10°

22°

Arte-Cultura

Soldati e sofferenza, quelle tragedie da non dimenticare

Soldati e sofferenza, quelle tragedie da non dimenticare
0

Rita Guidi

Non tutto ciò che finisce, si conclude veramente. Il male lascia un’ombra indelebile dove ha sottratto luce alla speranza, ucciso insieme ai corpi ogni traccia di umanità. In guerra, per esempio. Durante la Seconda Guerra Mondiale, per esempio. 
Emblema triste e assoluto della sconfitta dell’uomo, aldilà di ogni bandiera. A testimoniarlo di nuovo, ma con forza nuova, è Simone Cristicchi – cantautore, ma anche autore di razza (con «Centro di igiene mentale» ha firmato un notevole  esordio) - con questo suo ultimo «Mio nonno è morto in guerra» (Mondadori, 180 pagg., 16 euro).
 Straordinario taccuino di memorie, dove il vissuto personale diventa l’unica prospettiva importante, verità essenziale contro vaghe pagine di storia. «I fatti del 25 luglio o la liberazione di Roma, si possono anche dimenticare, così come la liberazione o lo sbarco in Normandia – scrive provocatoriamente Gianni Oliva nella toccante prefazione – Ma non si può dimenticare la guerra; non si possono dimenticare le logiche che l’hanno determinata; non si possono dimenticare i lutti, le paure». Non si può  e non si deve dimenticare quanto ha significato e quanto significa il sacrificio di una vita, di ogni vita. Ecco allora questo coro di voci da un passato che non è mai passato, e che vuole sconfiggere l’ennesima ingiustizia: del silenzio, dell’oblio.
 Cristicchi dichiara nella sua premessa la necessità di colmare questo silenzio, la felicità di attingere al patrimonio inestimabile delle parole degli anziani, il desiderio che i bambini ricordino a scuola, oltre a matematica o geografia, la storia dei propri nonni. Imparerebbero un mondo finito ma mai perduto, sospeso tra monito e memoria, ricordi e necessità.
 Scoprirebbero che il freddo che provano i vecchi a volte viene da lontano: da una ritirata di Russia a 48 gradi sottozero, dove sai che l’amico che si ferma lo farà per sempre, e cammini verso un futuro segnato, comunque. Quanti ragazzi, quante donne, quanti bambini, quante illusioni tradite in queste voci, alle quali non manca nemmeno la battuta scherzosa, l’ironia amara e sorridente: occhi che rivivono e raccontano, nonostante la sofferenza e l’orrore vissuto (e mai dimenticato). 
Ogni nome, due pagine e un grande racconto. 
La loro guerra davvero: corpi sventrati, bombardamenti devastanti, macerie e cadaveri, senza bandiera e senza nome. C’è la mamma dai «superpoteri» che scava a mani nude e abbraccia e salva i suoi bambini sepolti; c’è la paura e la fame, e l’umanità inattesa (un soldato, un tedesco) di chi salva una vita; gli orrori di Fossoli o la strage dei minatori a Niccoletta; ma anche la devastante fuga dall’Istria o la brutalità di una brigata partigiana... 
Perché, qui, non importa se quei ragazzini uccisi a fucilate e sepolti in fretta, sono partigiani o tedeschi; importa che lì, ora, l’erba cresce più alta. Come a dirci guardate, ascoltate, ricordate. «Cessate di uccidere i morti». 
Lo diceva il poeta. Lo dicono queste pagine. Questo straordinario romanzo vero di Cristicchi. Ascoltiamolo; ascoltiamoli. Per (ri)costruire, per sconfiggere ogni ingiustizia, per vincere davvero, per cambiare. «Per non continuare a morire ogni giorno in questa finta pace». 
Mio nonno è morto in guerra Mondadori, pag. 18016,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport