-3°

Arte-Cultura

Giallo alla palermitana

Giallo alla palermitana
0

di Domenico Cacopardo

Se cercate di capire meglio cos’è un’opera postmoderna (dalla pittura alla narrativa, s’intende), il nuovo romanzo di Giuseppina Torregrossa, «Panza e prisenza», fa al caso vostro. Qui non è importante l’epilogo, è importante il processo del raccontare una storia, un ambiente, alcune passioni, un delitto. Vedrete come in una proiezione al rallentatore, Palermo e le sue strade; tre poliziotti; il Palazzo di Giustizia e un avvocato famoso; i profumi che si diramano per la città, soprattutto quello delle amate pomelie; gli odori infami di umanità che salgono dai vicoli, dai mercati, dagli anditi pieni di spazzatura; via Belmonte, l’unica pedonale, con il suo struscio e i suoi bar. Insomma, avrete modo di assaporare il gusto di questa grande capitale del Sud, travolta da un destino luminoso e infame, da agitatori e capi mafia (che poi, qui, è lo stesso), da poliziotti eroici e da poliziotti rompicoglioni.
Tre i personaggi principali: Gaetano Lo Bianco, il questore scapolo, un essenziale comprimario che entra in scena quand’è necessario e che scompare quand’è opportuno; lei, la commissaria Maria Teresa Pajno, detta Marò, a capo del commissariato Politeama, e lui, Sasà D’Alessandro, commissario antimafia a Tummina, un paese di mafiosi.
Il motore del romanzo è l’assassinio dell’avvocato Maddaloni: aggredito a calci e a pugni in prossimità del parcheggio del Palazzo di Giustizia, cade in terra e, mentre boccheggia morente, viene finito con una devastante bastonata alla testa. Il questore affida le indagini, invece che alla competente Squadra Mobile, proprio alla responsabile del Commissariato Politeama. Le vicissitudini di Marò per il caso Maddaloni e di Sasà per la cattura del capomafia di Tummina, diventano il centro della narrazione. I due funzionari di Polizia sono legati da antica amicizia, sempre pronta a trasformarsi – e mai trasformatasi - in amore. Marò e Sasà si incontrano spesso a cena a casa di lei: con un singolare svolazzo narrativo, Giuseppina Torregrossa ci regala, in relazione a queste cene, sette ricette di cucina palermitana, la più succosa e carnale dell’isola, pregna di odori e di sapori. C’è la festa di Santa Rosalia che la città chiama «U fistinu», con le sue barocche esagerazioni e con i babbaluci, la lumache che vengono cotte e vendute in ogni andito di strada (dopo si calpestano scrocchiando i loro gusci abbandonati), come altrove i cacocciuli, i carciofi arrostiti. Lo Bianco, il questore innamorato senza iniziativa (come Sasà) della ragazza, convoca nella sua terrazza i due collaboratori per una cena nella quale le lumache appaiono in quantità industriale. Un po’ rito d’amicizia, un po’ ordine di servizio, l’incontro, ridefiniti ruoli e obiettivi, è il luogo di una rivelazione: il capo è gravemente ammalato e gli resta poco da vivere. Rapidamente, con un ritmo serrato da Agatha Christie, il racconto si avvia a conclusione: la festa di Santa Rosalia si dissolve nella fine del Ramadan, Sasà viene rimosso da Tummina e la Squadra Mobile acchiappa un presunto assassino. Ma tutto non termina qui: la commissaria non demorde e, alla fine, trova il vero colpevole. E i rapporti tra lei e Sasà si evolvono come il lettore desidera.Ma il percorso, il viaggio attraverso le pagine di Giuseppina Torregrossa ha il fascino di un sentimento, l’amore per Palermo e i palermitani, sanguigni e disincantati, appassionati e cinici, lo spessore di un’analisi clinica completa, l’amarezza per un irredimibile ossimoro che porta un nome solo: Sicilia. .

Panza e prisenza
Mondadori, pag. 190, euro 10,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

1commento

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

PGN

Integrazione con gli stranieri: per i ragazzi è facile

3commenti

Lealtrenotizie

Investita al Barilla Center donne di 70 anni. E' grave

Parma

Una 70enne ferita in zona Barilla Center Video

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

7commenti

LEGA PRO

Il Parma di D'Aversa debutta a Bolzano con il Sudtirol Diretta dalle 14,30

Autostrade

Incidente: code in A1 e in uscita a Fidenza  Tempo reale

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

Inchiesta

E' emergenza truffe, anziani nel mirino: ecco le "trappole" più utilizzate

1commento

Parma

Atti vandalici al gattile

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

11commenti

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

Politica

Pellacini: "Via D'Azeglio, sala giochi al posto del market?"

1commento

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

1commento

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22 di ieri 

1commento

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Istat

Cinque famiglie su 100 non riescono a rispettare le scadenze di mutuo e affitto

TRAGEDIA

Scivolano in un dirupo: un morto e due feriti

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

REGALI DI NATALE 2016

Scopri il regalo giusto per il tuo lui

SPORT

Basket

Melli show a Tel Aviv con 4 record

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video