21°

Arte-Cultura

Soldati e sofferenza, quelle tragedie da non dimenticare

Soldati e sofferenza, quelle tragedie da non dimenticare
Ricevi gratis le news
0

Rita Guidi

Non tutto ciò che finisce, si conclude veramente. Il male lascia un’ombra indelebile dove ha sottratto luce alla speranza, ucciso insieme ai corpi ogni traccia di umanità. In guerra, per esempio. Durante la Seconda Guerra Mondiale, per esempio. 
Emblema triste e assoluto della sconfitta dell’uomo, aldilà di ogni bandiera. A testimoniarlo di nuovo, ma con forza nuova, è Simone Cristicchi – cantautore, ma anche autore di razza (con «Centro di igiene mentale» ha firmato un notevole  esordio) - con questo suo ultimo «Mio nonno è morto in guerra» (Mondadori, 180 pagg., 16 euro).
 Straordinario taccuino di memorie, dove il vissuto personale diventa l’unica prospettiva importante, verità essenziale contro vaghe pagine di storia. «I fatti del 25 luglio o la liberazione di Roma, si possono anche dimenticare, così come la liberazione o lo sbarco in Normandia – scrive provocatoriamente Gianni Oliva nella toccante prefazione – Ma non si può dimenticare la guerra; non si possono dimenticare le logiche che l’hanno determinata; non si possono dimenticare i lutti, le paure». Non si può  e non si deve dimenticare quanto ha significato e quanto significa il sacrificio di una vita, di ogni vita. Ecco allora questo coro di voci da un passato che non è mai passato, e che vuole sconfiggere l’ennesima ingiustizia: del silenzio, dell’oblio.
 Cristicchi dichiara nella sua premessa la necessità di colmare questo silenzio, la felicità di attingere al patrimonio inestimabile delle parole degli anziani, il desiderio che i bambini ricordino a scuola, oltre a matematica o geografia, la storia dei propri nonni. Imparerebbero un mondo finito ma mai perduto, sospeso tra monito e memoria, ricordi e necessità.
 Scoprirebbero che il freddo che provano i vecchi a volte viene da lontano: da una ritirata di Russia a 48 gradi sottozero, dove sai che l’amico che si ferma lo farà per sempre, e cammini verso un futuro segnato, comunque. Quanti ragazzi, quante donne, quanti bambini, quante illusioni tradite in queste voci, alle quali non manca nemmeno la battuta scherzosa, l’ironia amara e sorridente: occhi che rivivono e raccontano, nonostante la sofferenza e l’orrore vissuto (e mai dimenticato). 
Ogni nome, due pagine e un grande racconto. 
La loro guerra davvero: corpi sventrati, bombardamenti devastanti, macerie e cadaveri, senza bandiera e senza nome. C’è la mamma dai «superpoteri» che scava a mani nude e abbraccia e salva i suoi bambini sepolti; c’è la paura e la fame, e l’umanità inattesa (un soldato, un tedesco) di chi salva una vita; gli orrori di Fossoli o la strage dei minatori a Niccoletta; ma anche la devastante fuga dall’Istria o la brutalità di una brigata partigiana... 
Perché, qui, non importa se quei ragazzini uccisi a fucilate e sepolti in fretta, sono partigiani o tedeschi; importa che lì, ora, l’erba cresce più alta. Come a dirci guardate, ascoltate, ricordate. «Cessate di uccidere i morti». 
Lo diceva il poeta. Lo dicono queste pagine. Questo straordinario romanzo vero di Cristicchi. Ascoltiamolo; ascoltiamoli. Per (ri)costruire, per sconfiggere ogni ingiustizia, per vincere davvero, per cambiare. «Per non continuare a morire ogni giorno in questa finta pace». 
Mio nonno è morto in guerra Mondadori, pag. 18016,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

PARMA

Scontro auto-scooter a Mariano: un ferito

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»