19°

Arte-Cultura

A Palazzo Bossi Bocchi le giornate sull'arte

A Palazzo Bossi Bocchi le giornate sull'arte
0

Da metà aprile a giugno l’attività culturale di Palazzo Bossi Bocchi (in strada al ponte Caprazucca, 4) sarà caratterizzata da un ricco cartellone di iniziative (tutte a ingresso libero e senza obbligo di prenotazione) rivolte a esplorare e  divulgare il notevole patrimonio delle collezioni d’arte conservate nella sede della Fondazione Cariparma. La prima parte di tali appuntamenti si concentra in occasione della  XIV Settimana della cultura: quattro giornate - in collaborazione con l’associazione «Artificio: comunicazione & arte» - che propongono l’approfondimento di coinvolgenti tematiche artistiche.

Martedì 17 aprile, ore 16 - «La forma della perfezione - L’importanza del nudo nella storia dell’arte».
A cura di Serena Nespolo, il percorso seguirà il cammino di quegli artisti che hanno fermato sulla tela o nel bronzo il loro personale modo di vedere il corpo nudo, sottolineando quanto sia evocativo e perfetto sotto ogni suo aspetto; artisti come Borghesi, Bocchi, Zoni e Froni, le cui opere sono presenti nei suggestivi ambienti di Palazzo Bossi Bocchi, offriranno un’ottima panoramica per valutare il percorso che il nudo ha fatto nella storia delle arti figurative.

Mercoledì 18 aprile, ore 16 - «Viaggio nella storia attraverso la cartamoneta».
 Sempre a cura di Serena Nespolo, il secondo appuntamento – partendo dalla importante collezione di cartamoneta di Fondazione Cariparma - sarà un mirato itinerario che, dall’invenzione del denaro attraverso l’uso di diversi metalli, approderà alla circolazione convenzionale della cartamoneta, basandosi sull’analisi delle immagini e dei simboli ritratti su antiche monete greche e romane e sulle banconote della «vecchia» lira; sarà inoltre possibile soffermarsi ad osservare pezzi particolarmente curiosi come i Buoni della Resistenza e le Am Lire.

Giovedì 19 aprile, ore 10.30 - «Le parole dell’arte».
Francesca Campanini introdurrà invece una visita dedicata alla lettura attenta dell’opera d’arte, sia essa un dipinto o una scultura: un percorso attraverso l’analisi di un paesaggio, di un ritratto e di una scultura, alla ricerca di quei dettagli che permettono di capire e di interpretare ogni immagine.

Martedì 8 maggio, ore 17 - «Cecrope Barilli: pittore poeta delle cose umili».
Infine, coincidente con la festa della mamma, l’incontro ideato da Deborah Ranalli sarà un pomeriggio riservato allo studio di uno tra i più importanti pittori parmensi: una lettura - anche alla luce di nuove opere di Barilli recentemente acquisite dalla Fondazione Cariparma – alla scoperta di un artista che, con la velata dolcezza dei colori, ha saputo esplorare i comportamenti, le emozioni dell’animo, gli stati psicologici di un’epoca, una società, una condizione sociale.

La seconda parte delle iniziative coincide con l’apertura della mostra monografica Claudio Spattini e la memoria del Novecento (Palazzo Bossi Bocchi, dal 22 aprile al 10 giugno – inaugurazione sabato 21 aprile, ore 17 – orari di apertura: da martedì a domenica 10-12.30 e 15.30-18 – chiuso il lunedì e il 1° maggio). Nel periodo di apertura della mostra è previsto un ciclo di sette appuntamenti intitolato «Il quadro della domenica»: ogni visita guidata sarà l’occasione per approfondire uno specifico tema nella panoramica della storia dell’arte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano