21°

35°

Arte-Cultura

Il capolavoro di Dante in 270 opere

Il capolavoro di Dante in 270 opere
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
È un viaggio nel viaggio, la mostra che ieri ha inaugurato alla Fondazione Magnani Rocca. Pochi passi tra le sale dello spazio espositivo di Mamiano, valgono una discesa agli inferi e una ascensione all’empireo, con una tappa - ça va sans dire - in purgatorio.
 Dante con Virgilio, noi con Dante. Tra incubi, angosce ed estasi che i suoi canti hanno ispirato, animando la mano di tre inimitabili artisti. 270 opere che raccontano la Divina Commedia, fra acquerelli, incisioni e inchiostri: ecco di cosa si compone «Divina commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini», l’esposizione di primavera della Fondazione, curata da Stefano Roffi.
 Entri «all’inferno» e ad accompagnarti ci sono le musiche di Franz Liszt, le cui note si diffondono trascinanti nella prima sala, ad ingrassare una suggestione che, già di per sé, è irresistibile. E poi purgatorio e paradiso, in un rapimento del visitatore che, con il sommo poeta, riscopre incanti lontani. L’arte di Gustave Doré, Francesco Scaramuzza (nato a Sissa) e Amos Nattini, tre artisti che dedicarono la propria vita artistica alla rappresentazione del capolavoro letterario dantesco, rapisce in silenzio. «Scaramuzza e Nattini, meno noti rispetto a Doré, hanno uno spessore artistico ancora non sufficientemente esplorato, e ci auguriamo che questa mostra possa essere l’occasione per approfondire il loro lavoro - ha commentato il presidente della Fondazione Giancarlo Forestieri -. Un tema originale, senza alcun dubbio, quello che abbiamo scelto per questa mostra, che senz’altro in ognuno di noi rievoca ricordi della formazione giovanile».
 Con un accenno alla non facile situazione del mondo culturale al momento attuale, Forestieri ha poi aggiunto: «La Fondazione vive grazie all’aiuto di istituzioni e privati, ma deve anche provvedere da sola a sé stessa, ecco perché stiamo lavorando nel tentativo di perseguire sostenibilità ed equilibrio gestionale. Nel 2011, con le mostre su Ligabue e Toulouse-Lautrec, abbiamo avuto circa 65 mila visitatori; tra loro c’erano molti turisti, che hanno prodotto anche un indotto locale non indifferente».
Dopo l’approfondimento sugli artisti ad opera di Francesco Parisi, coautore dei testi del catalogo, come da tradizione, c’è stato il momento del taglio del nastro.
 Insieme al presidente della Fondazione Magnani Rocca e alle autorità presenti, tra cui il prefetto Luigi Viana e il presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi (il quale si è detto compiaciuto della «grande intuizione che ha permesso di realizzare una mostra di grande valenza formativa, che avrà un effetto estremamente positivo anche sui giovani»), c’era anche la nuova direttrice della biblioteca Palatina Sabina Magrini.
La sala Dante della biblioteca (affrescata da Scaramuzza) sarà infatti eccezionalmente aperta al pubblico, per tutto il periodo della mostra, con un’esposizione di antichi codici danteschi della Palatina stessa.
«Divina commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini» è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariparma e Cariparma Crédit Agricole, con il sostegno di Campus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up