Arte-Cultura

A Collecchio i pittori ricordano Aimi e Marcheselli

A Collecchio i pittori ricordano Aimi e Marcheselli
0

 Il ricordo di Tiziano Marcheselli e di Gianfranco Aimi passa attraverso una mostra, che raccoglie a Collecchio, negli spazi dell’ex salumificio di via Verdi, oltre alle opere dei due artisti scomparsi, quelle di artisti a loro molto vicini. "Arte a Collecchio", quindi, non vuol esser soltanto una mostra "di", ma "per" Tiziano Marcheselli e Gianfranco Aimi, e, insieme, la valorizzazione e la codificazione d’un comune interesse per l’arte che si fa, nel tempo, passione, esperienza, alla luce d’un medesimo atteggiamento nei confronti del passato. Tiziano rifà Egon Schiele in chiave pop con tinte piatte, sdrammatizzando il soggetto e filtrandolo attraverso la cultura del fumetto; Aimi si confronta con la tradizione letteraria dei classici, dal Don Chisciotte a Dante; Basevi crea paesaggi marittimi fortemente materici che si raggrinzano come le inserzioni dei giornali di carta che incolla; Bia si muove tra la tradizione dell’impressione e dell’espressione con paesaggi e ritratti posti al confine esatto tra ciò che proviene dall’interno dell’animo e dall’esterno della visione. Buzzi, compone frammenti riconoscibili dei grandi capolavori del passato in tasselli simbolici percorsi narrativi, simbolici e decorativi da scoprire. Canforini dipinge il tempo, rubando da un immaginario studio di S. Gerolamo i libri per poi sbiadirne le scritte e le carte con una pennellata post impressionista.

Cesari prende la tradizione dell’informale per dipingere i suoi grandi paesaggi materici spopolati, in cui mette in rilievo la struttura del suolo, la geologia in fermento. Grande si confronta con la tradizione del realismo e dell’iperrealismo portando il dettaglio all’estremo del possibile sconfinando con l’onirico, dimensione a cui si affida Lanfranchi, che allude alla metafisica del teatro, alla finzione della vita; Scapinelli offre le sue visioni religiose, che possono essere l’oggetto visto (ad esempio il Cristo) o il soggetto che vede (la donna dagli occhi spirituali). Vernizzi, invece, articola le sue architetture e le sue prospettive impossibili, tra geometrie e segni carichi di storia figurativa. All’esterno le "memorie" di Giovanni Ortolani, quattro sculture totemiche in dialogo con lo spazio e la luce.Camillo Bacchini 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika su Rai Due

su Rai Due

L'Orchestra dell'Opera Italiana stasera ospite di Mika

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

nostre iniziative

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Parma Calcio

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

3commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

22commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli errori, la sconfitta e la possibile rivincita

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

storia

Scoperta la mummia della regina Nefertari al Museo di Torino

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

ANIMALI

sos animali

Di chi è questo pappagallo?

sos animali

I due cagnolini Kay e Tata cercano una famiglia