, il King romanziere, da anni ormai ai vertici delle classifiche editoriali con ciascuno dei suoi romanzi. Ma quest’ultimo King è anche qualcosa di più: è un uomo che si è nutrito delle sue esperienze di vita e di dolore, un uomo che ha tanto amato, ma che ha pure sofferto atroci dolori fisici nel periodo della riabilitazione da un incidente quasi mortale, che è riuscito a salvarsi dalla dipendenza da alcool e da antidolorifici e che ogni volta ha messo la vita, la sua vita, in letteratura. E la letteratura si carica così per lui di un potente valore esoterico. In questo romanzo ritornano quindi tanti temi e motivi della sua precedente produzione e tornano anche personaggi e luoghi già protagonisti di vecchie storie. Torna, ad esempio, la cittadina di Derry, culla di un male oscuro e strisciante, con alcuni dei suoi «figli» da poco reduci da una battaglia all’ultimo sangue coi mostri della propria infanzia. Ma torna con essi anche il motivo dell’infanzia violata, quello del sacro vincolo della paternità tradito e il motivo delle «armonie» del destino, di quelle strane corrispondenze che costruiscono il dispiegarsi dell’esistenza dell’Uomo. Tradotto come il precedente dal team Wu Ming I, il romanzo è un eccellente esempio dello stile di King: diretta, afferrata alle cose, estremamente fluida e, soprattutto, mai banalmente ripetitiva e abusata, la prosa kinghiana scorre con estrema naturalezza, evitando le metafore più sfruttate o, tuttalpiù, riportandole a nuova vita. King sa giocare con le parole come un prestigiatore con le carte, riuscendo a creare, ogni volta, quella splendida, fascinosa magia che è l’arte letteraria.

26/11/63
   Sperling &  Kupfer, pag. 761, € 23,90

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY SERIE B LA VITTORIA CONTRO IL FLORENTIA FUNESTATA DA UN GRAVISSIMO EPISODIO

Amatori, Belli colpito da un pugno:

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

14commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

39commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

1commento

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

SOCIAL NETWORK

Motocross: impressionanti acrobazie Video

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro