10°

23°

Arte-Cultura

Gli anni d'oro di Salso e Tabiano

Gli anni d'oro di Salso e Tabiano
Ricevi gratis le news
0

di Pier Paolo Mendogni

Ci sono tanti modi per ripercorrere la storia e Ercole Camurani ha scelto quello, abbastanza inusuale, della bibliografia, ossia dell’indicazione di quanto si è scritto su un determinato argomento che nel caso specifico è Salsomaggiore con i luoghi vicini e le varie attività economiche connesse, come viene enunciato nel titolo del suo ultimo libro «Bibliogafia di Salsomaggiore, di Tabiano e dei castelli, del sale e del legno», edito da Mattioli 1885.
Detto così viene da pensare ad un lungo elenco di pubblicazioni, suddivise per anni, frutto di una minuziosa e paziente ricerca; ed in parte lo è, ma Camurani riesce a ravvivare l’interesse anche dei non addetti ai lavori allargando l’orizzonte e andando a frugare fra curiosità storiche che conferiscono al volume singolari motivi di richiamo sul piano del costume, della storia e dell’economia. L’origine della città termale, legata alle importantissime saline, è molto antica, forse risale al periodo celtico; il nome «Salsemajore» lo si trova però solo in un documento d’epoca longobarda (626-636) anche se il sale e le acque salse costituiscono una specificità territoriale che ne ha contrassegnato tutta la storia, mutata però nell’Ottocento con la scoperta dei benefici effetti delle acque termali con la conseguenza di provocare un forte richiamo turistico.
«Nel trionfo del Liberty e del Deco – scrive Camurani - la rivoluzione della mobilità ferroviaria e poi automobilistica, delle comunicazioni telegrafiche e poi telefoniche, la luce elettrica come illuminazione pubblica e comfort privato espandono il mercato della domanda alla quale risponde una frenetica, esaustiva offerta».
Sono anni ruggenti quelli dei primi decenni del Novecento e Salsomaggiore si afferma tra i posti di maggiore richiamo del termalismo europeo con la presenza di illustri personaggi. La pubblicità di quegli anni è esuberante di bellezze muliebri fiorenti grazie alle virtù salutari delle acque: Dudovich, Bellerio, Erberto Carboni creano artistici e accattivanti manifesti (diversi dei quali vengono riprodotti a colori) per pubblicizzare «Tabiano: acque solforose, le migliori del mondo», «Salsomaggiore, tutte le cure termali con le acque più ricche di iodio»; una cometa indica la meta Salso alle «sposine» che vogliono realizzare il sogno di avere un bambino; per chi vuole unire il benessere termale con la mondanità al pomeriggio c’è il tiro al piccione al Poggio Diana che alla sera ospita signore in abito da sera accompagnate da gentiluomini in cilindro e monocolo.
Nella seconda metà del Novecento il nome di Salso oltre alla salute si è legato alla bellezza e all’eleganza con la manifestazione di Miss Italia e ne hanno beneficiato turisticamente anche le località dei dintorni di interesse storico e artistico. Località che Camurani osserva da un’angolazione molto particolare, quella etimologica. Non poteva però mancare Salsomaggiore con la sua assonanza fonetica col latino «salsus», salato, ma il discorso si allarga ad altre radici nonché alla possibilità di un toponimo su base gentilizia.
Non ci sono dubbi per Borgo San Donnino (Fidenza). Donnino, cubicolario imperiale convertitosi al cristianesimo e decapitato sulla riva dello Stirone, ha dato il nome a tante località e chiese, elencate dall’autore. Anche Pellegrino (Parmense) è un nome assai diffuso. Scipione, Bargone, Vigoleno, Varano Melegari coi loro castelli si rivelano importanti centri durante il medioevo e costituiscono ancora oggi delle mete storico-artistiche rilevanti.
L’economia curtense era caratterizzata da un sistema di misurazioni che variava anche tra località vicine e che è stato unificato con l’unità d’Italia con l’introduzione del sistema metrico-decimale; così ad esempio a Salso si seguiva il sistema piacentino e a Borgo San Donnino quello parmigiano per cui il braccio da panno variava da m. 0,6750 a m. 0, 6395; i volumi si misuravano in quadrette e oncie cubiche, i liquidi in pinta, boccale, brenta.
Anche le monete variavano e dal 1866 al 1872 le retribuzioni delle Saline venivano anche pagate con una specifica carta moneta.
Intanto stava affermandosi il termalismo e il 5 luglio 1864 usciva il primo numero de «L’indicatore dei bagni salino-iodati di Salsomaggiore della Provincia di Parma» «Guida per forestieri, contenente le cognizioni necessarie per essi a fine di ritrovare immediatamente comodi alberghi, di conoscere le agevolezze nei prezzi, l’elenco per medesimi con le date degli arrivi e partenze ecc.». Salsomaggiore dalla storia entrava nella cronaca.
 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

10commenti

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

nel pomeriggio

Incidente auto-minicar in p.le Volta: un 38enne al pronto soccorso

Sant'Ilario d'Enza

Si appostano in strada con ascia e coltello per un regolamento di conti: denunciati due russi

Ai carabinieri, i due uomini hanno detto "Siamo di passaggio". In realtà, da oltre un'ora si aggiravano per il paese

1commento

FIDENZA

Addio commosso a Filippo Nencini

Danza

Rebecca Bianchi nominata ètoile dell'Opera di Roma

gazzareporter

"Scena giornaliera del Maria Luigia"

AGROINDUSTRIA

Rainieri e Fabbri: “Il Ceta danneggia l’agricoltura dell’Emilia-Romagna”

PARMA

Incidente in via Rondizzoni

Sul posto il personale del 118 e i vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

osservatorio permanente

5 Governatori di Banche centrali nell'International Advisory Board Board dei Giovani-Editori

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte