13°

23°

Arte-Cultura

Il capolavoro di Dante in 270 opere

Il capolavoro di Dante in 270 opere
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
È un viaggio nel viaggio, la mostra che ieri ha inaugurato alla Fondazione Magnani Rocca. Pochi passi tra le sale dello spazio espositivo di Mamiano, valgono una discesa agli inferi e una ascensione all’empireo, con una tappa - ça va sans dire - in purgatorio.
 Dante con Virgilio, noi con Dante. Tra incubi, angosce ed estasi che i suoi canti hanno ispirato, animando la mano di tre inimitabili artisti. 270 opere che raccontano la Divina Commedia, fra acquerelli, incisioni e inchiostri: ecco di cosa si compone «Divina commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini», l’esposizione di primavera della Fondazione, curata da Stefano Roffi.
 Entri «all’inferno» e ad accompagnarti ci sono le musiche di Franz Liszt, le cui note si diffondono trascinanti nella prima sala, ad ingrassare una suggestione che, già di per sé, è irresistibile. E poi purgatorio e paradiso, in un rapimento del visitatore che, con il sommo poeta, riscopre incanti lontani. L’arte di Gustave Doré, Francesco Scaramuzza (nato a Sissa) e Amos Nattini, tre artisti che dedicarono la propria vita artistica alla rappresentazione del capolavoro letterario dantesco, rapisce in silenzio. «Scaramuzza e Nattini, meno noti rispetto a Doré, hanno uno spessore artistico ancora non sufficientemente esplorato, e ci auguriamo che questa mostra possa essere l’occasione per approfondire il loro lavoro - ha commentato il presidente della Fondazione Giancarlo Forestieri -. Un tema originale, senza alcun dubbio, quello che abbiamo scelto per questa mostra, che senz’altro in ognuno di noi rievoca ricordi della formazione giovanile».
 Con un accenno alla non facile situazione del mondo culturale al momento attuale, Forestieri ha poi aggiunto: «La Fondazione vive grazie all’aiuto di istituzioni e privati, ma deve anche provvedere da sola a sé stessa, ecco perché stiamo lavorando nel tentativo di perseguire sostenibilità ed equilibrio gestionale. Nel 2011, con le mostre su Ligabue e Toulouse-Lautrec, abbiamo avuto circa 65 mila visitatori; tra loro c’erano molti turisti, che hanno prodotto anche un indotto locale non indifferente».
Dopo l’approfondimento sugli artisti ad opera di Francesco Parisi, coautore dei testi del catalogo, come da tradizione, c’è stato il momento del taglio del nastro.
 Insieme al presidente della Fondazione Magnani Rocca e alle autorità presenti, tra cui il prefetto Luigi Viana e il presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi (il quale si è detto compiaciuto della «grande intuizione che ha permesso di realizzare una mostra di grande valenza formativa, che avrà un effetto estremamente positivo anche sui giovani»), c’era anche la nuova direttrice della biblioteca Palatina Sabina Magrini.
La sala Dante della biblioteca (affrescata da Scaramuzza) sarà infatti eccezionalmente aperta al pubblico, per tutto il periodo della mostra, con un’esposizione di antichi codici danteschi della Palatina stessa.
«Divina commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini» è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariparma e Cariparma Crédit Agricole, con il sostegno di Campus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

La Massese resta piena di pericoli

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

2commenti

incidenti

Borgotaro, quattro feriti in uno scontro camion-auto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

1commento

weekend

Tra porcini, stinco e giardini incantati: l'agenda del sabato

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

Università

Cambiamento climatico: a Parma + 1,8° dagli anni '60 Video

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery