-0°

16°

Arte-Cultura

Genealogia dell'informale

Genealogia dell'informale
Ricevi gratis le news
0

Stefania Provinciali
Si può scoprire l’animo e l’arte di un pittore anche leggendo le sue parole, quelle più intime conservate in forma manoscritta, quasi un diario che ne hanno sollecitato la creazione. Parole uscite dalla sensibilità dell’uomo o meglio «Parole trovate» come quelle di Vasco Bendini, pubblicate nelle pagine iniziali di una completa monografia, realizzata grazie al sostegno della Fondazione Cariparma, a poca distanza di tempo dal novantesimo compleanno dell’artista, considerato uno dei padri dell’Informale italiano, e presentata in occasione della donazione di un’importante un olio su tela dal titolo «L’immagine accolta», che il maestro ha realizzato nel 2011. 
Nome tra i più significativi nella storia del secondo Novecento, la figura di Vasco Bendini è delineata nelle pagine che offrono una completa chiave di lettura nell’ evolversi del racconto, composto di un vero e proprio «autoritratto in opere» e di sollecitanti parole. Bendini ha partecipato alle scelte del percorso con lucida intenzione volgendo lo sguardo indietro e ripercorrendo la via, ma senza fare un bilancio, lasciando bensì aperta la porta ad un vivido mondo creativo. Ecco allora emergere la vicenda completa e complessa di un artista che ha vissuto in piena operosità culturale e che nulla, meglio del pensiero di Francesco Arcangeli, citato nel saggio di Ivo Iori, possono documentare: «i duri approcci d’un uomo solitario con la poesia , con la pittura, furono la storia dei suoi tentativi di nutrire la sua fame spirituale». E’ la stessa fame restituita con equilibrio fra pennellate brevi e distendersi delle colature di colore, fra segni, materia e gesto da cui parte lo svelamento dell’io ed il suo confrontarsi con la materialità della pittura. Immagini e significati «escono» dalla monografia, come i meglio rappresentativi di riflessioni, scommesse artistiche, scelte dove anche la forma aforistica delle intense e poche parole scritte, assume i connotati di un’alta sintesi di pensiero. E’ solo per una innata ritrosia che Bendini, nel corso del tempo, non si è adoperato per far conoscere questa sua preziosa parte poetica, due sole plaquettes sono infatti andate in stampa e molti inediti sono conservati nei suoi numerosi Taccuini.
Il volume Vasco Bendini, edito a Parma da Step, è stato progettato e coordinato da Flaminio Gualdoni e Ivo Iori, i cui ampi saggi introduttivi sono dedicati rispettivamente al tragitto artistico di Bendini e ai suoi rapporti intensi con la cultura letteraria e filosofica. Completano le pagine, concepite graficamente da Luca Monica, una testimonianza inedita di Stefano Agosti e un ampio apparato di storiche testimonianze critiche. Saranno presenti all’incontro di domani gli autori. Interverrà Walter Guadagnino, dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, città in cui Bendini, parmigiano d’adozione, nasce nel 1922. Qui, studia con Giorgio Morandi e Virgilio Guidi, e da subito è una delle voci maggiori della nuova generazione che si raccoglie intorno a Francesco Arcangeli. Trasferitosi presto a Roma, viene riconosciuto come uno degli autori più rappresentativi della vicenda informale, interloquendo criticamente con studiosi come Argan e Calvesi. Negli anni ’60 evolve verso pratiche oggettuali e di comportamento che mettono radicalmente in discussione lo statuto convenzionale dell’opera, per riprendere in seguito una pittura dai caratteri di totale, lirica autonomia formale e cromatica, ad alto grado di tensione poetica. Dal 1978, anno della prima retrospettiva alla Galleria d’arte Moderna di Bologna, numerose sono state le sue mostre pubbliche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La musica non c'è in 23 versioni - I Masa

musica

"La musica non c'è" nelle 23 versioni dei Masa Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Nigeriano arrestato per detenzione materiale pedopornografico

(foto d'archivio)

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

FIDENZA

Voleva suicidarsi con una bombola di gas in auto: i carabinieri arrivano in tempo

1commento

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

bologna

Cadavere su binari nel Modenese, traffico treni rallentato sulla Bologna-Piacenza

Tra stazioni Modena e Castelfranco, ritardi da 30 a 60 minuti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

1commento

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

SOCIETA'

MILANO

Sms ingiuriosi e diffamazione in un articolo, Sgarbi condannato

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

2commenti

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"