Arte-Cultura

Il critico e i suoi amati artisti

Il critico e i suoi amati artisti
Ricevi gratis le news
0

 di Pier Paolo Mendogni

 Non una pausa, non un calo di tensione nel lungo filo sottile di inquietudine, di malessere che brulica nella carne e nello spirito, che scava, corrode, si fa pulsione, spasimo fino a esplodere nell’immagine con intensa carica emotiva: filo che lega il centinaio di opere scelte per rendere omaggio a Giovanni Testori, critico fuori dagli schemi, scrittore, drammaturgo, poeta, pittore, personaggio di una straordinaria genialità e di profonde, sofferte passioni. Le sue scelte critiche non sono mai state scontate né ovvie avendo dissacrato dei miti e avendo scoperto o riscoperto artisti tutti segnati da un forte impatto umano, emotivo come i «pestanti», i pittori i del periodo della peste protagonisti della famosa mostra sul Seicento lombardo a Palazzo Reale a Milano fino a Francis Bacon quando in Italia era uno sconosciuto. Artisti amati e raccontati che Claudio Spadoni è riuscito magistralmente a «radunare» al Museo d’arte di Ravenna (fino al 17 giugno) con ben 120 opere nella coinvolgente rassegna «Testori e la grande pittura europea. Miseria e splendore della carne», corredata dall’intelligente catalogo della Silvana Editoriale in cui ogni dipinto è accompagnato da un significativo stralcio degli scritti di Testori. I «nomi richiamo» di Caravaggio, Courbet, Giacometti e Bacon offrono un’indicazione degli interessi critici di «el Testùr», come lo chiamava Longhi, e sono una traccia del percorso scandito cronologicamente. Ad aprirlo è lui, clamorosamente, seduto al centro di una vasta tela di Varlin (Apocalisse m. 2,65 x 5) accesa di veloci frammenti neoespressionistici con un prosperoso angelo femminile sorgente dai gigli. Gaudenzio Ferrari è uno degli artisti riscoperti e a lui ha attribuito l’esposta «Crocefissione» di una disarmante semplicità e di un realismo che si accentua nel rustico Cristo crocifisso del Romanino con una paesana Maddalena e nel «San Girolamo» raggrinzito dalle penitenze del Foppa. Un casto, imberbe «S. Antonio da Padova» di Tanzio da Varallo introduce i pestanti e dello stesso Tanzio è «La battaglia di Sennacherib» «capolavoro supremo, uno dei raggiungimenti più sconcertanti, inauditi e propulsori» da paragonare alla «Zattera della Medusa» di Géricault; la «Maddalena» di Francesco Cairo e il «S. Francesco» del Morazzone hanno il volto contratto in uno spasimo di sensuale misticismo. I personaggi di Fra Galgario sono di un realismo così fresco, immediato da trasmettere ciò che emanano «profumi, certo, ma anche odori, concordie; lezzi invece che olezzi» siano fanciulli di borgata o il «duro e testardo Bruntino....cosciente e amaro per le fregature infinite della vita» mentre il Pitocchetto descrive i suoi personaggi con uno sguardo affettuoso. Tra i protagonisti francesi dell’Ottocento Testori è rimasto folgorato da Géricault e Courbet. «Genio disperato, cupamente sacro e luminoso» il primo morto giovanissimo (tre le sue opere); il secondo presenta tre paesaggi di un «romanticismo materico» «una sorta di panica precipitazione negli strati di fondi e nei più profondi spasimi del reale». Largo spazio viene dato agli artisti contemporanei con molti dei quali il critico ha instaurato rapporti di amicizia; a lui interessavano quelli che avevano una spiccata, autonoma personalità. Delle sculture di Marino Marini – Piccolo cavaliere – ammirava la cadenza solenne, fuori dal tempo, e il silenzio che la circondava. Un altro artista silenzioso è Francis Gruber «profeta dimenticato», morto a 36 anni; le sue nature morte sono denunce di un decadente mondo borghese, impietosamente descritto da Grosz e Otto Dix.  Soutine con la carnosa e carnale «Marie Lecomte» apre la serie delle figure: la statuaria donna classicheggiante di Sironi, la desolante sfiorita nudità della «Violette» di Vallorz, i sintetici personaggi di Giacometti ridotti a scarnificazioni materiche e spirituali. Diversi pittori hanno ritratto Giovanni Testori: Vallorz, Fetting, Sergio Vacchi in atteggiamento pensoso come Longhi, mentre lo spagnolo Jardel ha ritratto la madre. Tre splendide tragiche opere vogliono sottolineare lo spirito religioso dello scrittore: l’informale struggente «Croce» di Arnulf Rainer, la sconvolgente «Deposizione» di Mitsuuchi, l’atto d’amore della «Veronica» di Mimmo Paladino. Qualificata la presenza tedesca dei Nuovi Selvaggi che precedono le magiche esplorazioni naturalistiche di Sutherland e la piccola «personale» dedicata all’amico di una vita Ennio Morlotti con le bagnanti, le nature morte e i paesaggi cogliendone «vibrazioni e serpeggiare d’oscuri sensi che sono all’interno, della natura cioè come non appare, accendersi e spegnersi di riflessi e di luci, che son all’esterno». E Morlotti - insieme a Giacometti, Bacon, Cairo e Caravaggio - fa parte dei «magnifici cinque» che chiudono teatralmente il percorso. Bacon «svergognato, rimestatore e cantore dell’umano disastro» sconvolge con le urla laceranti dell’uomo dal cappello da militare. Caravaggio col «Ragazzo morso dal ramarro» colpisce per la realistica vivacità espressiva in cui si mischiano sorpresa, raccapriccio e dolore. Francesco Cairo emoziona con la stupefacente «Erodiade con la testa del Battista» in preda ad un conturbante deliquio dei sensi. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS