11°

29°

Arte-Cultura

Giallo alla palermitana

Giallo alla palermitana
0

di Domenico Cacopardo

Se cercate di capire meglio cos’è un’opera postmoderna (dalla pittura alla narrativa, s’intende), il nuovo romanzo di Giuseppina Torregrossa, «Panza e prisenza», fa al caso vostro. Qui non è importante l’epilogo, è importante il processo del raccontare una storia, un ambiente, alcune passioni, un delitto. Vedrete come in una proiezione al rallentatore, Palermo e le sue strade; tre poliziotti; il Palazzo di Giustizia e un avvocato famoso; i profumi che si diramano per la città, soprattutto quello delle amate pomelie; gli odori infami di umanità che salgono dai vicoli, dai mercati, dagli anditi pieni di spazzatura; via Belmonte, l’unica pedonale, con il suo struscio e i suoi bar. Insomma, avrete modo di assaporare il gusto di questa grande capitale del Sud, travolta da un destino luminoso e infame, da agitatori e capi mafia (che poi, qui, è lo stesso), da poliziotti eroici e da poliziotti rompicoglioni.
Tre i personaggi principali: Gaetano Lo Bianco, il questore scapolo, un essenziale comprimario che entra in scena quand’è necessario e che scompare quand’è opportuno; lei, la commissaria Maria Teresa Pajno, detta Marò, a capo del commissariato Politeama, e lui, Sasà D’Alessandro, commissario antimafia a Tummina, un paese di mafiosi.
Il motore del romanzo è l’assassinio dell’avvocato Maddaloni: aggredito a calci e a pugni in prossimità del parcheggio del Palazzo di Giustizia, cade in terra e, mentre boccheggia morente, viene finito con una devastante bastonata alla testa. Il questore affida le indagini, invece che alla competente Squadra Mobile, proprio alla responsabile del Commissariato Politeama. Le vicissitudini di Marò per il caso Maddaloni e di Sasà per la cattura del capomafia di Tummina, diventano il centro della narrazione. I due funzionari di Polizia sono legati da antica amicizia, sempre pronta a trasformarsi – e mai trasformatasi - in amore. Marò e Sasà si incontrano spesso a cena a casa di lei: con un singolare svolazzo narrativo, Giuseppina Torregrossa ci regala, in relazione a queste cene, sette ricette di cucina palermitana, la più succosa e carnale dell’isola, pregna di odori e di sapori. C’è la festa di Santa Rosalia che la città chiama «U fistinu», con le sue barocche esagerazioni e con i babbaluci, la lumache che vengono cotte e vendute in ogni andito di strada (dopo si calpestano scrocchiando i loro gusci abbandonati), come altrove i cacocciuli, i carciofi arrostiti. Lo Bianco, il questore innamorato senza iniziativa (come Sasà) della ragazza, convoca nella sua terrazza i due collaboratori per una cena nella quale le lumache appaiono in quantità industriale. Un po’ rito d’amicizia, un po’ ordine di servizio, l’incontro, ridefiniti ruoli e obiettivi, è il luogo di una rivelazione: il capo è gravemente ammalato e gli resta poco da vivere. Rapidamente, con un ritmo serrato da Agatha Christie, il racconto si avvia a conclusione: la festa di Santa Rosalia si dissolve nella fine del Ramadan, Sasà viene rimosso da Tummina e la Squadra Mobile acchiappa un presunto assassino. Ma tutto non termina qui: la commissaria non demorde e, alla fine, trova il vero colpevole. E i rapporti tra lei e Sasà si evolvono come il lettore desidera.Ma il percorso, il viaggio attraverso le pagine di Giuseppina Torregrossa ha il fascino di un sentimento, l’amore per Palermo e i palermitani, sanguigni e disincantati, appassionati e cinici, lo spessore di un’analisi clinica completa, l’amarezza per un irredimibile ossimoro che porta un nome solo: Sicilia. .

Panza e prisenza
Mondadori, pag. 190, euro 10,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca

festa

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca Gallery

ARRABBIATO

Risate

Si infuria con l'autista...poi succede l'istant karma Video

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

1commento

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

1commento

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

risate e solidarietà

Balli di gruppo in piazza Garibaldi - Video

È in corso la Giornata del Naso Rosso di Vip Parma

traffico

Gli autovelox della prossima settimana

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

PARMA CALCIO

Intenso allenamento senza Lucarelli e Munari: video-commento di Piovani

1commento

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

3commenti

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

tg parma

Pasimafi, il tribunale del riesame revoca i domiciliari: Grondelli è libero

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

1commento

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

evento

Gay Pride a Reggio, Anche Parma ci sarà "con entusiasmo"

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

POLITICA

Berlusconi torna ufficialmente in pista. Al suo fianco gli "amici a 4 zampe" Foto

URBINO

E' morto il bambino malato di otite e curato con l'omeopatia

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

CICLISMO

Giro: Pinot trionfa ad Asiago, Quintana sempre in rosa

F1 - MONACO

Pazza griglia di partenza, Ferrari imprendibili per rompere il digiuno di vittorie

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover