22°

Arte-Cultura

"Scrittori e musicisti a Cremona"

"Scrittori e musicisti a Cremona"
Ricevi gratis le news
0

 Margherita Savio

 La letteratura e la musica tornano a dialogare nelle piazze, nei cortili e nei palazzi del centro storico di Cremona. Dal 1° al 3  giugno, nella città di Antonio Stradivari, di Monteverdi e delle botteghe di liuteria si svolgerà la terza edizione del Festival «Le Corde dell’Anima», che proprio del legame tra letteratura e musica ha fatto il suo segno distintivo. Ogni incontro si trasformerà in una vera e propria performance dove scrittori e musicisti non si limitano a incontrarsi, ma incrociano i loro linguaggi espressivi nella comune volontà di sperimentare.  Oltre un centinaio i protagonisti della manifestazione. «Impossibile elencarli tutti - dichiara Anna Folli (apprezzata collaboratrice di questa pagina culturale) che cura la manifestazione affiancata dal comitato scientifico composto da Nicoletta Polla Mattiot, Mercedes Meloni e Vittorio Cosma –. Il mio consiglio è quello di consultare il sito del festival: www.lecordedellanima.it. Posso però fare qualche nome: si va da Erri De Luca a Dario Vergassola, da Samuele Bersani ai Merlene Kuntz, da Veronica Pivetti a Donato Carrisi, da Giorgio Faletti a David Riondino, da Catherine Dunne a Sveva Casati Modignani, da Rossana Casale a Fulvio Ervas, che con il suo romanzo  ''Se ti abbraccio non avere paura'' è stato protagonista in questi ultimi mesi di una vero e proprio caso letterario». La serata di inaugurazione si aprirà con una conversazione di Quirino Principe dal titolo provocatorio: «Vogliono sottrarci la musica e la letteratura».  Sarà poi una staffetta tra scrittori e musicisti che si esibiranno dal vivo: Vergassola presenterà il suo libro «Panta Rai», con l’accompagnato musicale dei Quintorigo. David Nicholls scrittore e sceneggiatore, autore del best seller «One day», da cui è stato tratto l’omonimo film con Anne Hathaway, si racconterà sul palco accompagnato dalle note del cantautore Niccolò Fabi. Erri de Luca parlerà del suo rapporto con la musica sulle note di «Shalom», un pezzo per violoncellista solo composto per l’occasione da Fabio Vacchi ed eseguito dal concertista Rocco Filippini. Poi sarà la volta di una protagonista della musica italiana, Arisa, che oltre a cantare presenterà il suo libro autobiografico: «Il paradiso non è un granché».  E questa sorta di officina creativa continuerà nei due giorni successivi, scompaginando le carte e contaminando i generi in un cartellone fittissimo di appuntamenti».
A proposito di contaminazione dei generi: tra gli appuntamenti che nelle edizioni precedenti hanno riscosso un maggiore successo c’era il «Cambia Mestiere» dove scrittori e musicisti giocavano a scambiarsi i ruoli. Lo ritroveremo anche quest’anno?
 Sì, al pubblico è piaciuto molto questa disponibilità degli artisti a mettersi in gioco e farsi conoscere in una veste diversa da quella abituale. Anche quest’anno il «Cambio Mestiere» ritorna in un doppio appuntamento. La serata di venerdì i «maestri di cerimonia» saranno due: Antonio Di Bella, direttore di Rai 3, e Matteo Bordone, giornalista e conduttore televisivo. Loro ospite sarà Red Canzian, storico componente di una delle più amate band italiane: quella dei Pooh. Canzian esordisce alle «Corde dell’Anima» con un libro autobiografico: «Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto». Sabato sera, invece, insieme ad Antonio di Bella ci sarà il conduttore radiofonico Matteo Caccia e due saranno gli ospiti: nelle vesti di scrittrice, la celebre cantante Nada che presenta in anteprima il suo nuovo romanzo La grande casa. In quella di cantante lirico lo scrittore Marco Malvaldi che si esibirà in alcune celebri romanze d’opera.
Anche quest’anno il festival presenterà delle anteprime?
Certamente. Prima di tutto quella della più amata scrittrice irlandese contemporanea, Catherine Dunne, la celebre autrice di romanzi di culto come «La metà di niente», «L’amore o quasi» e molti altri romanzi amatissimi soprattutto dal pubblico femminile. Catherine ha scelto Cremona per leggere in anteprima alcune pagine del romanzo che uscirà in Inghilterra e in Italia soltanto in autunno: «The Things we know now» (per ora si conosce solo il titolo in inglese). La scelta di Cremona non è casuale: protagonista del romanzo è infatti un giovane violinista. Sempre in anteprima, oltre a Nada, ci saranno due scrittrici straniere. La danese Anne Lise Marstrand-Jorgensen presenterà un romanzo molto premiato nel suo Paese, «La Sognatrice», dedicato a una delle figure femminili più importanti del Medio Evo: la suora musicista, scrittrice, esperta di medicina Ildegarda di Bingen. Sarah Quigley, che arriva dalla lontana Nuova Zelanda, presenterà invece «Sinfonia Leningrado»: un libro letteralmente impregnato di musica, che racconta la storia di Shostakovich, impegnato nella scrittura della Settima Sinfonia durante l’assedio nazista alla città russa.
Rimane dunque la vocazione internazionale del festival.
E’ una delle caratteristiche delle «corde dell’Anima» a cui teniamo molto. Oltre agli autori che ho nominato ci saranno tre scrittrici originarie dal Brasile. Gracy Pelacani, Simone Silva e Claudileia Lemes Dias che presenta il suo libro Nessun requiem per mia madre. Saranno protagoniste di un incontro curato dal Concorso Lingua Madre. E naturalmente l’accompagnamento musicale riprenderà le sonorità della terra brasiliana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Madregolo, schianto tra un'auto e una moto: un ferito grave

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, strage nel crollo di una scuola. Oltre 200 vittime totali

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

Moto

Valentino Rossi annuncia: "Ad Aragon ci sarò"

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...