22°

Arte-Cultura

Il capolavoro di Dante in 270 opere

Il capolavoro di Dante in 270 opere
0

Margherita Portelli
È un viaggio nel viaggio, la mostra che ieri ha inaugurato alla Fondazione Magnani Rocca. Pochi passi tra le sale dello spazio espositivo di Mamiano, valgono una discesa agli inferi e una ascensione all’empireo, con una tappa - ça va sans dire - in purgatorio.
 Dante con Virgilio, noi con Dante. Tra incubi, angosce ed estasi che i suoi canti hanno ispirato, animando la mano di tre inimitabili artisti. 270 opere che raccontano la Divina Commedia, fra acquerelli, incisioni e inchiostri: ecco di cosa si compone «Divina commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini», l’esposizione di primavera della Fondazione, curata da Stefano Roffi.
 Entri «all’inferno» e ad accompagnarti ci sono le musiche di Franz Liszt, le cui note si diffondono trascinanti nella prima sala, ad ingrassare una suggestione che, già di per sé, è irresistibile. E poi purgatorio e paradiso, in un rapimento del visitatore che, con il sommo poeta, riscopre incanti lontani. L’arte di Gustave Doré, Francesco Scaramuzza (nato a Sissa) e Amos Nattini, tre artisti che dedicarono la propria vita artistica alla rappresentazione del capolavoro letterario dantesco, rapisce in silenzio. «Scaramuzza e Nattini, meno noti rispetto a Doré, hanno uno spessore artistico ancora non sufficientemente esplorato, e ci auguriamo che questa mostra possa essere l’occasione per approfondire il loro lavoro - ha commentato il presidente della Fondazione Giancarlo Forestieri -. Un tema originale, senza alcun dubbio, quello che abbiamo scelto per questa mostra, che senz’altro in ognuno di noi rievoca ricordi della formazione giovanile».
 Con un accenno alla non facile situazione del mondo culturale al momento attuale, Forestieri ha poi aggiunto: «La Fondazione vive grazie all’aiuto di istituzioni e privati, ma deve anche provvedere da sola a sé stessa, ecco perché stiamo lavorando nel tentativo di perseguire sostenibilità ed equilibrio gestionale. Nel 2011, con le mostre su Ligabue e Toulouse-Lautrec, abbiamo avuto circa 65 mila visitatori; tra loro c’erano molti turisti, che hanno prodotto anche un indotto locale non indifferente».
Dopo l’approfondimento sugli artisti ad opera di Francesco Parisi, coautore dei testi del catalogo, come da tradizione, c’è stato il momento del taglio del nastro.
 Insieme al presidente della Fondazione Magnani Rocca e alle autorità presenti, tra cui il prefetto Luigi Viana e il presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi (il quale si è detto compiaciuto della «grande intuizione che ha permesso di realizzare una mostra di grande valenza formativa, che avrà un effetto estremamente positivo anche sui giovani»), c’era anche la nuova direttrice della biblioteca Palatina Sabina Magrini.
La sala Dante della biblioteca (affrescata da Scaramuzza) sarà infatti eccezionalmente aperta al pubblico, per tutto il periodo della mostra, con un’esposizione di antichi codici danteschi della Palatina stessa.
«Divina commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini» è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariparma e Cariparma Crédit Agricole, con il sostegno di Campus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

elezioni 2017

Salvini torna a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

2commenti

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

8commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon