-7°

Arte-Cultura

Riaffiora la testa di una stele

Riaffiora la testa di una stele
0

L'archeologo parmigiano Angelo Ghiretti, direttore del Museo delle Statue Stele Lunigianesi nel castello di Pontremoli, 
lo scorso 3 marzo ha recuperato a Monti di Licciana (valle del Taverone, Ms) una nuova testa di statua-stele, fortunosamente rinvenuta due giorni prima durante l’aratura dal contadino Angiolino Giumelli. Il nipote del Giumelli, autore della scoperta di un’altra testa di stele 15 anni fa, ha riconosciuto per primo il reperto e avvisato il Museo che ha provveduto al recupero e ad informare l’ufficio di Pisa della Soprintendenza Archeologica. E’ stata denominata «Venelia IV» in omaggio all’antico nome della Pieve di S. Maria Assunta presso Monti.
La testa, in arenaria macigno con patina antica, ha il tradizionale ed enigmatico volto ad «U» ben conservato, con a lato due coppelle che segnalano la posizione delle orecchie. La forma della testa, cosiddetta «a cappello di carabiniere», richiama in realtà il pomo lunato del pugnale che tutte le statue-stele maschili dell’età del Rame portano orizzontale all’altezza della cintola.
 La forma di questo pugnale metallico, chiamato dagli archeologi «tipo Remedello» dal nome di una necropoli bresciana che ne restituì di simili, viene datato agli anni tra tra 2900 e 2400 avanti Cristo, e allo stesso periodo, quasi 5000 anni fa, risale anche la testa rinvenuta a Monti, pertinente ad una statua- stele che, originariamente, doveva essere di dimensioni medio-grandi.
La funzione di queste statue-stele non è purtroppo ancora stata accertata con sicurezza, essendo state, quasi tutte, rinvenute casualmente in contesti secondari, quali le arature, i muretti di recinzione o le «masere» a lato dei campi, inglobate nelle murature di case o nelle chiese. In quest’ultima circostanza può talora documentarsi sorprendentemente la continuità del luogo di culto da tempi remoti e pagani fino alla cristianizzazione, come avviene, ad esempio, nella splendida Pieve di S. Stefano di Sorano (Filattiera), dove ben 7 statue stele, tra integre e frammenti, sono state rinvenute tra l’edificio religioso e il suo immediato circondario.
 L’ipotesi più accreditata le riconosce come simulacri di un culto identitario (appartengono quasi tutte al bacino del Magra) praticato in apposite aree «santuario» situate preferibilmente sugli ampi terrazzi fluviali del fondovalle, dove le stele erano originariamente collocate, numerose, allineate e appartenenti a soggetti maschili e femminili.
A loro si rivolgevano le comunità locali di pastori-agricoltori scopritori del primo metallo (rame), forse per impetrare i desideri di sempre (guarigione da malattie, buon esito dei raccolti), lasciando offerte in recipienti di ceramica i cui frammenti sono stati ritrovati (scavo archeologico della stele Minucciano III) e oggi mostrati nel museo pontremolese. nel quale è in fase di realizzazione un nuovo allestimento curato dall’architetto parmigiano  Guido Canali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video