17°

32°

Arte-Cultura

Nel baratro del male assoluto

Nel baratro del male assoluto
0

Anna Folli
«Un giorno, all’alba di tempi molto bui – scrive Erik Larson in questa sconvolgente testimonianza sull’ascesa al potere di Hitler – un padre e una figlia americani si ritrovarono improvvisamente trapiantati dalla loro accogliente casa di Chicago nel cuore della Berlino nazista. Vi restarono per quattro anni e mezzo, ma sono i primi dodici mesi che coincisero con l’ascesa di Hitler da cancelliere a tiranno assoluto. Quel primo anno si trasformò in una sorta di prologo che conteneva in nuce tutti i temi della grandiosa epica di guerra e sterminio che si sarebbero sviluppati di lì a poco». Quel padre si chiamava William Dodd ed era un tranquillo gentiluomo del sud di sessantaquattro anni, un mite professore di storia all’Università di Chicago con un’unica grande passione: la Guerra Civile americana, su cui voleva scrivere un libro memorabile.
Dodd era tutto fuorché il tipico candidato a un prestigioso incarico diplomatico, ma dopo una serie di tentativi falliti con eminenti politici e uomini d’affari, Franklin D. Roosevelt decise di rivolgersi a lui. «Vorrei sapere – gli chiese – se sarebbe disposto a rendere un grande servizio al governo. Desidero che lei vada in Germania in qualità di Ambasciatore. Voglio mandare in Germania un americano progressista perché sia un esempio costante». Dodd accetta e si trasferisce a Berlino con la moglie, il figlio e Martha, la figlia prediletta, una giovane donna inquieta che, appena arrivata in Germania, si butta in un turbinio di flirt e legami amorosi più o meno appassionati. Niente è inventato nel libro di Larson, best seller internazionale primo per molte settimane nella classifica del New York Times.
Attraverso le lettere, le memorie e i diari di Dodd e della figlia, Erik Larson riesce a ricostruire la storia di quegli anni cruciali da una prospettiva del tutto inedita. Attraverso di loro scopriamo l’atmosfera che si respirava a Berlino, considerata in quegli anni la culla della cultura europea. Con loro iniziamo un viaggio di scoperta che ci porta all’interno del «giardino delle bestie»: un concentrato di brutalità, corruzione e fanatismo. Ma sia Dodd che sua figlia, all’inizio del loro soggiorno sono affascinati dal dinamismo della nuova Germania, che sembra finalmente rinata dopo la disfatta della Prima Guerra Mondiale.
Entrambi ciechi davanti alla brutalità del nuovo regime, sottovalutano l’orrore delle prime persecuzioni contro gli ebrei.
Martha è presa da un girotondo di divertimenti e passa il suo tempo tra appuntamenti romantici e sfarzosi ricevimenti nelle ambasciate. E’ corteggiatissima e diventa l’amante di Rudolf Diels, primo capo della Gestapo, poi vittima degli odi incrociati tra i vertici del partito nazista. Più tardi si innamora di un diplomatico della Russia comunista che la aiuta ad aprire gli occhi sull’orrore. Per troppo tempo chiusi nella loro ingenuità, padre e figlia conoscono il vero volto del potere dopo la Notte dei Lunghi Coltelli, quando Hitler sopprime decine di nemici. Ma le loro tardive denunce rimangono inascoltate nell’America del New Deal, concentrata a combattere la Grande Depressione.
Con ammirevole abilità narrativa Larson, collaboratore di «Time» e del «New Yorker», utilizza i documenti storici per costruire una narrazione appassionante come un thriller politico, un’agghiacciante testimonianza della caduta di un intero popolo nel baratro del male assoluto.
Il giardino delle bestie
Neri Pozza, pag. 559, 18,00

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks

Cannes

Glamour e sensualità per il red carpet di Twin Peaks - Gallery

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro"

la storia

Il pallone di Totti ce l'ha Thomas: "Non lo vendo, è sacro" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo - Laura Chimenti

L'INDISCRETO

Nove telegiornaliste che bucano il piccolo schermo

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Nuova razzia in palestra. I ladri ripuliscono la Magik

DOPO IL PALACITI

Nuova razzia in palestra. I ladri ripuliscono la Magik

SALA BAGANZA

Investito sulle strisce: gravissimo

1commento

SORBOLO

Scoperti i ragazzi che «giocano» a buttarsi sotto auto e treno

VIA ALEOTTI

69enne travolto da un pirata

università

Lo sfogo di Gallese: "Ecco l'ultimo paradosso del Miur: escludere i migliori"

BASEBALL

Davide, il fuoriclasse che non dimenticheremo mai

VIA TOSCANA

Bertolucci, rubata una bici al giorno. E le telecamere?

1commento

RUGBY

Gavazzi, «ultimatum» alle Zebre

MUSICA

Il dj Luca Giudici: «Sarò al fianco di Clementino»

play-off

Lucchese (mercoledì): oltre 6mila biglietti venduti

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

1commento

VIA BUDELLUNGO

Prima l'incidente, poi la lite e la "fuga" con il trattore: condannato agricoltore

1commento

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

37commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

1commento

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Via Amendola: i pusher si allontanano, gli invitati restano. E si arrabbiano

18commenti

baseball in lutto

Lo sport di Parma piange Davide Bassi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

La nostra vita blindata nell'epoca della paura

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

TORINO

Neonato abbandonato in strada, muore in ospedale

modena

Sniffano la "droga del diavolo" a una festa, due 30enni in coma

1commento

SOCIETA'

panama

E' morto Noriega, ex dittatore-presidente

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

SPORT

calciomercato

Voci dalla Liguria: "Faggiano in pole per il dg dello Spezia"

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MOTORI

Volkswagen

Golf, è l'ora della variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione