22°

34°

Arte-Cultura

Quote rosa, maglia nera al Bel Paese

Quote rosa, maglia nera al Bel Paese
0

di Rita Guidi

Attenzione perché per una volta non è affatto una discriminazione né tantomeno un’offesa: quando si tratta di fare ordine, l’altra metà del cielo ha davvero una marcia in più.  Quando si tratta di togliere la polvere, pulire, cambiare, scompaginare, lo sguardo femminile brilla del proprio ancestrale privilegio. Faccende di casa, dite? No, no. Parliamo di società, parliamo di comunità. Parliamo di quella abitazione più grande che è il nostro Paese, nel quale le donne sono chiamate a contribuire troppo (tra le mura domestiche) e troppo poco (nelle stanze del potere). Perché parliamo di donne vere, sia ben chiaro: non di corpi senza volto (e senza cervello), emblema e accessorio (in)utile del più  becero maschilismo. E perché...: «Troppi uomini. E’ stato questo a metterci nei guai», insiste già a partire dal risvolto di copertina Marina Terragni, in questo suo «Un gioco da ragazze» (Rizzoli,  pag. 182, euro 14). Ben più  di un invito e poco meno di un proclama, il libro della celebre opinionista (editorialista di «Io Donna» del Corriere della Sera), giornalista e blogger, spinge sull’acceleratore del desiderio e del bisogno forte di cambiamento. Perché «troppi uomini – dice – è una vera e propria malattia» dalla quale bisogna guarire. Economia, democrazia, istituzioni necessitano dunque, per la Terragni, di una risposta e di una soluzione che solo una forza al femminile (quella racchiusa come un tesoro nel nostro Dna) può  davvero garantire e promettere. Ogni capitolo due pagine dall’andamento frizzante come i post del suo blog, la Terragni inizia a far pulizia alla grande: «Fare ordine significa soprattutto che ciò  che è secondario non può più  pretendere di stare al primo posto, e ciò che è primario non può  più essere tenuto là sotto. Molte delle istanze che oggi sono considerate primarie - il mercato, il lavoro, il consumo, la rappresentanza - devono tornare seconde. Al primo posto si deve riportare la vita, i bisogni, i desideri. La gioia delle relazioni, unico vero presidio contro quel dispositivo mortifero che è il consumo, che ci rende consumabili. Consumati dal consumo». Una proposta e un cambiamento epocale, quindi, per sconfiggere – citando Ceronetti – «questo drago fumante che viene chiamato economia». Devianza già stigmatizzata da J.M. Keynes – pure qui citato – per cui «saremmo capaci di fermare il sole e le stelle perché non ci danno alcun dividendo». Contro le «bestie incravattate» che sono le Borse, c’è allora una chance che l’autrice rintraccia citando esperti e grandi nomi. Una via al womenomics che restituisca senso (e rispetto) alla vita di tutti. E che nello stesso sguardo (femminile) virtuoso, coniughi anche un bell’equilibrio di dividendi: «Dimenticate la Cina, l’India e Internet – scrive la Terragni citando The Economist –, la crescita economica è trascinata dalle donne». Nel senso che tra le aziende top (la ricerca è di «Fortune»), quelle con un po’ di donne (tre o più) ai vertici offrono performance nettamente superiori (sia come capitale netto - + 83% - che come rendimento per gli azionisti - + 73%). In Italia? Cda monosex in 6 aziende su 10, e comunque le consigliere d’amministrazione sono un misero 5 per cento... Eppure c’è (ci sarebbe) molto da fare per rimettere ordine. Molto da disfare. Per esempio lavorare a km zero: le nuove tecnologie lo consentono, no? E dunque meno spese, meno traffico, meno corse tra asili e posti di lavoro... Una soluzione a portata di mano, a patto di raggiungere le leve del potere. Luogo (luoghi) va da sé, da sempre arroccati nella più strenua delle resistenze: porte chiuse o accuse d’incapacità per chi riesca a varcarle. Emblematico e attualissimo l’esempio – in chiusura del libro - di Angela Cingolani, una delle 21 donne costituenti, che alla sua entrata a Montecitorio fu accolta dai soliti commenti maschilisti, e che rispose: «Non si tema quasi un ritorno a un rinnovato matriarcato, seppur mai esistito. Abbiamo troppo fiuto politico per aspirare a ciò; e comunque, peggio di quel che nel passato hanno saputo fare gli uomini noi certo non riusciremo mai a fare». E allora: fuori dalla Camera che dobbiamo fare ordine!
Un gioco da ragazze - Rizzoli, pag. 182, euro 14,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ferrara rovente: temperatura percepita 48 gradi

Non s'attenua l'allerta caldo

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

traffico intenso

Autocisa: dopo una mattinata difficile, coda esaurita

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

3commenti

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

nuoto

Settecolli: Paltrinieri vince 1500 sl in 14'49"06

FORMULA 1

A Baku la Mercedes torna super. Le Ferrari inseguono

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse