13°

31°

Arte-Cultura

Giovannino contrario a un'Italia divisa

Giovannino contrario a un'Italia divisa
0

Egidio Bandini

Fra le tante «osservazioni» sull’opera di Giovannino Guareschi, certamente una delle più originali e, certamente, nuove è quella del professor Alan Perry, docente di italianistica all’Università di Pittsburgh negli Usa. Nella sua più recente pubblicazione (il professor Perry arriva ogni anno alle Roncole e studia lo sterminato archivio guareschiano) ha affrontato un tema sul quale Guareschi più e più volte ha insistito, fin dal tempo del lager: la necessità di tenere uniti Nord e Sud Italia, verso una meta comune.
Convinto antiregionalista, scrive il professor Perry, Giovannino sosteneva che l’Italia fosse una e dovesse comportarsi come un’unica Nazione, dal Monte Bianco a Capo Passero. Nell’ormai introvabile volume «L’Italia provvisoria» Guareschi dedica un ampio spazio ai poco felici rapporti fra Nord e Sud, immaginando il viaggio di un forestiero, proveniente dal Polo Nord, attraverso tutto lo stivale. Il turista, dopo aver tacciato i milanesi d’essere meridionali (con conseguente reprimenda), si sente rispondere via via dai fiorentini, dai romani e dai catanesi che quello è il settentrione e che non si permettesse di chiamarli meridionali.
Così, sulla via del ritorno, chiama settentrionali i napoletani, che reagiscono affermando che Napoli è la capitale del meridione e chi si permettesse di dare del settentrionale a un napoletano è un «figlio di malafemmina». Arrivato alle pendici del Monte Bianco, il signor Fijlaos (questo il nome del turista») si sente dire dalla guida: «Vede, signore, a differenza di voi settentrionali, noi meridionali...». Così, con la testa piena di confusione, l’abitante dell’Artide, una volta a casa, rispose a chi gli chiedeva cosa fosse l’Italia: «L’Italia è un paese complicato perché là i punti cardinali sono sei: un est, un ovest, due nord e due sud».
 Lo studioso statunitense si sofferma poi su due rubriche che compaiono, dal 22 giugno al 6 luglio del 1946, sulla prima pagina del «Candido», esattamente dove avrà posto la fortunatissima serie «Visto da destra – Visto da sinistra».
 Le due rubrichette dal titolo Nord e Sud, firmate da Cisalpinus e Terronius dibattono di argomenti legati alle differenze o supposte tali fra settentrione e meridione. Tutt’e due i pezzi sono di Guareschi che tratta, nelle sole tre puntate pubblicate: «Il Cavallo», «Il Telefono» e «La Chiesa». Ovviamente l’intento è umoristico e, attraverso il paradosso, Giovannino sdrammatizza i preconcetti che, purtroppo, continuavano a dividere Nord e Sud. A chi, poi pretendeva (già allora!) di dividere in due l’Italia, Guareschi rispondeva: «A questo argomentare da povero diavolo si potrebbe rispondere che, quando c’è poi da farsi scannare in guerra, a rischiare la ghirba sono le pallottole non ci vanno soltanto i bergamaschi o i lombardi, ma anche gli abitanti di Matera e Potenza: ma non entriamo in discussione con quella categoria di squallida gente del Nord che afferma convinta che ''se si potesse fare un canale che divida l’Italia da Firenze in giù, dopo si organizzerebbe nel Nord una repubblica tipo Svizzera che sarebbe una pacchia perché il Nord produce tutto''. Una repubblica meravigliosa dove ognuno avrebbe 150 biciclette, 36 automobili, 200 paia di scarpe, 9.000 vestiti e una locomotiva a testa dato che si potrebbe evitare di vendere al Sud la roba che il Nord produce».
Conclude Alan Perry: «Guareschi può essere stato lanciato dal Nord e le radici e le ramificazioni della sua più grande creazione letteraria, Mondo piccolo, sono nella valle del Po in Emilia Romagna. Ma, come abbiamo compreso da questa ricerca, Guareschi era veramente comprensivo nel modo in cui vedeva il Sud e, in un contesto di Guerra Fredda, abbracciò i meridionali, da vero italiano quale era».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

23commenti

play-off

Lucchese (mercoledì): quasi 5 mila biglietti venduti - Video: le info

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

3commenti

PARMA

Trasporto pubblico: Tep fa ricorso contro BusItalia Video

Sollevate contestazioni sul piano formale e sulla sostenibilità del piano economico-finanziario

1commento

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

13commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

1commento

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

PARMA

Cassa espansione del Baganza: assemblea dei comitati per un progetto alternativo Video

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

tg parma

Il Luna Park torna in Cittadella Video

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

4commenti

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

MEDIO ORIENTE

"Bombardiamo l'odio con l'amore": spopola il video del Kuwait contro i kamikaze

SPORT

golf

Tiger Woods arrestato per guida in stato di ebbrezza

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

MOTORI

Volkswagen

Golf, a listino la variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione