19°

Arte-Cultura

Licinio Siri: la pittura come piacere dell'anima

Licinio Siri: la pittura come piacere dell'anima
2

 C'è l’esplosione della primavera, con l’abbraccio di un sole abbagliante e quei fiori di campo che riempiono l’animo di gioia; c'è la malinconia di un albero spoglio-quell'olmo che è quasi un marchio di fabbrica-in compagnia di un nido vuoto...o la solitudine di barche abbandonate al tramonto. Due facce della stessa medaglia del pittore parmigiano Licinio Siri che fino al 17 aprile espone nello spazio di Edoardo Manini(borgo Guazzo, 97/C) l’ultimo suo intenso percorso artistico(Incontri). E’ un pittore raffinato e sensibile Siri, autodidatta ma dotato di una finissima tecnica che gli consente di esprimere a pieno il suo sentire instaurando un vivo dialogo con la natura. «La natura è mia madre, il mio ventre» dice con emozione lo stesso artista (nato nel'41 ma che sembra aver fatto un patto con il diavolo) dopo un’assenza di 5 anni: e il suo è un ritorno pieno di gioia e creatività che merita di essere visitato. Una trentina le opere in mostra(di piccola e media grandezza) all’insegna di una poetica silenziosa così diretta e spontanea da rivolgersi direttamente al cuore: pastelli ad olio dove si avverte fortemente il lavoro manuale-«Voglio entrare fisicamente e spiritualmente dentro al quadro»- tra le gradazioni dei suoi colori sfumati, quei viola, rosa e poi rossi accecanti o quei verdi e gialli che ti colpiscono al primo sguardo. 

C'è tanta vita in queste suggestive ed emozionali tele: innumerevoli luci ed ombre in un continuo susseguirsi come lo scorrere delle stagioni. Siri ha dipinto insieme a Walter Madoi negli anni ‘70: con lui ha approfondito il suo inarrestabile dialogo con quella natura che è sempre maestra di vita. Una natura fatta di scorci di campagna parmense, della poesia delle nostre colline o delle rive dei nostri torrenti e poi ancora paesaggi innevati e quei fiori di campo che non possono mancare: simbolo di freschezza e gioia in contrapposizione con quell'olmo solitario che rappresenta invece la drammaticità dell’esistenza. Due facce della stessa medaglia raccontate dal bravo, vitale e sensibile Siri.Mariacristina Maggi   
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • vincenza

    27 Aprile @ 20.14

    SIRI È DAVVERO UN ANIMO SENSIBILE E AMA LA PITTURA PERCHÈ AMA LA BELLEZZA DELLA VITA E L ESSENZA DELLA GRANDE MAESTOSA ESISTENZA DOVE RINGRAZIA IL PIÙ GRANDE PROGETTISTA ,CALCANDO e TRASPORTANDO SU UN PICCOLO GRANDE FOGLIO Tutti i particolari e i segreti di chi li sa o li vuole cogliere

    Rispondi

  • Paolo Donini

    17 Giugno @ 20.33

    Sarei grato di prendere contatto del grande amico Licinio detto Licio di cui ho alcuni suoi quadri, disegni ,l'ho perso di vista svariati anni fa , al numero di telefono fisso di cui sono in possesso non risponde nessuno, grazie a chi mi farà avere la sua mail oppure quella della Sig.ra Mariacristina Maggi. Grazie (inutile dire di quanto mi piacciano le sue nebbie, i suoi alberi che comunicano... I suoi fiori di campo e potrei scrivere ancora per molto ciao Licio)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

9commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

borgotaro

Oggi i funerali di Danilo Savani

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

LEGA PRO

Parma, Ferrari: "Crediamo nei play-off, servono nuovi stimoli" Video

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

L'ATTACCO

Il sindaco di Londra: sventati 13 attacchi in 4 anni Video

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

PGN

In campo con la Polisportiva gioco

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano