12°

Arte-Cultura

Giovannino contrario a un'Italia divisa

Giovannino contrario a un'Italia divisa
0

Egidio Bandini

Fra le tante «osservazioni» sull’opera di Giovannino Guareschi, certamente una delle più originali e, certamente, nuove è quella del professor Alan Perry, docente di italianistica all’Università di Pittsburgh negli Usa. Nella sua più recente pubblicazione (il professor Perry arriva ogni anno alle Roncole e studia lo sterminato archivio guareschiano) ha affrontato un tema sul quale Guareschi più e più volte ha insistito, fin dal tempo del lager: la necessità di tenere uniti Nord e Sud Italia, verso una meta comune.
Convinto antiregionalista, scrive il professor Perry, Giovannino sosteneva che l’Italia fosse una e dovesse comportarsi come un’unica Nazione, dal Monte Bianco a Capo Passero. Nell’ormai introvabile volume «L’Italia provvisoria» Guareschi dedica un ampio spazio ai poco felici rapporti fra Nord e Sud, immaginando il viaggio di un forestiero, proveniente dal Polo Nord, attraverso tutto lo stivale. Il turista, dopo aver tacciato i milanesi d’essere meridionali (con conseguente reprimenda), si sente rispondere via via dai fiorentini, dai romani e dai catanesi che quello è il settentrione e che non si permettesse di chiamarli meridionali.
Così, sulla via del ritorno, chiama settentrionali i napoletani, che reagiscono affermando che Napoli è la capitale del meridione e chi si permettesse di dare del settentrionale a un napoletano è un «figlio di malafemmina». Arrivato alle pendici del Monte Bianco, il signor Fijlaos (questo il nome del turista») si sente dire dalla guida: «Vede, signore, a differenza di voi settentrionali, noi meridionali...». Così, con la testa piena di confusione, l’abitante dell’Artide, una volta a casa, rispose a chi gli chiedeva cosa fosse l’Italia: «L’Italia è un paese complicato perché là i punti cardinali sono sei: un est, un ovest, due nord e due sud».
 Lo studioso statunitense si sofferma poi su due rubriche che compaiono, dal 22 giugno al 6 luglio del 1946, sulla prima pagina del «Candido», esattamente dove avrà posto la fortunatissima serie «Visto da destra – Visto da sinistra».
 Le due rubrichette dal titolo Nord e Sud, firmate da Cisalpinus e Terronius dibattono di argomenti legati alle differenze o supposte tali fra settentrione e meridione. Tutt’e due i pezzi sono di Guareschi che tratta, nelle sole tre puntate pubblicate: «Il Cavallo», «Il Telefono» e «La Chiesa». Ovviamente l’intento è umoristico e, attraverso il paradosso, Giovannino sdrammatizza i preconcetti che, purtroppo, continuavano a dividere Nord e Sud. A chi, poi pretendeva (già allora!) di dividere in due l’Italia, Guareschi rispondeva: «A questo argomentare da povero diavolo si potrebbe rispondere che, quando c’è poi da farsi scannare in guerra, a rischiare la ghirba sono le pallottole non ci vanno soltanto i bergamaschi o i lombardi, ma anche gli abitanti di Matera e Potenza: ma non entriamo in discussione con quella categoria di squallida gente del Nord che afferma convinta che ''se si potesse fare un canale che divida l’Italia da Firenze in giù, dopo si organizzerebbe nel Nord una repubblica tipo Svizzera che sarebbe una pacchia perché il Nord produce tutto''. Una repubblica meravigliosa dove ognuno avrebbe 150 biciclette, 36 automobili, 200 paia di scarpe, 9.000 vestiti e una locomotiva a testa dato che si potrebbe evitare di vendere al Sud la roba che il Nord produce».
Conclude Alan Perry: «Guareschi può essere stato lanciato dal Nord e le radici e le ramificazioni della sua più grande creazione letteraria, Mondo piccolo, sono nella valle del Po in Emilia Romagna. Ma, come abbiamo compreso da questa ricerca, Guareschi era veramente comprensivo nel modo in cui vedeva il Sud e, in un contesto di Guerra Fredda, abbracciò i meridionali, da vero italiano quale era».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

6commenti

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

6commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

carabinieri

Spara un razzo fra la folla: era appena uscito dal carcere

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino in via Burla. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia