Arte-Cultura

Quote rosa, maglia nera al Bel Paese

Quote rosa, maglia nera al Bel Paese
Ricevi gratis le news
0

di Rita Guidi

Attenzione perché per una volta non è affatto una discriminazione né tantomeno un’offesa: quando si tratta di fare ordine, l’altra metà del cielo ha davvero una marcia in più.  Quando si tratta di togliere la polvere, pulire, cambiare, scompaginare, lo sguardo femminile brilla del proprio ancestrale privilegio. Faccende di casa, dite? No, no. Parliamo di società, parliamo di comunità. Parliamo di quella abitazione più grande che è il nostro Paese, nel quale le donne sono chiamate a contribuire troppo (tra le mura domestiche) e troppo poco (nelle stanze del potere). Perché parliamo di donne vere, sia ben chiaro: non di corpi senza volto (e senza cervello), emblema e accessorio (in)utile del più  becero maschilismo. E perché...: «Troppi uomini. E’ stato questo a metterci nei guai», insiste già a partire dal risvolto di copertina Marina Terragni, in questo suo «Un gioco da ragazze» (Rizzoli,  pag. 182, euro 14). Ben più  di un invito e poco meno di un proclama, il libro della celebre opinionista (editorialista di «Io Donna» del Corriere della Sera), giornalista e blogger, spinge sull’acceleratore del desiderio e del bisogno forte di cambiamento. Perché «troppi uomini – dice – è una vera e propria malattia» dalla quale bisogna guarire. Economia, democrazia, istituzioni necessitano dunque, per la Terragni, di una risposta e di una soluzione che solo una forza al femminile (quella racchiusa come un tesoro nel nostro Dna) può  davvero garantire e promettere. Ogni capitolo due pagine dall’andamento frizzante come i post del suo blog, la Terragni inizia a far pulizia alla grande: «Fare ordine significa soprattutto che ciò  che è secondario non può più  pretendere di stare al primo posto, e ciò che è primario non può  più essere tenuto là sotto. Molte delle istanze che oggi sono considerate primarie - il mercato, il lavoro, il consumo, la rappresentanza - devono tornare seconde. Al primo posto si deve riportare la vita, i bisogni, i desideri. La gioia delle relazioni, unico vero presidio contro quel dispositivo mortifero che è il consumo, che ci rende consumabili. Consumati dal consumo». Una proposta e un cambiamento epocale, quindi, per sconfiggere – citando Ceronetti – «questo drago fumante che viene chiamato economia». Devianza già stigmatizzata da J.M. Keynes – pure qui citato – per cui «saremmo capaci di fermare il sole e le stelle perché non ci danno alcun dividendo». Contro le «bestie incravattate» che sono le Borse, c’è allora una chance che l’autrice rintraccia citando esperti e grandi nomi. Una via al womenomics che restituisca senso (e rispetto) alla vita di tutti. E che nello stesso sguardo (femminile) virtuoso, coniughi anche un bell’equilibrio di dividendi: «Dimenticate la Cina, l’India e Internet – scrive la Terragni citando The Economist –, la crescita economica è trascinata dalle donne». Nel senso che tra le aziende top (la ricerca è di «Fortune»), quelle con un po’ di donne (tre o più) ai vertici offrono performance nettamente superiori (sia come capitale netto - + 83% - che come rendimento per gli azionisti - + 73%). In Italia? Cda monosex in 6 aziende su 10, e comunque le consigliere d’amministrazione sono un misero 5 per cento... Eppure c’è (ci sarebbe) molto da fare per rimettere ordine. Molto da disfare. Per esempio lavorare a km zero: le nuove tecnologie lo consentono, no? E dunque meno spese, meno traffico, meno corse tra asili e posti di lavoro... Una soluzione a portata di mano, a patto di raggiungere le leve del potere. Luogo (luoghi) va da sé, da sempre arroccati nella più strenua delle resistenze: porte chiuse o accuse d’incapacità per chi riesca a varcarle. Emblematico e attualissimo l’esempio – in chiusura del libro - di Angela Cingolani, una delle 21 donne costituenti, che alla sua entrata a Montecitorio fu accolta dai soliti commenti maschilisti, e che rispose: «Non si tema quasi un ritorno a un rinnovato matriarcato, seppur mai esistito. Abbiamo troppo fiuto politico per aspirare a ciò; e comunque, peggio di quel che nel passato hanno saputo fare gli uomini noi certo non riusciremo mai a fare». E allora: fuori dalla Camera che dobbiamo fare ordine!
Un gioco da ragazze - Rizzoli, pag. 182, euro 14,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS